post

Juniores Coppa Lombardia

« A DUE MINUTI DALLA FINALE »

Juniores impegnata tra le montagne di Canzo, si gioca per il secondo match delle semi finali di Coppa Lombardia, avversari Altabrianza Tavernerio, formazione della provincia di Como, rettangolo di gioco in erba naturale in ottime condizioni, serata fresca con cielo sereno, tribuna quasi al completo.           

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Semifinale di Coppa Lombardia, partita decisiva per accedere alla finale. 
Partita combattutissima su ogni fronte del campo, i nostri ragazzi hanno dato praticamente tutto.
Siamo stati purtroppo sempre in svantaggio ma nell’arco di due tre minuti siamo sempre riusciti a riprendere il risultato, fino a due minuti dalla fine ed eravamo praticamente in finale, ma nel recupero la beffa corner, colpo di testa e purtroppo si infrangono i nostri sogni.
In rete Caputo, e doppietta di Abbruzzese.
Che dire solo grazie ad un gruppo fantastico di ragazzi che nonostante la giovane età hanno sempre dato tutto sul campo.
In pullman nel viaggio di ritorno Mister  e dirigenti hanno ribadito il loro orgoglio nel lavorare con questo gruppo e incitato nel andare avanti sempre senza mollare.
Anche la società per voce del vice presidente Gianluca Brambilla  si è complimentata per il grande impegno e per gli ottimi risultati avuti in questa stagione da questa giovane squadra.  
Forza Parabiago”

Grandiosi tutti, avete dato tutto sul campo !

Il rettangolo di gioco di Canzo

Gli highlights della partita

 


MATCH & RISULTATI 


 

post

Under 17 Spareggio

« CHE GRANDE GRUPPO »

Si gioca in campo neutro ad Inveruno un inusuale spareggio per definire quale squadra tra Parabiago e Sedriano potrà accedere al triangolare che vedrà assegnare un unico posto alla promozione nel campionato regionale. Campo in erba naturale serata dal clima piacevole, spalti gremiti. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“La cronaca di oggi relativa allo spareggio per  il passaggio alla fase di qualificazione per accedere al campionato regionale è esclusivamente un ringraziamento per tutto il gruppo Under 17 del Parabiago.
E non importa se non siamo riusciti ad ottenere un posto per le finali con le vincenti degli altri gironi; e non importa se la sconfitta di oggi è stata netta e senza margine di recriminazioni.
I nostri ragazzi per rispetto della brillante stagione appena conclusa, (la classifica finale  con i suoi numeri parla chiaro: Parabiago in testa, primi per scontri diretti e per differenza gol)  non meritano una sola parola negativa.
Le lacrime di fine partita, anche e soprattutto di quei ragazzi che hanno giocato poco, dimostrano il legame che c’è tra tutti i componenti del gruppo.
Si poteva fare di più?  Certamente…, ci abbiamo provato, non ci siamo riusciti: pazienza, nello sport  esiste anche la sconfitta e anche se difficile, va accettata.
È proprio da queste situazioni che si rialza la testa e si riparte più forti di prima.
La delusione è tanta, ma sia lo staff, sia i genitori, sia i tifosi, sia la società Parabiago vuole ringraziare la squadra per l’ ottimo campionato giocato e i bei momenti trascorsi insieme in questa stagione calcistica.
Grazie di cuore ragazzi e…..avanti per nuove avventure.
Un in bocca al lupo  speciale ai nostri granata Matteo Cozzi e Riccardo Pugni  che hanno riportato gravi infortuni , infortuni che testimoniano la piena  insufficienza  per il direttore di gara  che non ha  saputo gestire  sanzionando il gioco duro al limite della sicurezza per i ragazzi.”

Siete stati grandi ragazzi !

