post

Under 18 Camp.Regionale 11^ giornata

« NON SI PUÒ SEMPRE VINCERE»  

Dopo dieci vittorie consecutive si interrompe con un pareggio in trasferta la striscia da tre punti della squadra di mister Fittipaldi. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“L’undicesima giornata del campionato Under 18 regionale, è segnata dalla frenata di arresto del Parabiago capolista indiscusso sul campo di un tenace Gorla Minore.
Settimana travagliata per i galletti, falcidiati dalla mala sorte, per le  tante assenze per influenza e infortuni; ma nonostante ciò, entra in campo con una formazione altrettanto competitiva e forte del suo primato in classifica.
Nelle prime fasi dell’incontro si notano subito le caratteristiche della squadra di casa: corsa e grinta, nonostante questo è il Parabiago a rendersi pericoloso dopo pochi secondi di gioco: errore della difesa giallo-blu che mette Maklaj davanti alla porta; sgambettato dal giocatore del Gorla, rimane in piedi, in un modo a dir poco eccessivamente corretto, ma calcia addosso al portiere in uscita.
Ancora il Parabiago con Ranzani che da pochi passi si vede contrastare in calcio d’angolo dal portiere, un tocco verso la porta. La manovra dei galletti non è però fluida come al solito; le distanze a centrocampo non sono corrette e si fatica ad arrivare primi sulle seconde palle.
Da un errore difensivo, come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio del Gorla, con l’attaccante Dorian che si incunea tra i 2 centrali difensivi granata e realizza la rete del vantaggio, con un tiro che si insacca sotto la traversa.
A parte questo, non ci sono altre azioni pericolose per la squadra di casa, che però mantiene  alto il fattore grinta, favoriti anche dal direttore di gara che sorvola su alcuni interventi sopra le righe senza prendere  nessun dipo di provvedimento disciplinare.
Il Parabiago prima del riposo potrebbe arrivare al pareggio con Sabbadin che su un traversone da sinistra, non colpisce la palla di testa, ma cerca un improbabile stop di petto, a pochi istanti dalla fine del primo tempo Morelli va vicino al goal con un colpo di testa ancorato, ma debole, parato dal portiere.
La ripresa inizia subito con la seconda doccia fredda per i galletti: lancio lungo sul quale Cozzi non valuta correttamente l’intervento di testa; la punta gorlese Marchese indisturbato, lascia partire un diagonale preciso che si infila sul palo lontano della porta difesa da Adrovic: 2-0.
Da qui in poi esce l’orgoglio che una grande squadra deve avere e inizia la reazione del Parabiago.
Il Gorla minore viene schiacciato nella sua metà campo e non ne esce più fino al triplice fischio. La pressione si fa costante.
Azione sulla sinistra dove Paone fornisce un assist a Macklaj che a rimorchio trafigge il portiere.
Il Gorla non ne ha più, capitan Marelli & company suonano la carica; si va più volte vicino al pareggio ma il pallone non vuole entrare. Da una punizione dal limite, durante i preparativi, Caruso calcia di furbizia la palla in porta e segna la rete del pareggio, ma il goal viene annullato dall’arbitro nonostante non si abbia chiesto la distanza della barriera: grave errore del direttore di gara.
Gli animi si accendono, anche il guardalinee Parabiaghese contesta la decisione dell’arbitro  e rischia l’allontanamento dal campo.
Nei minuti di recupero, al 48° minuto di gioco, da calcio d’angolo arriva il pareggio su autogol con una deviazione sfortunata del giocatore di casa. 
Non c’è più tempo per provare addirittura a vincere, ed il triplice fischio sancisce il 2-2 finale, primo pareggio per il Parabiago in campionato. Per come si era messa la partita, sicuramente un punto guadagnato. Valutando in modo più approfondito, ci sono stati parecchi errori, singoli, di squadra, di posizionamento, atteggiamento e personalità.
La squadra messa in campo da miste Fittipaldi, doveva e poteva fare di più  nonostante le tante assenze legate all’influenza che ha colpito i granata.
In panchina erano presenti per la prima volta quattro ragazzi classe 2007: Pagano, Crespi, Damiani e Auteri, quest’ultimo ha esordito nell’under 18 entrando a dieci minuti dal termine, un ingresso non passato inosservato visto l’ottimo  approccio alla gara e  per alcune giocate di buona fattura, bravo Cristian.
Testa alta, in un campionato è quasi fisiologico soprattutto in trasferta di non tornare sempre con la posta piena, adesso però occorre rimboccarsi le maniche perché sabato al Libero Ferrario arriva la Varesina seconda in classifica e sicuramente decisa a sgambettate nuovamente la prima in classifica.

