post

Prima Squadra 6^Campionato

« POKER BIS »  

È un Parabiago a trazione anteriore quello visto oggi a cerro maggiore contro la Virtus Cantalupo nella sesta giornata del girone di andata.
Quattro a zero il risultato finale a favore dei granata che sono stati capaci di avere largamente la meglio su un avversario che occupava comunque la terza posizione in classifica.
Si parte con i galletti subito padroni del gioco, che al decimo trovano il vantaggio neanche a dirlo con il “solito” bomber Sacchi che si fa trovare pronto sul cross basso di Ebali.
Passano 5 minuti e i granata raddoppiano: Ebali conquista una punizione al limite e sul pallone si presenta Sacchi che con una traiettoria perfetta infila l’incrocio dei pali.
Ottavo centro in sette partite e numeri da capogiro per il quarantasettenne attaccante che non ne vuole sapere di cedere il passo, ma che ancora una volta sta trascinando i galletti a suon di gol.
Passano altri 5 minuti e tocca all’altro bomber il potente Ebali timbrare il cartellino: l’attaccante riceve palla sulla destra e scambia con Sacchi che gli restituisce il pallone dopo un bel triangolo e trafigge l’estremo difensore di casa.
La gara si trascina sullo 0-3 anche nella ripresa con numerose occasioni fallite dai granata per arrotondare il punteggio finché non ci pensa Slavazza di testa a chiudere i conti per lo 0-4 finale.
Parabiago dunque trascinato dalle sue punte di diamante abili a finalizzare l’ottimo lavoro della squadra guidata da mister Crippa che in tutti i reparti sta dimostrando grande solidità.
Altra vittoria supportata anche dai tifosi della Curva Est che per tutta la gara hanno sostenuto la squadra.

Ora subito testa al difficile scontro di mercoledì sul campo dell’ostico Canegrate.

G.S.

parabiago-calcio-slavazza

Slavazza autore del definitivo 4 -0

curva-est-parabiago-calcio

La curva Est oggi in trasferta

Nella immagine di copertina Gianmaria Sacchi autore oggi di una doppietta

6^ Giornata
VIRTUS CANTALUPO – F.C.PARABIAGO  : 0 – 4 

Formazione Parabiago:
Bacchin, Mussaro,Pequini, Fabrizi, Caccia, La Greca, Fumo, Fabrizio, Cicala, Ebali, Sacchi, 

A disposizione:
Rattà, Kastrati,  Fogagnolo, Serighelli, Bruno, Colombo,Susini, Aloe 

Sponsor Prima Squadra

RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

 

post

Prima Squadra 5^Campionato

« POKER SFATA FERRARIO  »  

È un Parabiago pimpante e determinato quello sceso in campo oggi al libero Ferrario contro la Robur Legnano nella sesta giornata di andata del girone N di seconda categoria.
I granata sono apparsi in grande spolvero e sono subito partiti col piede sull’acceleratore per avere la meglio su un avversario che in classifica aveva un punto in più dei galletti.
Il gol del vantaggio arriva al 15esimo con una conclusione di Ebali sporcata da un difensore avversario che trae in inganno il portiere ospite.
Ottenuto il vantaggio i granata macinano gioco con ottime combinazioni offensive tra sacchi cicala ed Ebali e al 20esimo è proprio cicala a trovare il gol del raddoppio con un tiro non irresistibile da fuori area che trova impreparato il portiere avversario.
Pochi minuti dopo è Sacchi a vedersi negata la gioia del gol con un tiro di sinistro poco dentro l’area e successivamente con un colpo di testa che attraversa tutto lo specchio della porta legnanese.
Si va così al riposo ,ma al rientro in campo la musica non cambia con i granata in superiorità numerica per l’espulsione dell’ex Bacchiega e al 55 esimo Ebali su un perfetto schema da angolo trova il 3-0 e la doppietta personale.
I galletti dilagano ed è ancora bomber Sacchi a vedersi negare la gioia del gol con un colpo di testa a botta sicura su cui il numero uno ospite compie un autentico miracolo, ma il gol è nell’aria e su una verticalizzazione di Mussaro è Fabrizio che viene steso in area e il direttore di gara non può far altro che concedere la massima punizione.
Sul dischetto si presenta Sacchi che con una conclusione secca e precisa infila nell’angolino basso per il sesto centro in sei partite.
Spazio poi alla girandola delle sostituzioni e granata che al fischio finale vanno a raccogliere l’ovazione degli ultras sotto la curva .

G.S.