> QUI TUTTE LE CRONACHE UNDER 17

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
SPAREGGIO
F.C. Parabiago – AC. Sedriano : 0 – 4   

post

Juniores Coppa Lombardia

« A CANZO CI SI GIOCA LA COPPA »

Juniores impegnata tra le mura amiche del Libero Ferrario, si gioca per il primo dei due match delle semi finali di Coppa lombardia, avversari l’Olimpic Trezzanese, formazione di Trezzano Rosa, paese al confine con la provincia di Bergamo e facente parte del distretto provinciale della Martesana,  serata dalla  temperatura gradevole, pubblico delle grandi occasioni in tribuna con la presenza numerosa dei sostenitori granata della Curva Est       

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Partita di semifinale al “Ferrario” per i nostri ragazzi che non dovevano perdere per sperare ancora nella finale  e così è stato.
Inizio arrembante dei nostri, lottiamo su ogni pallone, Franchi a centrocampo prende in mano le redini del gioco e al quindicesimo entra in area e viene atterrato: rigore.
Dal dischetto va Rossi, tiro fuori, tutto da rifare.
Loro non ci stanno giocano bene, ma non riescono ad impensierirci grazie ad un’altra prova magistrale della nostra difesa.
Perdiamo Franchi per stiramento.
Al quarantesimo la beffa, su respinta, rovesciata senza guardare e palla nel sette 1 a 0 Trezzanese, cala il gelo.
Si va al riposo, i ragazzi si confrontano, nei loro occhi oggi non è contemplata la sconfitta.
Si ricomincia dentro Sestito, Testa, Rebasti, Caputo e Penna.
Loro non mollano, ma noi conquistiamo sempre più campo.
Azione sulla sinistra D’Eliso in scivolata in area prende l’avversario, rigore.
Tutti in silenzio, tiro e palo, siamo ancora in corsa.
Al ventesimo Sestito liberato al limite dell’area, fa partire un tiro che si insacca sotto la traversa, tifosi granata alle stelle.
Passano dieci minuti e su punizione dalla tre quarti subiamo la beffa con un colpo di testa che ci tramortisce.
Un grande tifo ci sostiene e su un cross dalla sinistra il più lesto ad arrivare sulla palla è Rebasti che insacca di testa 2 a 2 è il delirio al Ferrario.
Mancano 5 minuti, sono interminabili, ma arriva il fischio finale.
Tutti a gioire sotto la Curva Est oggi fantastica, dodicesimo uomo in campo.
Negli spogliatoi è una bolgia che si conclude con il consueto “Paolo ale”.
La strada è ancora dura e in salita, ma il primo passo lo abbiamo fatto, adesso testa alla prossima trasferta a Canzo per il match contro il Tavernerio, partita decisiva, che speriamo regali alla nostra squadra e alla società la  finale di Coppa Lombardia.
Comunque vada venderemo cara la pelle.
Grandiosi tutti, avete dato tutto sul campo.

GRANDI RAGA !


MATCH & RISULTATI 


 

post

Under 17 Campionato 12^giornata

« AGLI ULTIMI 90 MINUTI »

Ultima giornata di campionato, si gioca al Libero Ferrario, il Parabiago primo in classifica affronta la diretta inseguitrice Sedriano , domenica mattina dal cielo terso buona presenza di pubblico in tribuna. 


Dal nostro inviato sul campo G.V.

