post

Juniores 18^ Campionato

« ORGOGLIO GRANATA »  

– Trasferta in quel di Busto Arsizio dove arriva il 14° risultato utile consecutivo –

Per la terza di ritorno i ragazzi della Juniores granata affrontano la delicata e ostica trasferta in quel di Busto Arsizio contro l’Antoniana.
 
Di fronte ad un bel pubblico, In una gelida serata, su un campo in terra battuta assai piccolo e con una tracciatura delle linee molto approssimativa. si incontrano la seconda forza del campionato, il Parabiago, e l’Antoniana che veleggia tranquillamente a metà classifica.
 
I ragazzi di mister Tunesi,  oggi ben diretti dall’ottimo mister in seconda Predoti, svolgono forse la miglior partita non tanto sul piano del gioco ma sicuramente per l’ordine tattico durato tutto l’arco della gara, squadra attenta, compatta, grintosa ed anche con una buona gamba.
 
Infatti la vittoria meritata è frutto della applicazione e dello scrupoloso rispetto delle consegne date ai ragazzi dai mister Tunesi e Predoti.
 
parabiago-calcio-juniores-mister-tunesi-andrea

Coach Andrea Tunesi con Mister Predoti

 
I tre di difesa Anticoli De cesare Castoldi, oggi senza nessuna sbavatura concedevano agli avversari solo due occasioni, una per tempo, neutralizzate dal sempre ottimo e attento estremo difensore tra i pali Croci, i due esterni di centrocampo Susini e Rotondi macinavano kilometri in un continuo lavoro su tutta la fascia di loro competenza di protezione e di attacco, ai tre centrali di centrocampo Airaghi, Cigolotti e Cavallaro, veniva richiesto oltre alla fase di costruzione un ulteriore sacrificio in interdizione per sopperire alla defezione dell’ultimo minuto di capitan Marrale, che comunque stringendo i denti riusciva negli ultimi 20 minuti finali a subentrare e a dare il suo solito contributo, i due attaccanti, infine, Samba e Marchese che con un pressing alto tenevano sempre sotto pressione i difensori dell’Antoniana non permettendo loro un agevole sviluppo del gioco, cercando inoltre di buttarsi negli spazi che si creavano per attaccare la porta avversaria.
 
La partita:
Primo tempo molto combattuto con poche occasioni di tiro e gioco prevalentemente a centrocampo, il bello è tutto nella ripresa, e la scintilla che infiamma i galletti del Parabiago è l’espulsione un po’ fiscale di Cavallaro al 55 esimo, mister Predoti scala subito a centrocampo Marchese lasciando in attacco il solo Samba, un altra squadra si sarebbe messa sulla difensiva i granata invece si compattano ulteriormente e prendono il controllo totale della gara.
 
Il gol arriva al 65 esimo sugli sviluppi di un calcio d angolo e Samba il più lesto a colpire di destro una palla vagante ed insaccare per il vantaggio, dopo 5 minuti ancora Samba ben lanciato a rete impegna severamente il portiere avversario, al 75esimo il raddoppio su una splendida azione veloce e tutta in verticale, De Cesare recupera palla dalla sua difesa non contrastato guadagna campo, passaggio a Marrale che con una finta manda a vuoto gli avversari e lancia in profondità Samba che con uno dei suoi scatti raggiunge il limite dell’area e calcia un forte destro sul quale il portiere bustocco non può nulla: in tre passaggi la squadra ha trasformato una azione di difesa nella azione dello 0 a 2 definitivo, i granata infatti ben difendevano la propria porta anche negli otto interminabili minuti di recupero.
 
Sottolineando che oggi tutta la squadra ha dato tutto quello che aveva, dimostrando ancora una volta carattere e voglia di far bene sacrificandosi ed aiutandosi tra reparti il MVP va a Samba Sarr (nella foto di copertina) capace di concretizzare al meglio due delle tre occasioni avute con due belle reti una di rapina ed una di potenza e precisione.
 
Sabato al “Ferrario” scontro al vertice tra Castanese prima in classifica e Parabiago seconda, sarà un bel match…
 

Vinca il migliore !

 
 

Corrispondente dal Campo: De Cesare Dino
Testo Raccolto da: G.S.