I ragazzi del Parabiago devono dimostrare che quello di Gorla è stato un incidente di percorso e tornare il rullo compressore delle precedenti giornate.”

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza ( archivio)  Cristian Auteri  classe 2007 all’ esordio oggi nella Under 18

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 11^ giornata 
Gorla Minore – F.C. Parabiago: 2 – 2   

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 10^ giornata

«UNDER 18 DA RECORD»  

Arriva la decima vittoria consecutiva su dieci partite giocate, non smette mai di stupire la squadra di mister Fittipaldi. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” Al Libero Ferrario si affrontano Parabiago e Citta di Varese under 18 regionale.
I padroni di casa arrivano al big mach forti di un primo posto a punteggio pieno; gli ospiti invece si trovano a condividere il secondo posto con il Torino Club, in ritardo di cinque punti dalla vetta entrambe con una partita in più.
La partita inizia con gli ospiti che prendono in mano il pallino del gioco con buone trame e passaggi senza però portare pericoli alla porta di Adrovic.
Alla prima occasione il Parabiago passa; passaggio in verticale di Ranzani, che mette nelle condizioni a Maklaj di correre da solo verso la porta del Varese e di trafiggere il portiere con un tiro angolato.
Gli ospiti mettono in mostra  un buon fraseggio in difesa e centrocampo, ma i galletti sono pragmatici e vanno subito al sodo.
Ripartenza sulla destra dell’attacco e cross di Disconzi che trova Ranzani nel cuore dell’area di rigore che calcia in porta e raddoppia, il direttore di gara, oggi visibilmente non in forma, inspiegabilmente annulla la rete.
Passano pochi minuti e Maklay viene toccato in area; l’arbitro fischia e decreta un generoso rigore per il Parabiago.
Sul dischetto si presenta Sabbadin che spiazza il portiere e porta il risultato sul 2-0.
Finisce il primo tempo col doppio vantaggio. per il Parabiago.
La ripresa si apre come ormai di consuetudine con il Parabiago in gestione del risultato e con grandi possibilità di segnare altre reti.
L’espulsione poi di un giocatore ospite, anche qui la decisone arbitrale è fortemente discutibile, compromette del tutto per i Varesini una situazione già notevolmente complicata dal risultato.
I galletti dilagano e segnano altre tre reti con Maklay e volte e Ranzani che chiude il risultato sul 5-0, dopo una gran bell’azione di Cozzi sulla fascia destra che con la coda dell’occhio serve palla dalla parte opposta del campo al  trequartista granata che supera con un tocco morbido l’estremo difensore del Varese.
Al momento i galletti si trovano in una condizione psicofisica eccellente, trasformando le partite sulla carta ostiche, in  partite di una semplicità disarmante.
Alla Città di Varese va dato atto di aver affrontato l’incontro con una rosa formata da molti elementi di età inferiore, disputando comunque una bella partita.
Il cammino in campionato è ancora lungo ma questo gruppo Under 18 non smette mai di stupire.

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza ( archivio) Giulio Maklaj  suo il primo gol per il vantaggio Parabiago.

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 10^ giornata 
F.C. Parabiago – Città di Varese : 5 – 0   

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 9^ giornata

« NOVE & LODE »  

Arriva la nona vittoria consecutiva su nove partite giocate, da lodare tutto il gruppo di mister Fittipaldi per quello che sta facendo vedere in questo campionato regionale.

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” Nell’anticipo della nona giornata, sul sintetico del Libero Ferrario, di affrontano i padroni di casa del Parabiago e il Valle Olona.
Inizialmente, da calendario la partita doveva disputarsi sabato in trasferta, ma causa richiesta degli ospiti, si gioca a campo invertito a Parabiago.
Le prime fasi di gara sono di studio per entrambe le squadre. Mano a mano che passano i minuti, le qualità del Parabiago iniziano a palesarsi; i  galletti sono bravi nel recupero palla in zona offensiva e concedono poco spazio agli avanti ospiti, grazie ad una fase difensiva attenta.
Dopo 10 minuti la squadra locale passa in vantaggio: azione e centrale di Ranzani che salta un paio di avversari e da posizione defilata lascia partire un destro ad incrociare che si infila alle spalle del portiere.