“Ultima giornata per i provinciali under 17 del Parabiago che sul terreno amico del Libero Ferrario affrontano i pari età del Sedriano.
Tre punti dividono le due compagini e la partita odierna deciderà le sorti del girone.
I ragazzi del Parabiago  hanno a disposizione due risultati su tre ed in caso di sconfitta, per decretare la vincente del girone occorrerà uno spareggio.
La partita si mette subito male per i padroni di casa; dopo pochi minuti di gioco il direttore di gara decreta un calcio di rigore per il Sedriano, trasformato in goal dal suo attaccante.
I galletti subiscono lo svantaggio e con molta fatica riescono ad arrivare vicini alla porta del Sedriano e rendersi pericolosi; solo una punizione calciata da lontano da Baldassari, viene deviata in corner dell’estremo difensore ospite.
È invece il Sedriano ad andare vicino al raddoppio e solo gli interventi del portiere di casa Adrovic evita al Parabiago di capitolare.
Si va al riposo sul risultato di 1-0 per la squadra ospite.
La ripresa riparte con un Parabiago  diverso rispetto alla prima frazione di gioco che cerca di raggiungere il pareggio, con le sue qualità di creare gioco, esponendo però alle ripartenza degli ospiti.
A metà del secondo tempo Arienti viene sgambetto nell’area del Sedriano: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Radrizzani che riporta il risultato in parità:1-1.
La festa per i padroni di casa dura pochi minuti e su gli sviluppi di un recupero palla nella metà campo del Parabisgo, il Sedriano ritorna in vantaggio.
A 10 minuti dal termine non viene concesso  un vantaggio con  Paone diretto verso la porta in area di rigore a tu per tu con il portiere.
L’arbitro ferma il gioco e decreta una punizione dal limite con doppia ammonizione del difensore e conseguente esplsione.
Il Parabiago si riversa nella metà campo avversaria nella ricerca del pareggio che vorrebbe dire vittoria del girone.
I numerosi tentativi si concludono con un nulla di fatto.
Il risultato della partita non cambia ed il Sedriano si porta a casa l’intera posta in palio che vuol dire spareggio.
Il Parabiago oggi non è riuscito ad esprimere il solito gioco che l’ha contraddistinto in questo campionato, magari hanno sentito troppo la partita del punto di vista mentale o magari l’hanno inconsciamente sottovalutata visto il risultato dell’andata, sta di fatto che è arrivata la sconfitta, ma nulla è ancora perduto.
Giovedì alle ore 20 su campo neutro ancora da stabilire andrà in scena la rivincita della partita, con la speranza che il risultato sia diverso da oggi.
Una finale di 90 minuti, nella quale i ragazzi dal gallo sulla maglia dovranno mettere cuore e gamba per portare a casa un risultato a cui la società Parabiago crede moltissimo.
Nota di cronaca che non vorremmo mai scrivere, durante tutta la partita e soprattutto dopo il triplice fischio finale comportamento provocatorio e antisportivo di alcuni spettatori con battibecco acceso, per questo sarebbe meglio che in vista dello spareggio la federazione valutasse di giocare a porte chiuse.”

Alè Parabiago forza ragazzi !

 

> QUI TUTTE LE CRONACHE UNDER 17

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
12^ Giornata (posticipo)
F.C. Parabiago – AC. Sedriano : 1 – 2   

post

Juniores Campionato 12^Giornata

« CHE BELLA JUNIORES ! »

Si gioca sul nuovo tappeto artificiale di Mesero questa ultima giornata di campionato, avversari i giallo-neri del Vela, tardo pomeriggio contraddistinto da un forte vento che sicuramente pregiudicherà le dinamiche di gioco.  

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Ultima di campionato per i nostri ragazzi in quel di Mesero.
Clima tranquillo secondo posto al sicuro, ma voglia di chiudere in bellezza la stagione.
Il vento la fa da padrone, nel primo tempo condizioni al limite per poter giocare, la palla viaggia o troppo lenta o troppo veloce, le giocate si fatica a trovarle, ma al quindicesimo Piccini trova l’imbucata per il solito falco d’area Ortolani che con un delizioso pallonetto scavalca il portiere 1a 0.
Finisce la prima frazione, facciamo tutti i cambi in vista della partita di coppa Lombardia di martedì sera.
Stavolta il vento è a nostro favore e si vede, gli avversari non escono mai dalla loro metà campo per tutta la partita, noi costruiamo azioni di azioni, ma oggi la palla non vuole entrare, il loro portiere, oggi migliore in campo, prende ogni tiro, ma al ventesimo su cross di Caputo di fa trovare pronto Abbruzzese che deposita in rete di testa 2 a 0.
Vogliamo concretizzare di più ma non riusciamo, finisce fra gli applausi una stagione direi da incorniciare, per i nostri ragazzi.
Prestazione ancora da applausi per Caruso classe 2005 che anche oggi si è fatto valere a tutto campo.
Secondo posto a più sette dalla terza, Ortolani capo cannoniere del campionato e miglior difesa del campionato, peccato non aver preso anche il miglior attacco, ma sarà per il prossimo anno.
Volevo ringraziare tutti i ragazzi per l’impresa fatta al primo campionato Juniores, tutto questo grazie a una società sempre presente.
Adesso testa a martedì per la semifinale di coppa Lombardia, impresa durissima, ma noi ci siamo e saremo il massimo come sempre.”