Risultati di Girone

Classifica

post

Under 15 La 12^Giornata

« SPERIMENTAZIONE VINCENTE  »

 

Giornata fredda ma con un bel sole e cielo terso, al “Ferrario” si scende in campo per la dodicesima giornata del campionato provinciale Under 15 avversari della formazione Granata, la Bustocca Ardor.
 
Partita in cui sin dall’inizio lascia la possibilità a coach Villa (nella foto) di provare il nuove soluzioni di gioco .
 
Si comincia provando sempre a partire da dietro con la palla sempre tra i piedi della retroguardia del Parabiago.
 
È questione di minuti e il Parabiago passa in vantaggio. Il Parabiago prova a giocare con il fraseggio facendo più fatica ad arrivare in area avversaria  ma trova quasi subito il raddoppio.
 
La partita segue sempre lo stesso filo logico e termina con una larga vittoria Granata e con un numero impressionante di gol che il Parabiago sbaglia negli ultimi metri.
 
Resta ancora un match alla fine del girone e una vittoria farebbe chiudere la prima parte di stagione al Parabiago nella parte alta della classifica.

12^ Giornata
 F.C.PARABIAGO – ARDOR : 10 – 0

Corrispondente dal Campo: Ravasini
Testo Raccolto da: G.S.


Risultati Girone

Classifica

 

 

post

Juniores 11^ Campionato

« BELLA VITTORIA »  

Undicesima giornata di campionato per la squadra Juniores sempre guidata da Mister Andrea Tunesi assieme al suo staff (Antonio Mariano e Antonio Predoti).

Giochiamo contro i bustocchi della San Marco: squadra molto ostica, avendo il secondo miglior attacco del girone (44 gol), quarta difesa (14 gol subiti) e in classifica, ad un solo punto dalla nostra squadra.

Si torna a giocare nel nostro “Libero Ferrario”: campo, naturalmente, in perfette condizioni, tempo bello con clima temperato e pubblico delle grandi occasioni.

Primo Tempo

Partenza a razzo per il Parabiago che dopo soli 3′ minuti trova subito il gol del vantaggio: rimessa laterale battuta velocemente da Susini che trova Kevin Baldo e si invola da solo e davanti al portiere lo trafigge inesorabilmente con un delizioso pallonetto.

Vantaggio prezioso per i granata, ma il San Marco è subito arrembante alla ricerca del gol del pareggio, ma che viene sempre ben controllato dalla nostra retroguardia.

Secondo gol del Parabiago al 20‘; da una azione di rimessa, il difensore avversario sbaglia l’entrata, ed è sempre Baldo che approfitta dell'”autostrada” lasciata aperta per arrivare al portiere e batterlo ancora in gol!

Il Parabiago controlla tranquillamente l’aggressività e il forcing avversario e in contropiede crea grossissimi problemi alla difesa avversaria.

Unico vero tiro in porta della San Marco da fuori area: tiro insidioso che vede Croci “allungarsi” a terra e deviare in calcio d’angolo.

Potrebbe arrivare anche il terzo gol: da un lancio, sempre per Baldo, dalle retrovie, la difesa del San Marco “pasticcia” e fa tirare verso la porta Baldo, ma un difensore, già a terra, devia il pallone con le mani: per l’arbitro è involontario e si va avanti…

Primo tempo che finisce con i granata in vantaggio per 2-0.

Secondo Tempo

Seconda frazione di gioco che vede subito il San Marco “buttarsi” avanti alla ricerca disperata di un gol che possa riaprire la partita, ma la nostra difesa assieme a tutta la squadra vigila attentamente… e quando non ci sono i giocatori di movimento, ci pensa il portiere a salvare la sua rete.

Altra azione del Parabiago, che vede il pallone “danzare” davanti alla porta avversaria, a portiere battuto, ma la difesa riesce ad evitare il gol.

La pressione del San Marco è sempre più prepotente, dopo una bella parata di Croci, arriva il gol: da calcio di punizione sulla destra d’attacco, il pallone arriva al giocatore più a sinistra e riesce a mettere in gol.

