post

Juniores Campionato 11^Giornata

« IL NOSTRO ORGOGLIO »

Scontro al vertice questo sabato al “Libero Ferrario” nel contesto dello  storico stadio i ragazzi di mister Refraschini ospitano la capolista Accademia Bustese, curva est presente a sostenere i galletti, pre serata uggiosa con numeroso pubblico sulle tribune.  

Dal nostro dirigente in campo Stefano Rovellini

“Oggi al Ferrario partita di cartello fra la capolista Bustese e i nostri ragazzi.
Inizio a testa bassa, sembriamo un rullo compressore, loro faticano, punizione di capitan Rovellini da centrocampo, Rossi spizza di testa e dietro come un falco arriva Testa che con un delizioso pallonetto insacca, sei minuti 1 a 0, pubblico alle stelle.
Passano solo due minuti e su incertezza fra difensore e portiere, vi mette il piede l’avversario e la palla finisce in rete 1 a 1.
Siamo passati dall’entusiasmo allo sconforto in tre minuti.
Cerchiamo di reagire ma un batti e ribatti finisce sul piede del loro centrocampista che a porta vuota insacca per il 2 a 1.
Cerchiamo di reagire ma alla mezzora perdiamo Rossi oggi punta, per dolori al polpaccio.
Si fa tutto più difficile e al quarantesimo un tiro da fuori area si insacca all’incrocio 3 a 1 per la Bustese.
Finisce il primo tempo, mentalmente siamo a pezzi, dobbiamo riprenderci.
Facciamo tutti i cambi, ma non riusciamo a costruire, loro sono su tutti i palloni, una battaglia in ogni angolo del campo.
Al ventesimo scambio Pallaro Ficara che si infila in area dove Rovellini interviene in scivolata, rigore e parata di Dellavedova.
Tutto da rifare, prendiamo ancora possesso del gioco, ma perdiamo Abbruzzese per stiramento alla coscia.
Loro continuano ad attaccare e al trentesimo trovano il quarto gol con un rasoterra a fil di palo da fuori area.
Si finisce in 9 per distorsione alla caviglia di Caputo e crampi per Malandrin.
Finisce l’incontro fra la gioia degli avversari e le lacrime dei nostri ragazzi, che sportivamente salutano e applaudono gli avversari.
Chapeau, ha vinto la squadra più forte e più costante in questo bellissimo campionato, ma orgogliosi di aver dato tutto fino alla fine.
Le basi per migliorare ci sono, adesso testa all’ultima di campionato e poi alla doppia sfida di semifinale di Coppa Lombardia, dove sarà ancora più dura ma venderemo cara la pelle come sempre.
Grandissimi ragazzi orgogliosi di voi.”

FORZA PARABIAGO !

> QUI TUTTE LE CRONACHE JUNIORES

RISULTATI GIRONE