FORZA PARABIAGO !

Nella foto di copertina : la coppia d’attacco Abbruzzese – Ortolani. 

post

Under 17 Campionato 11^giornata

« PRONTI PER IL GRAN FINALE »

Penultima giornata di campionato, si gioca a Vittuone, il Parabiago primo in classifica affronta l’ Accademia di casa. 
Tarda mattinata dal clima freddo e variabile. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“Ad una settimana dal termine del campionato, l’under17 di mister Fittipaldi è ospite a Vittuone per cercare di proseguire la marcia di squadra imbattuta, verso il big match dell’ultima giornata contro il Sedriano.
La partita si mette subito molto bene per i galletti che nel giro di pochi minuti si trovano in vantaggio.
L’approccio alla gara è molto positivo sia dal punto di vista mentale che fisico; si vedono buone trame di gioco e giocate in velocità degne della prima della classe.
Qualche sbavatura in difesa mette in apprensione mister e staff, ma la superiorità del Parabiago è schiacciante.
Il primo tempo si conclude sul risultato di 9-0 per i ragazzi dal gallo sulla maglietta.
Nel secondo tempo il Parabiago si limita alla gestione della partita, cercando di non infierire più del dovuto nei confronti della squadra di casa.
Punizione spaziale del centrale difensivo Baldassari che da oltre 30 mt lascia partire un missile terra-aria che colpisce l’incrocio dei pali e si insacca dopo aver battuto a terra: eurogol !.
Al triplice fischio il risultato finale è Accademia Vittuone-Parabiago 0-11.
Marcatori: 3 goal Arienti, 2 goal Sabbadin, 1 goal : Paone, Sala, Paleari, Ghezzi, Baldassari, Maklaj su rigore finale.
Arriviamo allo scontro diretto contro il Sedriano con 3 punti di vantaggio, scontro diretto a favore, miglior attacco, miglior difesa e miglior differenza reti.
Questo non è ancora sufficiente per vincere il campionato; occorre un ulteriore piccolo/grande sforzo da parte di tutti, giocatori, mister, dirigenti, società e tifosi che aspetteremo numerosi nel fortino del Libero Ferrario ad incitare caldamente la squadra per raggiungere l’obiettivo sperato è fino ad oggi, meritato.
 

Alè Parabiago forza ragazzi !

 

> QUI TUTTE LE CRONACHE UNDER 17

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
11^ Giornata (posticipo)
 Accademia Calcio Vittuone – F.C. Parabiago: 0 – 11   

post

Juniores Campionato 11^Giornata

« IL NOSTRO ORGOGLIO »

Scontro al vertice questo sabato al “Libero Ferrario” nel contesto dello  storico stadio i ragazzi di mister Refraschini ospitano la capolista Accademia Bustese, curva est presente a sostenere i galletti, pre serata uggiosa con numeroso pubblico sulle tribune.  