Da segnalare un brutto scontro di gioco fra un nostro giocatore (Luca Ingrassia) e un giocatore avversario: entrambi escono dal campo aiutati dai compagni. Facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione ad entrambi!

Il gol potrebbe “demoralizzare” i granata, invece l’atteggiamento in campo dei giocatori con il galletto è sicuro e determinato e nell’ennesima azione di rimessa è ancora Baldo che trova la via del terzo gol!

Il San Marco si butta tutto avanti: ma i granata sono in pieno controllo, e i bianchi del San Marco si rendono pericolosi solo da calci piazzati, sempre controllati dalla difesa o dalla presa sicura di Croci.

Occasionissima finale per il Parabiago che viene sprecata malamente, e dopo 5 minuti (allungati a 6) di recupero, la partita termina con la vittoria meritatissima del Parabiago.

Commento Finale

Bella partita e bella vittoria per i granata: squadra sempre concentrata, determinata e che ha giocato veramente da squadra!

Il gol a pochi minuti dall’inizio ha sicuramente aiutato, ma la nostra squadra, anche sotto pressione avversaria, è sempre uscita con fermezza e carattere dalle situazioni più intricate.

Tutta la squadra ha giocato molto bene: ottimo il trio di difesa (Anticoli-De Cesare-Castoldi), con il supportato preziososamente dai due laterali (Susini-Bensi). Buonissimo lavoro del centrocampo (Cigolotti-Marrale-Cavallaro-Airaghi) che ha tenuto sempre le giuste distanze, sia in difesa che in attacco, contrastando e rilanciando prontamente. Infine, il nostro attaccante Kevin Baldo, bravissimo a “buttarsi” sui lanci e a giocare con la squadra.

MVP del match al marcatore delle tripletta Kevin Baldo: gran debutto, grande personalità e gran “fiuto” del gol!

Con questa vittoria e la concomitante sconfitta dell’Ossona, siamo secondi in classifica da soli.

Settimana prossima si gioca fuori casa contro l’Union Oratori Castellanza: come al solito, umiltà, concentrazione e gioco di squadra!

Parabiago-San Marco 3-1 (Baldo, Baldo, Baldo)
Formazione Parabiago: Croci, Anticoli, Castoldi, Cavallaro, De Cesare, Cigolotti, Susini, Marrale, Baldo, Airaghi, Bensi. A disposizione: Colli, Sapone, Rotondi, Razzini, Oliverio, Marchese, Ingrassia, Donatiello, Colombo. Subentrati Secondo tempo: Razzini, Oliverio, Ingrassia, Donatiello, Colombo.

M.A.


Risultati Girone

Classifica

 

 

 

post

Juniores 28^ Giornata La cronaca

« PARI E PATTA »

F.C. Parabiago – San Marco : 2 – 2

13° giornata di ritorno e 28° di campionato (con una partita ancora da recuperare in coda al campionato per la neve di marzo) per la Juniores granata sapientemente guidata da Mister Tunesi.

Con un clima primaverile e il primo caldo afoso, ospitiamo nel nostro “Libero Ferrario” il San Marco di Busto Arsizio, quarta forza del campionato.

Una partita non facile, sia per la capacità dell’avversario, sia per le condizioni climatiche che toglie energie a lungo andare.

I ragazzi granata arrivano a questa partita in ottima forma con una striscia di imbattibiltà che dura da cinque turni (quattro vittorie e un pareggio), stesso cammino per il San Marco che anche’esso arriva da quattro vittore e un pareggio.

Primo Tempo

Parte subito fortissimo il San Marco, che già dopo pochissimi minuti ha un’occasione da gol, ma l’intervento del nostro difensore Kaled Abouelella evita il peggio.

San Marco che staziona stabilmente nella nostra trequarti cercando l’imbucata giusta per passare in vantaggio, ma la nostra retroguardia è ben attenta e concede solo molti corner.

Grazie al forsennato pressing del San Marco, il Parabiago non riesce ad uscire e nemmeno ad innescare una ripartenza pericolosa.

Verso il 25° del primo tempo, dall’ennesimo corner, il San Marco trova l’incornata giusta per passare in vantaggio.