Ranzani autore della prima marcatura Parabiago

Le azioni potenzialmente pericolose iniziano a fioccare per i galletti, tutte sventate nell’ultimo passaggio decisivo.
Da un azione confusa sulla sinistra di Maklaj, il pallone arriva a pochi passi dalla linea di porta, dove si trova Sabbadin che con un tap-in porta il risultato su 2 a 0.
Il Parabiago è in completo controllo della partita.
Momento importante a pochi pochi minuti dal termine del primo tempo: azione in velocità del Valle Olona sulla fascia destra; nell’uno contro uno ha la meglio l’attaccante nei confronti del capitano granata Marelli che in scivolata lo butta a terra sulla linea di fondo dentro l’area: calcio di rigore.
Il nostro estremo difensore Adrovic riesce ad ipotizzare il giocatore sul dischetto e con un guizzo felino, riesce parare il tiro; su respinta incredibilmente da pochi passi la palla viene calciata fuori.
Pericolo scampato e fischio dell’arbitro per la fine del primo tempo.

Il secondo tempo inizia con i galletti in difficoltà e con un atteggiamento di approccio alla partita di sufficienza che porta il Valle Olona a rendersi pericoloso in alcune situazioni.
Da un lancio lungo del difensore ospite, Adrovic si lascia sfuggire la palla dalle mani, ma l’attaccante in modo inspiegabile e incredibile calcia la palla sopra la traversa da mezzo metro dalla linea di porta e senza nessuno davanti.
Il Parabiago inizia a reagire dopo minuti di sofferenza e rimette in careggiata la partita, inizia a far girare palla e a ripartire in velocità; gestisce il risultato e le situazioni pericolose con calma e tranquillità da prima della classe.
A pochi minuti dal termine dopo essere andata vicino più volte al goal con Sabbadin, Ranzani su assist di Radrizzani, porta a tre le reti di vantaggio dei galletti.
Tre a zero il risultato finale, non è stata una partita facile, visto che si affrontava una squadra che aveva si 6 punti in campionato, ma veniva da una vittoria esterna contro la Varesina e che sfruttando il fatto che erano squalificati, aveva portato alcuni elementi inseriti nel Under19 regionale, nonostante ciò, i ragazzi dal gallo sulla maglia hanno dimostrato per l’ennesima volta grande superiorità e compattezza e ad oggi si meritano ampiamente la vetta della classifica.
Il calendario inizia a farsi caldo con un trittico di sfide importanti nei prossimi tre turni, contro squadre di alta classifica, si inizia sabato ancora al Libero Ferrario contro la Città di Varese, seconda in classifica, poi trasferta a Gorla minore e Varesina in casa.

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza Mikail Adrovic, protagonista oggi nel parare un rigore.

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 9^ giornata 
F.C. Parabiago – Valle Olona: 3 – 0   

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 7^ giornata

« EL TORO ESTÀ “MATADO” »  