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Oggi al Ferrario partita di cartello fra la capolista Bustese e i nostri ragazzi.
Inizio a testa bassa, sembriamo un rullo compressore, loro faticano, punizione di capitan Rovellini da centrocampo, Rossi spizza di testa e dietro come un falco arriva Testa che con un delizioso pallonetto insacca, sei minuti 1 a 0, pubblico alle stelle.
Passano solo due minuti e su incertezza fra difensore e portiere, vi mette il piede l’avversario e la palla finisce in rete 1 a 1.
Siamo passati dall’entusiasmo allo sconforto in tre minuti.
Cerchiamo di reagire ma un batti e ribatti finisce sul piede del loro centrocampista che a porta vuota insacca per il 2 a 1.
Cerchiamo di reagire ma alla mezzora perdiamo Rossi oggi punta, per dolori al polpaccio.
Si fa tutto più difficile e al quarantesimo un tiro da fuori area si insacca all’incrocio 3 a 1 per la Bustese.
Finisce il primo tempo, mentalmente siamo a pezzi, dobbiamo riprenderci.
Facciamo tutti i cambi, ma non riusciamo a costruire, loro sono su tutti i palloni, una battaglia in ogni angolo del campo.
Al ventesimo scambio Pallaro Ficara che si infila in area dove Rovellini interviene in scivolata, rigore e parata di Dellavedova.
Tutto da rifare, prendiamo ancora possesso del gioco, ma perdiamo Abbruzzese per stiramento alla coscia.
Loro continuano ad attaccare e al trentesimo trovano il quarto gol con un rasoterra a fil di palo da fuori area.
Si finisce in 9 per distorsione alla caviglia di Caputo e crampi per Malandrin.
Finisce l’incontro fra la gioia degli avversari e le lacrime dei nostri ragazzi, che sportivamente salutano e applaudono gli avversari.
Chapeau, ha vinto la squadra più forte e più costante in questo bellissimo campionato, ma orgogliosi di aver dato tutto fino alla fine.
Le basi per migliorare ci sono, adesso testa all’ultima di campionato e poi alla doppia sfida di semifinale di Coppa Lombardia, dove sarà ancora più dura ma venderemo cara la pelle come sempre.
Grandissimi ragazzi orgogliosi di voi.”

FORZA PARABIAGO !

post

Under 17 Campionato 10^giornata

« 13 GOL PER IL RUSH FINALE »

Inizia la serie delle giornate di  recupero posticipate per l’emergenza Covid, lo si fa partendo dalla 10^ giornata.
Al Libero Ferrario scendono in campo  il Parabiago opposto al Corbetta Calcio, tarda mattinata dal clima primaverile nel primo giorno dell’ora legale. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“A tre giornate dalla fine del campionato, il Parabiago Under 17, affronta i pari età del Corbetta.
I favori del pronostico sono tutti per i galletti granata che arrivano alla partita forti della prima posizione in classifica; il Corbetta è invece relegato nelle zone basse davanti solo al Nerviano.
La partita in sé rispetta pienamente le aspettative della vigilia.
I ragazzi di casa arrivano al goal con estrema semplicità e mettono in poco tempo in cassaforte i tre punti in palio. Il risultato del primo tempo è  8-0 per il Parabiago.
Nel secondo tempo spazio a tutti i membri della panchina; la differenza totale tra le due squadre rimane la stessa vista nella prima frazione di gioco ed il risultato finale parla di un roboante 13-0.
Si sono viste buone trame di gioco anche se l’avversario non era dei più agguerriti.
Qualche nota stonata va registrata in alcune situazioni legate alla fase difensiva che non è sempre stata impeccabile, con marcature  un po troppo larghe dove si è dato eccessivo spazio agli avanti del Corbetta nelle rare incursioni in attacco.
Errori che la squadra di mister Fittipaldi non potrà permettersi di fare contro una squadra di altro spessore, già a partire da domenica prossima sul campo del Vittuone, squadra in cui milita tra l’altro il capocannoniere del campionato.
Per cronaca da segnalare le reti del Parabiago: tre goal Sabbadin,  tre goal Maklay, un, goal Ghezzi, Pastano, Arienti, Paone, Cozzi, Sala e Pugni.
” 

Alè Parabiago forza ragazzi !

Nella foto di copertina (archivio) Giulio Maklay autore di tre reti

> QUI TUTTE LE CRONACHE UNDER 17

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
10^ Giornata (posticipo)
 F.C. Parabiago – Calcio Corbetta : 13 – 0   

post

Juniores Campionato 10^Giornata

« CON CORIACEA »

Inizia la serie delle giornate di  recupero posticipate per l’emergenza Covid, lo si fa partendo dalla 10^ giornata che vede la nostra Juniores impegnata a Robecchetto sul Naviglio ed opposta alla formazione del Concordia, serata dal clima mite, si gioca su campo in erba naturale.  