A questo punto, cala il forcing del San Marco ed inizia a tessere le prime trame importanti di gioco il Parabiago.

La partita, però, rimane sostanzialmente equilibrata fino alla fine del primo tempo, senza altre grosse occasioni per entrambe le squadre.

Secondo Tempo

Primi 10 minuti ancora di sostanziale equilibrio, dopodiché capita la prima occasione in area di rigore del San MArco, un pallone che rimbalza due volte nell’area piccola, ma i granata non riescono a mettere in rete.

Ora il Parabiago crede nel gol del pareggio, il San Marco non ha più la forza di reagire.

Da un’azione di ripartenza, su una palla tirata in porta e respinta dalla difesa avversaria, trova il tiro del gol Filippo Donatiello, subrentrato da pochi minuti in campo.

Il gol del pareggio rivitalizza ancora di più i ragazzi con il galletto sul petto, mentre il San Marco è in difficoltà fisica, stremati nelle forze dal caldo.

Il Parabiago è padrone del campo e mette alle corde la diesa avversaria, ma purtroppo non siamo freddi e cinici nel cercare il tap-in vincente.

Il San Marco mette forze fresche in campo per uscire dalle difficoltà, e da una ripartenza, per un nostro errore in uscita a centrocampo, trova il gol del vantaggio.

Il gol rivitalizza di colpo il San Marco, che si rende ancora pericoloso in un paio di occasioni (compresa una travesra su colpo di testa da calcio piazzato) e soprattutto per un calcio a due in area di rigore (tocco del nostro difensore giudicato dall’arbitro retropassaggio) che viene tirato, fortunatamente per noi, malamente fuori.

Il Parabiago però non ci sta a perdere una partita così, e in un’altra feroce ripartenza, Samba, in area di rigore, trova un tiro a giro vincente per il gol del pareggio.

Le due squadre non sono contente del pareggio, il Parabiago cerca il gol della vittoria e ha diverse occasioni per andare in vantaggio, soprattutto in una Samba ha un’occasione d’oro, che va fuori di poco (e dalla tribuna dà l’impressione del gol, con il pubblico già in piede ad applaudire!)…

Dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro, dopo il triplice fischio, indica gli spogliatoi per tutti con il risultato finale di 2-2.

Commento Finale

Una bellissima partita, dove le due squadre non si sono risparmiate e hanno giocato a viso aperto per far propria la partita.

Un risultato contro una buona squadra che che ci fa stare meritatamente nel “gruppone” centrale della classifica.

Un pareggio che sostanzialmente giusto, ma ci lascia un po’ di rammarico, perché, come abbiamo già evidenziato, con un po’ di freddezza e cinismo nel momento in cui il San Marco era in debito d’ossigeno, potevamo portare in casa.

Comunque, abbiamo assistito ad una delle migliori prestazioni a livello di gioco del Parabiago, soprattutto nel secondo tempo, siamo stati padroni del campo per lunghi tratti, con belle trame di gioco e ripartenze ficcanti.

Oggi tutti i nostri giocatori hanno meritato un voto ben oltre la sufficienza, ma diamo una menzione al trio di difesa (Zotta-Anticoli-Kaled Abouelella), che ha attutito in molte fasi di gioco la forza d’urto del San Marco, poi Alessio Gianelli a lunghi tratti padrone del centrocampo, i due marcatori delle reti, Samba e Donatiello, e per l’ottimo impatto sulla partita, appena chiamato in causa, di Matheus Vaillant Ferreira Fraga,

Per finire, come ci capita spesso, sottolineiamo, l’ottima sagacia tattica del nostro Mister Andrea Tunesi, che anche in questo match ha dimostrato di leggere la partita in maniera “istantanea”, con i cambi giusti al momento giusto e modificando modulo tattico “al bisogno”.

Prossimo turno, settimana prossima, ci aspetta la trasferta a San Vittore Olona contro la Mocchetti.

M.A.

Guarda le immagini partita


Campionato provinciale Legnano  Gir. A 28^ Giornata
RISULTATI GIRONE:
parabiago-calcio-juniores-risultati-28-giornata
CLASSIFICA:
parabiago-calcio-juniores-classifica-28-giornata


post

Juniores 25^ Giornata La cronaca

« CHE NE SAI DI UN CAMPO DI… FANGO! »

25° giornata di campionato e 10° di ritorno per la Juniores guidata da Mister Tunesi.