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” La settima giornata del campionato Under18 regionale si apre con il big mach tra la compagine di Gallarate, il Torino Club e i  galletti di Parabiago, prima e seconda in classifica, una graduatoria che vede il Parabiago con una partita in meno avendo già effettuato il turno di riposo.
Le prime fasi della partita come da copione risultano essere molto equilibrate, con una fase iniziale di studio con le due squadre attente e concentrate a non scoprirsi.
A metà del primo tempo, l’equilibrio viene rotto dal vantaggio della squadra di casa: lancio nello spazio per l’attaccante del Torino club che entrato in area di rigore punisce la difesa del Parabiago con un pallonetto che si infila alle spalle del  portiere Parabiaghese Adrovic, uscito dalla porta per cercare di anticipare l’avversario.
Il Parabiago non si perde d’animo ed inizia a metter pressione alla squadra di casa.
Da un’azione sul lato offensivo destro, in una situazione un po’ confusa, l’arbitro fischia un calcio di rigore per il Parabiago, ravvisando un tocco di mano del difensore di casa.
Sul dischetto si presenta Sabbadin che non sbaglia portando la partita sul risultato di parità.
Il forcing dei galletti si fa sempre più importante,  Parabiago vicinissimo al goal in due occasioni: Ghezzi calcia a giro sopra la barriera una punizione dal limite; il portiere con una gran parata, fa carambolare la palla sul palo, poi  Maklaj da fuori area colpisce la traversa.
Finalmente arriva il goal del meritato vantaggio; autore della rete Ranzani, bravo a calciare in porta un tiro dopo un batti e ribatti nell’area di rigore avversaria.
Si va al riposo sul risultato di 2-1 per il Parabiago.
La seconda frazione, inizia con il Torino Club in cerca del pareggio.
Il Parabiago soffre parecchio i primi minuti e capitola sotto la spinta della squadra di casa che raggiunge il pareggio.
Dall’ altra parte azione in velocità di Maklaj  sulla sinistra che entrato in area di rigore viene sgambettato dal difensore: calcio di rigore netto.
Sabbadin si ripresenta sul dischetto e con grande calma e precisione, segna la rete del vantaggio: 3-2.
Il Torino Club cerca continuamente con lanci lunghi di  raggiungere il pareggio ma la retroguardia Parabiaghese è attenta e concentrata .
Da una ripartenza dei galletti, Sala sul filo della linea laterale destra, effettua un assist centrale per l’accorrente Maklaj che con un delizioso pallonetto scavalca il portiere di casa  mettendo la palla in rete.
Vibranti le proteste della compagine di casa contro il guardalinee, reo a loro avviso di non aver alzato la bandierina su una precedente uscita del pallone dalla linea laterale.
Da questo momento i padroni di casa non ci stanno ad essere sotto di due gol e la partita inizia ad incattivirsi, l’arbitro fatica molto a sedare gli animi.
A farne le spese il difensore del Torino Club espulso dal direttore di gara per proteste.
In undici contro dieci i ragazzi dal gallo sulla maglia  faticano a gestire palla nonostante la superiorità numerica, la squadra di casa va vicina al goal in un paio di occasioni, ma l’estremo difensore parabiaghese Adrovic si fa trovare pronto.
Si arriva cosi al novantesimo con  la vittoria del Parabiago per quattro reti a due.
Grande prova dei galletti sia dal punto di vista tecnico, ma soprattutto da quello caratteriale e del temperamento; una squadra vera.
Il campionato è ancora lungo, ma la partita di oggi decreta che il Parabiago al momento è la squadra più forte: primo in classifica a punteggio pieno, miglior difesa e miglior attacco.
< Non abbassare la guardia e continuare su questa strada perché è ancora molto lunga >, queste le parole di Mister Fittipaldi e di mister Ghezzi.

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza Giulio Maklaj autore della quarta rete Parabiago.

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 7^ giornata 
Torino Club – F.C. Parabiago  : 2 – 4   

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 6^ giornata

« DERBY DAL COLORE GRANATA  »  

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” Al Ferrario il Parabiago affronta il Canegrate per disputare un derby  che sulla carta promette spettacolo.
Pronti via,  il Parabiago passa in vantaggio. Azione sulla sinistra di Maklay che serve al centro Sabbadin che dalla media distanza calcia la palla che finisce alle spalle del portiere ospite.
Dopo la grande partenza dei galletti, la partita prosegue in equilibrio, con qualche sussulto dopo alcuni tiri in porta della squadra di casa.
Il Canegrate ha la possibilità a metà del primo tempo di raggiungere il pareggio, ma sulla sua strada  trova il portiere granata  Adrovic, autore prima di una respinta a terra e poi di un intervento che fa terminare la palla sulla traversa.
Scampato pericolo la partita si incanala nuovamente sull’equilibrio fino al riposo.
Il secondo tempo inizia col Canegrate che si riversa nella metà campo avversaria in cerca del pareggio lasciando pero spazio alle ripartenze del Parabiago, bravo a recuperare sistematicamente palla in zona offensiva con un pressing organizzato.
I galletti oggi sono molto concentrati e non lasciano spazi agli avanti ospiti disputando una fase difensiva molto ben orchestrata.
Da un azione corale arriva il raddoppio.
Ghezzi dalla destra taglia la difesa avversaria e serve Paleari che esegue in corsa un gran bel cross sul quale si avventa come un falco Sabbadin che anticipa il portiere e al volo insacca la palla del 2-0.
Passano pochi minuti e arriva il 3-0; autore della rete, Ranzani che entra in area da sinistra e non lascia scampo al portiere del Canegrate.
Gli ultimi 30 minuti sono in controllo per i Galletti Granata che non rischiano granché fino al minuto 48,  qui il Canegrate realizza il goal della bandiera grazie ad un infortunio del portiere Parabiaghese che a terra si lascia scappare il pallone, per il più facile dei goal: può succedere !, testa alta e morale sempre alto.
La partita termina dopo cinque minuti di recupero sul risultato finale di 3-1.
Grande prestazione del Parabiago, che si aggiudica il derby e sale in classifica al momentaneo secondo posto con una partita in meno, ad un solo punto dal Torino Club,  proprio sabato prossimo, si affronteranno queste due squadra per una partita da non perdere che potrà in un certo modo indirizzare il campionato.