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Partita serale a Robecco sul Naviglio per i nostri ragazzi che incontravano la formazione del Concordia che ha messo in difficoltà un sacco di squadre nonostante la posizione in classifica.
Ancora orfani di ben 5 titolari, scendiamo in campo con il coltello fra i denti.
Inizio concitato si fa fatica a trovare dei varchi palla a terra e su lanci loro sono molto più fisici.
Dopo 10 minuti azione sulla destra Sestito entra in area, viene steso, tutto regolare per il direttore di gara, oggi non proprio a suo agio.
Altri 10 minuti, lancio millimetrico di Rovellini per il solito Abbruzzese che si infila fra i due centrale, prende il tempo giusto, ma viene trattenuto per la maglia dall’ultimo centrale, anche qui si continua a giocare.
La partita diventa spigolosa e la prima frazione di chiude 0 a 0.
Strigliata di metà tempo, si rientra e iniziamo a creare occasioni su occasioni con Abbruzzese, Sestito e Testa, ma al ventesimo ci pensa lui bomber the animal Ortolani a infilare con un destro chirurgico a incrociare l’estremo difensore.
La partita è ancora lunga, batti e ribatti si soffre in tutte le parti del campo, ma si arriva al fischio finale con crampi e soddisfazione per questa vittoria.
Complimenti al debuttante Caruso Denis classe 05, che dopo aver preso le misure e confidenza con i compagni ha disputato una partita a dir poco suntuosa.
Bravissimi tutti, curiamoci le ferite e lunedì si riprende per il big match di sabato sera, dove ci giocheremo il tutto per tutto contro la Bustese.
Confidiamo in un pubblico caldo per sostenere questo impegno casalingo.
Avanti tutta senza mai mollare.”

FORZA PARABIAGO !

Nella foto (archivio)  Matteo Ortolani  autore della rete by Parabiago

Il Parabiago nel pre partita

post

Under 17 Campionato 18^giornata

« DI MISURA SUL “CAMPETTO” »

Diciottesima giornata, il Parabiago di mister Fittipaldi gioca una importate partita contro il temibile Mazzo 80, con una vittoria i Parabiaghesi potrebbero allungare sul Sedriano fermato a Boffalora.
Si gioca a Rho rettangolo di gioco in erba sintetica con misure al limite della regolarità. 

Dal nostro inviato sul campo G.V.

“Al  centro sportivo di via Ospiate a Mazzo di Rho si gioca per l’ ultima partita segnata sul calendario pre covid, in realtà alla fine del campionato mancano le tre partite di inizio 2022  rinviate appunto per la pandemia.
L’atteggiamento iniziale dei galletti fa capire subito che questa partita il Parabiago la vuole portare a casa, e infatti, al decimo minuto fraseggio sulla fascia destra per i granata , palla a Paone  che salta l’uomo, arriva sulla linea di fondo e mette una palla rasoterra sui piedi di Ghezzi che non sbaglia, uno a zero Parabiago.
Vantaggio che non placa la voglia di chiudere sin da subito la partita, le occasioni da gol si susseguono per tutti i primi 45 minuti ma l’attacco Parabiaghese non è cinico nel buttare la palla in rete .
Dall’altra parte il Mazzo non si rende mai pericoloso lasciando inoperoso l’estremo difensore granata Adrovic. 
Si va al riposo con il Parabiago in vantaggio di misura.
Secondi quarantacinque minuti  che iniziano sempre con un Parabiago portato alla ricerca del doppio vantaggio mentre il Mazzo si limita a difendere e rilanciare l’ azione con il loro bravo centrale,  ed è proprio da un suo lancio sui piedi del terzino rosso-blu che dopo un  buon controllo fa partire un  cross velenoso nell’area piccola dove l’esterno d’attacco di casa si fa trovare pronto a ribattere in rete: pareggio.
Il Parabiago non ci sta  e cerca nella fase finale la vittoria, partita, che era stata fin qua corretta, cambia improvvisamente, si fa più nervosa a causa di alcune decisioni arbitrali non corrette per entrambi le parti, risultato che su un fallo da parte del centrale granata Caruso l’ avversario da terra ha una reazione che scatena un parapiglia, cartellino rosso per entrambi.
Squadre in dieci, e Parabiago alla disperata ricerca della vittoria in un clima divenuto assai teso, tensione che non scalfisce Arienti che con un perfetto filtrante pesca Sabbadin in area di rigore , l’attaccante granata viene steso platealmente  e il direttore di gara non può che decretare il penalty.
Sul dischetto si presenta Radrizzani che non sbaglia: Parabiago di nuovo in vantaggio proprio allo scadere dei minuti di recupero.
Palla al centro e i tre fischi decretano i tre punti per  la formazione in maglia granata.
Vittoria preziosa dopo una partita  resa insidiosa anche per via delle ridotte dimensioni del campo che hanno impedito ai centrocampisti granata di far gioco spesso ingannati dalle misure del campo. 
Il campionato è ancora tutto da decidere, anche se il vantaggio sulla diretta antagonista Sedriano aumenta, concentrazione nelle prossime gare per arrivare allo scontro diretto, previsto proprio all’ultima di campionato con l’odierno vantaggio.
” 