La partita in programma è a Busto Arsizio (VA) contro i giallo-rossi dell’Antoniana.

Dall’intensa pioggia caduta tutta la mattinata si prevedeva un rinvio della partita, invece, l’arbitro mezz’ora prima del match assieme ai due capitani “testano” il campo per vedere se il pallone rotola perfettamente e non si ferma e se ci sono i rimbalzi regolari.

Da questa ricognizione, il campo sembra ai limiti della praticabilità, per poi pian piano, durante il match, degradarsi e diventare un campo di “fanghiglia”, dove è impossibile imbastire qualsiasi trama di gioco…

Partita difficile, oltre per le condizioni del campo, anche per la sua struttura: molto piccolo rispetto ad altri campi, ma la mission dei ragazzi del Parabiago è continuare la striscia positiva iniziata qualche settimana fa.

Primo tempo

Dalle prime battute si vede subito che oggi il bel calcio, fatto di passaggi corti o ad ampio respiro, sono una vera chimera, sia perché il campo, come detto, è piccolo sia perché le condizioni del campo non lo permettono.

Il Parabiago si adatta subito al campo, cercando di essere aggressivi su tutte le palle, che non sono mai di facile gestione da parte di nessun giocatore in campo, e ripartendo in maniera rapida verso la rete.

Dopo 10′ minuti, la prima grossissima occasione sui piedi di Luca Ingrassia, in una ripartenza, salta anche il portiere, ma la palla “si ferma” sulla riga di porta e sbatte sul palo interno… sembra gol, anzi no… il difensore spazza via… 

La partita è saldamente nelle mani del Parabiago, mentre l’Antoniana non riesce mai a tirare in porta sempre ben curati da una difesa attenta e dai raddoppi “ringhiosi” dei centrocampisti.

Verso il 20′ del primo tempo ancora Luca Ingrassia (partita maiuscola di grossa intensità, caparbietà e abnegazione), si incunea in area di rigore, ma prima del tiro viene toccato da dietro da un difensore che lo butta a terra: rigore ineccepibile ed espulsione per il difensore-giallo-rosso per chiara occasione da gol.

Dal dischetto il nostro difensore Alessandro Anticoli (nella foto) spiazza il portiere per il gol del vantaggio dei galletti.

L’Antoniana tenta una minima reazione anche in inferiorità numerica, ma oggi i nostri sono sul pezzo e non concedono veramente neanche un millimetro all’avversario.

i ragazzi granata continuano la loro partita di corsa, sacrificio collettivo, dedizione e generosità per portare a casa un risultato e in un’altra azione abbiamo l’occasione di raddoppiare… Alberto Moroni messo in condizione di tirare da solo davanti alla porta vuota… tiro… e il pallone… si ferma ancora (per il terreno) sulla riga di porta… una vera beffa!!!

Forse, in queste condizioni, l’arbitro doveva rimandare la partita!

Un gol fatto ma… fermato dal terreno… ne abbiamo viste molte… ma questa non ci è mai capitata e per ben due volte!!!

Altra svolta della partita è al 40′, da una nostra azione d’attacco, parte il contropiede dell’Antoniana, che vede i nostri tre difensori arretrare: l’attaccante avversario a 40 metri dalla porta e defilato sulla destra entra in contatto con il nostro difensore Anticoli, per l’arbitro non ci sono dubbi: è fallo ed è “chiara occasione da gol”, estrae il cartellino… rosso… dunque espulsione diretta del nostro difensore!!!

In conseguenza dell’uomo in meno, Mister Tunesi dalla panchina apporta i primi aggiustamenti tattici

Questa situazione, però, non demoralizza i ragazzi granata, che dopo due minuti raddoppiano: da un calcio di punizione da 35-40 metri Ivan Sapone tira direttamente in porta nel “sette” del portiere che non si muove neanche di un centimetro, talmente è tagliente la traiettoria della palla.

Si va al riposo sul 2-0, una partita dominata sotto tutti i punti di vista, ma possiamo recriminare sui gol che il campo non ci ha permesso di realizzare.