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza Mattia Sabbadin autore di due reti oggi.

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 6^ giornata 
F.C. Parabiago -Calcio Canegrate : 3 – 1   

 

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 5^ giornata

« TRE PUNTI SUL “CAMPETTO” »  

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” La Juniores  Under18 del Parabiago, nella partita odierna è ospite sul campo dell’OSAF per disputare la 5^ giornata del campionato regionale.
Per i ragazzi del Parabiago è la quarta partita, visto la giornata di riposo già scontata.
La partita di oggi nasconde insidie per i galletti, non tanto per la forza dell’avversario ma soprattutto per le dimensioni ridotte del campo di gara.
Come ogni previsione, i primi minuti del Parabiago  non rispecchiano le sue  reali capacità; l’approccio alla partita per i nostri ragazzi non è dei migliori e si fa molta fatica a far girare palla in un modo fluido e ad adattarsi alle dimensioni del campo di gara.
In alcune situazioni pericolose dell’ OSAF  si rischia pure di passare in svantaggio.
Passati i primi minuti di difficolta di ambientamento, il Parabiago inizia a giocate in modo più continuo creando molteplici occasioni per passate in vantaggio, vanificate dall’imprecisione in fase realizzata.
Alla metà del primo tempo i granata passano in vantaggio: punizione magistrale calciata da Ghezzi, che dai venti metri spostati sulla destra lascia partire una parabola vincente che sorvola la barriera e si insacca nel sette alla sinistra dell’incolpevole portiere che tenta invano di raggiungere la palla con la mano.
Pochi minuti dopo Macklaj da fuori area colpisce la traversa con una gran conclusione dal limite dell’area di rigore.
Prima del riposo, altre occasioni di Sabadin e Disconzi potrebbero ampliare il divario nel risultato.
La ripresa inizia subito nel migliore dei modi per i galletti; palla in avanti di Baldassari dalla difesa, Disconzi è lesto ad infrapporsi tra difensore e portiere e con un tocco ad insaccare il pallone nella porta per il 2-0.
È la volta poi di Ranzani che appena entrato in campo segna il goal del 3-0, con un tiro ad incrociare appena dentro l’area di rigore.
Il Parabiago forte del triplo vantaggio inizia a tirare i remi in barca.
Al trentesimo della ripresa l’OSAF accorcia le distanze e punisce i galletti che si fanno trovare impreparati; 3-1.
Il Parabiago subito dopo ha la possibilità di segnare la quarta rete su calcio di rigore ma Sala si fa ipnotizzare dal portiere.
Da questo momento in poi la partita riserva altre poche emozioni tecniche e gli animi iniziano a scaldarsi.
Da segnalare poco altro se non una espulsione ai danni del difensore dell’ OSAF.
Risultato finale 3-1 per il Parabiago.
Prestazione dei ragazzi con il gallo sulla maglia non delle migliori; sicuramente le dimensioni ridotte del campo hanno aiutato la squadra di casa nella sua difesa alla porta e ai continui lanci lunghi  ma si poteva interpretare la partita in un modo migliore.
Peccato per il goal subito, il primo in questo campionato.
Nel prossimo turno si fa ritorno al campo amico “Libero Ferrario” per un incontro tutt’altro che facile. L’asticella si alza: arriva il Canegrate e bisogna farsi trovare impreparati.”