Alè Parabiago forza ragazzi !

Nella foto di copertina (archivio) , Marco Radrizzani  autore della rete che è valsa la vittoria

> QUI TUTTE LE CRONACHE UNDER 17

ALLIEVI UNDER 17
Campionato provinciale Legnano girone B
18^ Giornata
Mazzo 80 – F.C. Parabiago : 1 – 2   

post

Juniores Campionato 18^Giornata

« CLASSE & CARATTERE  »

Dopo la gioia serale di mercoledì dove la squadra di mister Refraschini ha raggiunto la semifinale di coppa Lombardia, si gioca per la diciottesima di campionato, i ragazzi dal gallo sulla maglia sono chiamati alla vittoria in quel di Robecchetto con Induno per non mollare la prima della classe Bustese.  

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Partita in quel di Robecchetto con Induno per i nostri ragazzi che devono per forza vincere per continuare a sperare, nonostante la faticaccia infrasettimanale di Coppa Lombardia.
Inizio confuso, loro fisicato e tutti fuori quota, noi teniamo botta ma dopo 5 minuti discesa sulla destra della formazione di casa, palla in area, Tenconi cerca l’anticipo, contatto in area e rigore  vantaggio Ticinia.
Cerchiamo di riprendere in mano la partita, facciamo fatica loro sono su tutti i palloni, noi sbagliamo tanto a centrocampo, dopo venti minuti perdiamo Caputo per un colpo al polpaccio, dentro Marino.
Dobbiamo cercare il pareggio prima del riposo e azione dopo azione lo troviamo con il solito rapace d’area Ortolani che insacca con un preciso destro 1 a 1 e finisce la prima frazione.
Secondo tempo fuori Cazzaniga dentro Rebasti, fuori Penna dentro Sestito.
La partita cambia faccia, iniziamo a fare il nostro gioco palla a terra, le imbucate si susseguono e al decimo della ripresa Rebasti trova un tiro di punta da fuori area che si insacca a fil di palo 2 a 1.
Prendiamo in mano il gioco, Sestito fa impazzire gli avversari sulla fascia, ma è ancora bomber Ortolani che in mezzo a cinque avversari  lasciare partire un missile che si insacca forando le mani del portiere bianco-blu, 3 a 1 e doppietta per il bravo attaccante granata.
Ma non è finita i nostri ragazzi aumentano il ritmo e su azione Abbruzzese – Ortolani, lo stesso Ortolani entra in area dalla sinistra e con tiro imprendibile di sinistro sigla il 4 a 1 e la sua tripletta di giornata.
Altra azione  sulla sinistra da Piazza  ad  Abbruzzese  che trova sul fondo un cross perfetto per l’incornata solitaria di D’Eliso che incrocia siamo a 5.
Prima dello scadere gioia anche per Sestito che su azione personale dribbla tre avversari in area e insacca per il 6 a 1 finale.
Si esce fra gli applausi del pubblico.
Ancora una bella prova di maturità dei nostri giovani galletti che anche se subito in difficoltà, hanno dato prova di grande carattere.”