Secondo Tempo

Con il campo sempre in peggiori condizioni, cala anche la luce e si gioca sotto la luce artificiale.

L’Antoniana ormai non ha nulla da perder, e ci aggredisce con cuore e generosità, mentre il Parabiago difende e pian piano arretra paurosamente il baricentro.

Antoniana che accorcia le distanze al 60′: da un’azione di contropiede dopo un calcio d’angolo a nostro favore, riesce a segnare.

Ora l’Antoniana crede nella rimonta, mentre i nostri ragazzi cercano di difendere il risultato.

Purtroppo, da calcio d’angolo riescono a pareggiare i conti: l’attaccante giallo-rosso nel caos dell’area di rigore, e privo di marcatura fissa, riesce a girarsi e insaccare a rete.

I giallo-rossi di casa credono nella “remuntada”, ma a 15′ minuti dalla fine un altro giocatore giallo-rosso viene espulso per una bruttissima entrata a gamba tesa su un nostro giocatore: un altro rosso diretto!

A questo punto, la partita cala di intensità con le squadre quasi esauste, possiamo ancora registrare una bella azione corale d’attacco del Parabiago e un tiro, sempre del Parabiago, che va fuori di pochissimo.

A due minuti dalla fine, la quarta espulsione di giornata (in una partita molto corretta): Samba viene ancora ammonito e scatta automaticamente il cartellino rosso.


Un pari che muove sì la classifica e che fa continuare la nostra striscia di imbattibilità, ma che ci lascia con un retro gusto molto amaro.

Amaro per la fanghiglia di campo, che molto onestamente anche i dirigenti dell’Antoniana dalla mattina sulla loro pagina Facebook ritenevano impraticabile, che poi si è dimostrato che ha “rovinato” lo spettacolo e ha impedito il gioco del calcio e.… due gol!

Amaro per le due espulsioni che abbiamo ritenuto eccessive nei nostri confronti.

Infine, un plauso a Mister Tunesi, che in un match pirotecnico, riesce sempre e tempestivamente ad apportare i giusti correttivi tattici alla squadra, cambiando schemi, giocatori e che riesce sempre a dare una identità precisa alla squadra.

Dobbiamo però, infine, dare merito anche all’Antoniana che ci ha creduto fino in fondo, giocando per tanto tempo in inferiorità numerica.

M.A.


Campionato provinciale Legnano  Gir. A 25^ Giornata
RISULTATI GIRONE:
parabiago-calcio-juniores-risultati-25-giornata

CLASSIFICA:
parabiago-calcio-juniores-classifica-25-giornata

post

Juniores 22^ Giornata La cronaca

« REMUNTADA »

Ventiduesima giornata di campionata e settima di ritorno per i ragazzi granata guidati da Mister Tunesi.

In attesa del gelo artico (Burian), la giornata è bella e calda, con il “nostro” Ferrario che in qualsiasi condizione di tempo è un “campo da biliardo”, ma con il sole il verde risplende ancora di più.

Gli avversari odierni sono i bianco-blu (oggi tutti in blu) degli Amici dello Sport di Sacconago di Busto Arsizio (VA) e all’andata finì con un pareggio di 1-1.

Squadra del Parabiago per l’occasione con maglia bianca con inserti granata e pantaloncini granata.

LA CRONACA:
Primo Tempo

Prima parte della partita di studio e in sostanziale equilibrio, con gioco a centrocampo e difese che sovrastano i rispettivi attacchi avversari.

Partita che si accende verso la mezz’ora del secondo tempo, quando il nostro attaccante Samba parte dalla tre-quarti saltando uno-due-giocatori, poi il portiere… ma a gol praticamente fatto, il tiro… debole non entra in rete!

La partita a questo punto vede il forcing della nostra squadra che capisce che può passare in vantaggio e da un corner, dopo una respinta dei blu, il tiro a “colpo sicuro” prende inaspettatamente il palo…

Sembra una partita “stregata”, dove produciamo tanto, ma non riusciamo a segnare.

Gli Amici dello Sport reagiscono, ma la retroguardia e il nostro portiere controllano agevolmente.