Forza Parabiago!

Nella foto in Evidenza Simone Ghezzi autore della prima marcatura Parabiago

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 5^ giornata 
OSAF Lainate – F.C. Parabiago  : 1 – 3   

 

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 4^ giornata

« SEI GOL A SENSO UNICO »  

Dopo aver osservato il turno di riposo che era previsto alla terza giornata riprende il Campionato Regionale per i granata Under 18, al Libero Ferrario arriva il Marnate Gorla, si gioca in una serata dalle temperature piacevoli, buona presenza di pubblico in tribuna. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

” Avversario di questa quarta giornata nel campionato regionale per gli Under 18  è il Marnata Gorla, si gioca al Libero Ferrario.
Partita  a senso unico, nella quale i nostri galletti si dimostrano padroni del campo fin dall’inizio, senza mai rischiate concretamente di subire goal.
Il risultato finale dice tutto sulla superiorità che si è vista in campo, un sei a zero finale che poteva essere anche più largo se il portiere ospite non si superava con interventi di vera prodezza e quando non entrava in gioco il numero uno marnatese erano i legni a salvare la compagine ospite, ben quattro i pali colpiti dal Parabiago.
Nel tabellino delle reti figurano, il capitano Marelli, di testa su calcio d’angolo, Baldassari su rigore, Macklaj, Ranzani, Disconzi e a chiudere il risultato  Pastano con un gran colpo di testa su calcio d’angolo. Obiettivo raggiunto per i ragazzi di mister Fittipaldi che guadagnano i tre punti che li portano momentaneamente in vetta alla classifica a punteggio pieno e con zero goal subiti, in classifica la vetta è contesa anche con Varesina è il Torino club. 
Prossimo turno che vedrà i ragazzi di mister Nicola Fittipaldi impegnati a Lainate contro l’ Oratorio San Francesco, si gioca su campo sintetico domenica mattina ore 11.00. 

Forza Parabiago!
Nella foto in Evidenza Christian Pastano autore della sesta rete Parabiago

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 4^ giornata 
F.C. Parabiago – Marnate Gorla  : 6 – 0   

Gli undici in campo dal primo minuto

 

Risultati

Classifica

post

Under 18 Camp.Regionale 2^ giornata

« POKER BIS »  

Esordio casalingo nel Campionato Regionale Under 18  per i ragazzi classe 2005 che li vedrà di fronte alla Besnatese, al Libero Ferrario bagnato dalla pioggia  a inizio gara ci si ferma per un minuto di raccoglimento nel ricordare Mattia il bimbo vittima dell’alluvione delle Marche. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“Nella seconda giornata di campionato, gli under 18 del Parabiago ospitano al Libero Ferrario la Besnatese.
Giornata uggiosa che fa da contorno ad una leggera pioggerella.
Partenza a razzo per i nostri ragazzi.
Al secondo minuto su gli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo un batti e ribatti, Ranzani è rapido a calciare la palla in porta ed a portare in vantaggio la squadra di casa.
Passano pochi minuti ed il Parabiago raddoppia: dopo un recupero palla sull’aut di destra, la palla finisce a Ranzani che si libera di un paio di difensori avversari e con un delizioso tocco sotto scavalca il portiere, la palla rotola in rete per il due a zero.
Prosegue il forcing del Parabiago che concede veramente molto poco agli avversari.
Ripartenza dei galletti sul lato sinistro dell’attacco, passaggio filtrante di Sabbadin che mette Maklaj solo davanti al portiere che con freddezza colpisce e porta il risultato sul tre a zero.
Non domi del risultato, la squadra di casa continua a macinare gioco e a creare azioni pericolose.
Punizione al vertice dell’area di rigore sul fronte sinistro dell’attacco del Parabiago: calcia Ranzani e segna la sua tripletta personale portando il risultato sul quattro a zero.
Il secondo tempo è di normale amministrazione per i ragazzi by Football Parabiago che gestiscono il risultato.
Si vede qualche conclusione della Besnatese, senza però impensierire il portiere di casa Adrovic.
La partita, senza grossi sussulti termina con lo stesso risultato del primo tempo: quattro reti a zero.
Buona partita e seconda vittoria in campionato (stesso risultato a Rovellasca), nel prossima giornata il Parabiago osserverà il  turno di riposo prima di ripresentarsi in campo contro il Marnate sempre sul terreno amico del Libero Ferrario.”