FORZA PARABIAGO !

Nella foto (archivio) mister Roberto Refraschini.  

post

Juniores Coppa Lombardia

« SIAMO IN SEMI FINALE ! »

Juniores impegnata in trasferta, si gioca per i quarti di Coppa lombardia, avversari la Cormanese COB 91 , gara unica chi vince va in semi finale, si gioca con luce artificiale su campo in erba artificiale a Paderno Dugnano, serata dalla  temperatura gradevole.      

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Si gioca in notturna in quel di Paderno Dugnano la partita secca di quarti di finale di Coppa Lombardia.
Purtroppo per noi andiamo in campo con una formazione d’emergenza causa cinque defezioni per influenza.
Si comincia, lottiamo su tutti i palloni, loro fisicati e cattivi, noi più dinamici, ma si fatica a centrocampo e quindi dobbiamo cercare di superarlo con dei lanci.
Capitan Rovellini su punizione da centro campo scodella una palla in piena area di rigore dove Abbruzzese spizza non trovando la porta, è il preludio al nostro primo gol, stessa azione, stessa punizione ma stavolta la palla si insacca in rete 1 a 0 Abbruzzese.
Passano dieci minuti e noi continuiamo a spingere, trovando un rigore per fallo in piena area.
Dal dischetto Abbruzzese, tiro angolato ma il portiere intuisce e para.
Tutto da rifare, testa bassa, la partita si fa maschia, falli a non finire, loro su punizione colpiscono il palo, ma concludiamo la prima frazione in vantaggio subendo solo un tiro su punizione.
Ripresa sugli stessi ritmi, ma loro non ci stanno iniziano a spingere, noi in ripartenza subiamo l’ennesimo fallo in area, rigore, sempre Abbruzzese dal dischetto stavolta fa centro spiazzando l’estremo difensore 2 a 0 palla al centro.
Parabiago ancora in avanti , Caputo su tiro da fuori colpisce il palo.
Il COB 91 non ci sta, vogliono vincere e su punizione, incertezza di Dellavedova e palla in rete.
Accusiamo il colpo, siamo frastornati,  su cross si inserisce il centrale Cormanese che ci punisce con un piattone a fil di palo pareggio.
La partita si fa cattiva, si arriva al fischio finale in perfetta parità, la regola per questo di finale porta le due squadre direttamente ai calci di rigore senza passare ai tempi supplementari.
La tensione sale, si percepisce, cinque calci di rigore per parte, poi ad oltranza per parte per decretare la vittoria.
Andiamo in gol con Marino, Caputo, Rovellini e Abbruzzese, sbagliando con Susini.
Il COB 91 sbaglia il primo rigore e siamo ancora in parità, si va ad oltranza.
Da qui in poi  siamo dei cecchini, non si sbagliamo mai dagli 11 metri e Malandrin, Penna, D’Eliso e Tenconi, per quest’ultimo serata di esordio in Juniores, vanno a segno, il nostro numero uno Dellavedova si esalta parando il loro ultimo tiro e regalandoci questo meraviglio traguardo. 
In mezzo al campo è una bolgia, si va in semifinale , passaggio del turno meritato, sconfitta anche la sorte che a voluto che in campo scendesse un Parabiago orfano di molti titolari,   
Un grande traguardo conquistato per questa giovane squadra e per la nostra società che ha sempre creduto in noi.
Adesso godiamoci il momento, consapevoli che siamo fra le sei squadre provinciali più forti della Lombardia.
Un grazie speciale a Susini e Tenconi  rispettivamente in forza a Prima Squadra e Under 18 che oggi ci hanno dato una grandissima mano in campo.

Grandissimi ragazzi.”

GRANDI RAGA !

Nella foto ( archivio)  Abbruzzese autore dei due gol nei tempi regolamentari. 

Coppa Lombardia quarti
COB 91 – F.C. Parabiago: 10 – 11 (2-2) dopo i calci di rigore.