Mentre il match si appresta a chiudere le ostilità della prima frazione in un pareggio, arriva la beffa per il Parabiago: da un’azione di contropiede i blu mettono un po’ di scompiglio nella nostra area di rigore, quando il peggio sembra passato è la retroguardia è tutta piazzata, un giocatore avversario viene atterrato: rigore (giusto) e gol del vantaggio per gli Amici dello Sport!

Una vera beffa per il Parabiago ma la regola sacra del calcio è rispettata: gol sbagliato, gol subito!

I ragazzi granata risentono del vantaggio avversario, e dopo pochi minuti in un’altra azione simile alla precedente il provvidenziale salvataggio sulla riga di porta, a portiere battuto, del nostro Alessandro Anticoli evita la seconda rete dei blu, sarebbe stata una punizione troppo severa per i galletti granata.

Secondo Tempo

Dalle prime battute della seconda frazione di gioco, capiamo subito che i nostri ragazzi vogliono la “remuntada”: con un pressing a centrocampo e azioni veloci riusciamo ad andare in porta, ma mai a concludere in maniera precisa.

Da segnalare un’azione in contropiede di Luca Ingrassia che si invola verso la porta ma viene fermato fallosamente dall’ultimo avversario… ma per l’arbitro non è nulla (stessa cosa capitata nel primo tempo a Samba che si prende anche il fallo contro!).

Tra una nostra azione pericolosa e l’altra, gli Amici dello Sport, vengono sempre ben controllati dalla nostra difesa, ma riescono ad essere pericolosi in due occasioni dove partono in contropiede (e probabilmente anche in fuorigioco): ma oggi il nostro portiere Rudy Croci si supera e para tutto!

Da un’altra azione tambureggiante, Samba riesce a tirare in porta da fuori area: questa volta è la traversa a fermare la gioia dei granata.

Come detto in precedenza, sembra l’ennesima partita sfortunata… ma finalmente da corner con il pallone sotto porta vede due nostri giocatori che prepotentemente si avventano sulla palla… è Luca Ingrassia che incorna e gonfia la rete!

Finalmente giustizia è fatta, il gol toglie ogni pressione ai nostri ragazzi che capiscono che possono fare loro la partita e prendersi i 3 punti.

che il nostro portiere sventa un pericoloso tiro avversario da fuori area, è Filippo Donatiello che si invola dalla tre-quarti verso la porta… riuscendo con il fisico a rintuzzare l’attacco del difensore avversario, e a “tu-per-tu” con il portiere mette la palla nell’angolino: gooool !!!

A circa venti minuti dalla fine, siamo meritatamente in vantaggio!

I blu degli Amici dello Sport cercano il forcing finale, per riprendere almeno il pareggio, ma oggi i nostri ragazzi non concedono neanche un millimetro agli avversari, talmente è la “fame” di vittoria che li anima in campo.

Gli ultimi minuti della partita vede la nostra squadra in totale controllo, che potrebbe anche fare il gol della sicurezza, ma, purtroppo, non ci riesce.

Finisce con la “remuntada” di 2-1 per i granata.

Una partita vibrante, ricca di emozioni, “sfortunata” e contro alcune decisioni arbitrali non favorevoli a noi (i fuorigiochi visti per noi e non visti per gli avversari, giocatori fermati dall’ultimo uomo non sanzionati): ma finalmente la squadra si è comportata da “squadra” con unione ha sopperito a tutto!

Un plauso a tutti i giocatori, sia quelli partiti dall’inizio che quelli messi in campo durante la partita: tutti con il giusto spirito di squadra.

Un grande plauso al nostro Mister che ha indovinato e intuito tutte le mosse tattiche sia all’inizio della partita che durante il match, con gli esatti aggiustamenti in corso.

Ora avanti così! Con la stessa convinzione, determinazione e grinta di questa partita. La settimana prossima ci aspetta la Lainatese, quarta forza del campionato.

 

M.A.


 

Campionato provinciale Legnano  Gir. A 22^ Giornata
RISULTATI GIRONE:
parabiago-calcio-juniores-risultati-22-giornata

CLASSIFICA:
parabiago-calcio-juniores-classifica-22-giornata