Forza Parabiago!
Nella foto in Evidenza Alberto Ranzani  tripletta personale per lui oggi.

UNDER 18 REGIONALE
Campionato Regionale girone A – 2^ giornata 
F.C. Parabiago – Besnatese  : 4 – 0   

Il Parabiago nel minuto di silenzio Ricordando Mattia

 

Risultati

Classifica

post

Under 17 Campionato 16^giornata

« VITTORIA CRUCIALE  »

Sedicesima giornata, il Parabiago di mister Fittipaldi gioca una cruciale partita contro la forte Arconatese, si gioca al ” Libero Ferrario”  rettangolo di gioco come sempre in perfette condizioni, mattinata di sole ma fredda, buona presenza di pubblico sulle tribune. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“Al Libero Ferrario nella giornata odierna arriva L’Arconatese per affrontare gli Under 17 del Parabiago.
Arconatese che, ne girone di andata, è stata l’unica squadra capace di fermare sul risultato di parità i nostri Galletti.
L’atteggiamento iniziale dei galletti, a differenza delle ultime partite, dalle prime fasi di gioco sembra essere quello giusto.
In poco tempo il Parabiago prende in mano il pallino del gioco rendendosi pericoloso in più di un’occasione.
Paone lanciato a rete, scarta il portiere ma non riesce ad inquadrare la porta e la palla finisce sul fondo.
Risposta del’Arconatese che dopo un azione confusa, si presenta a pochi metri dalla porta, ma il suo attaccante calcia a lato.
Azione di Arienti che arriva sul fondo da sinistra; a pochi passi dal portiere su una carambola la palla finisce sui piedi di Sabbadin che la calcia in porta: 1-0 per la squadra di casa.
Il Parabiago continua a spingere sull’acceleratore con l’intento di raddoppiare.
Arienti da pochi passi e con la porta spalancata calcia incredibilmente a lato un tap-in dal dischetto del rigore.
La rete per i galletti è solo rimandata. Paone salta due avversari in posizione centrale, entra in area di rigore e calcia in porta per il goal del 2-0.
A pochi istanti dalla fine del primo tempo, Arienti viene atterrato in area di rigore e l’arbitro decreta la massima punizione.
Sul dischetto si presenta Sala che con molta freddezza segna la rete del 3-0.
La ripresa inizia con ritmi diversi rispetto alla prima frazione di gioco.
Il Parabiago cerca di gestire il triplo vantaggio senza però dimenticarsi di affondare i colpi.
Azione di Arienti che supera due difensori arconatesi e da pochi metri calcia in porta; il portiere respinge il pallone che finisce sui piedi di Sala che da pochi passi calcia sul palo.
All’improvviso su una verticalizzazione dell’Arconate, Cozzi stende l’attaccante avversario all’interno dell’area di rigore; l’arbitro decreta il calcio di rigore che permette alla squadra ospite di accorciare le distanze. Goal annullato di Arienti per lo stupore del pubblico, poi motivato dall’arbitro perché ha chiamato palla.
A pochi minuti dal termine, grande azione di Maklaj che salta l’avversario e da destra lascia partire un traverso e rasoterra; il portiere tocca la palla e dalla carambola, Sabbadin è lesto ad arrivare per primo sul pallone e a segnare il goal che porta la partita sul definitivo risultato di 4-1.
Buona prova di forza dei galletti di Parabiago che riescono a portare a casa una partita che sulla carta non era per niente facile.
Il campionato è ancora tutto da decidere, visto la concomitante vittoria del Sedriano sul campo dell’accademia Vittuone.
Il vantaggio dei nostri ragazzi è sempre di un punto e ciò non permette distrazioni.
La cosa certa è che il campionato sarà in bilico fino all’ultima giornata dove il fato ha voluto che si affrontassero proprio le due dirette concorrenti per la vittoria finale: Parabiago Vs Sedriano.
” 

Alè Parabiago forza ragazzi !

Nella foto di copertina (archivio) , Mattia Sabbadin e Giovanni Paone  autori delle prime marcature by Parabiago

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
16^ Giornata
F.C. Parabiago – Arconatese  : 4 – 1