Nella immagine di copertina Ebali Thierry autore oggi di una doppietta

5^ Giornata
F.C.PARABIAGO – ROBUR LEGNANO : 4 – 0 

Formazione Parabiago:
Bacchin, Mussaro,Pequini, Fabrizi, Caccia, La Greca, Fumo, Fabrizio, Cicala, Ebali, Sacchi, 

A disposizione:
Rattà, Kastrati,  Fogagnolo, Serighelli, Bruno, Colombo, Aloe 

La squadra saluta la curva Est, oggi Dodicesimo uomo in campo

Sponsor Prima Squadra

RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

post

Prima Squadra 4^Campionato

« UN PUNTO “CORTESE”  »  

Si gioca la quarta giornata di andata con i granata impegnati in trasferta contro la capolista Villa Cortese , squadra allestita per puntare alla vittoria finale o per lo meno per le prime posizioni.

Ne viene fuori un match molto combattuto senza particolari occasioni ma con scontri fisici a metà campo e retroguardie sempre attente per imbrigliare i due reparti offensivi.

Il primo sussulto dopo 15 minuti di gioco con un pericoloso traversone degli ospiti che crea il panico nell’area granata ma che si risolve senza problemi.
I galletti iniziano poi a macinare gioco e su un paio di traversoni Sacchi e Ebali non arrivano puntuali per il tap in vincente.
Ancora Parabiago con Sacchi che difende un pallone al limite dell’area e lo scarica per Fabrizi la cui conclusione viene deviata da un difensore di casa.

Si va così al riposo e al rientro in campo le squadre continuano a fronteggiarsi a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte ben disinnescati dalle rispettive retroguardie.

Da segnalare una doppia traversa granata con Cicala e Sacchi e un pericoloso colpo di testa di che sfiora il palo della porta granata.

Si chiude così la gara con un punto importante per entrambe le compagini che non toglie nessuna velleità per la vittoria finale.

G.S.

Nella immagine di copertina il centrocampista Cicala e il difensore Mussaro.

4^ Giornata
VILLA CORTESE – F.C.PARABIAGO  : 0 – 0 

Formazione Parabiago:
Bacchin, Mussaro,Pequini, Fabrizi, Caccia, Slavazza, Fumo, Fabrizio, Cicala, Ebali, Sacchi, 

A disposizione:
Rattà, Kastrati,  Fogagnolo, Serighelli, Susini, Bruno, Colombo 


RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

post

Prima Squadra 3^Campionato

« PAREGGITE  »  

La terza di andata vede di fronte al Libero Ferrario,  Parabiago e S. Ilario,  in un derby che richiama una discreta cornice di pubblico in una giornata grigia e autunnale.

Il primo tempo vede un predominio sterile dei granata pericolosi solo con una traversa di Ebali e una conclusione di Cicala sporcata da un difensore avversario.
Si va al riposo sul parziale di 0-0 e al rientro in campo i galletti sembrano più determinati a cercare la via del gol.

Al 49esimo da segnalare una punizione di Sacchi respinta dall’estremo difensore ospite e poco dopo una girata al volo del centravanti di casa che finisce alta di poco , ma il gol è nell’aria e al 57esimo su una punizione laterale Sacchi salta più in alto di tutti e incorna nell’angolino il gol del vantaggio.
Incredibile come il 47 enne attaccante riesca a trovare sempre il guizzo vincente all’interno dell’area di rigore con il quinto gol in 4 partite.
La gara sembra mettersi bene per i granata ma a rovinare la festa ci pensa il capitano ospite Losa che beffa Bacchin con una parabola arquata che si infila sotto l’incrocio.
Subito il colpo il Parabiago si ributta in avanti alla ricerca dei tre punti ma Cicala e Colombo non riescono a impensierire il portiere ospite con le loro conclusioni.

Finisce così con un pareggio che sa di beffa per i galletti e che deve far riflettere per il proseguo del campionato…. forse una maggiore cattiveria e determinazione da parte di tutti potrebbe essere la soluzione.

G.S.

Nella immagine di copertina Fabrizi, oggi uno dei più positivi in campo

3^ Giornata
F.C.PARABIAGO – S. ILARIO M.SE : 1 – 1 

LA RETE DI BOMBER SACCHI

RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

 

post

Prima Squadra 16^Campionato

« GOL & CAPOVOLGIMENTI »  

Mercoledì di campionato al libero Ferrario dove Parabiago e Pro Juventute si incontrano nel turno infrasettimanale valido per l’anticipo della 16 esima giornata dando origine a un pirotecnico 3-3 che potrebbe anche accontentare le due squadre.

Si parte e dopo dieci minuti sul l’ennesima disattenzione difensiva i granata vanno sotto di un gol propiziato dall’attaccante ospite Colombo abile a ribattere in rete una palla mal gestita in area dalla nostra retroguardia.

I galletti però iniziano a macinare gioco e dopo 10 minuti ribaltano il risultato prima con “al segna semper lù” bomber Sacchi che si fa trovare pronto sul traversone di Ebali  (nella foto) e poi con lo stesso Ebali che di testa infila un preciso cross di bomber Sacchi, questa volta in versione assist Man.

Una volta in vantaggio il Parabiago sembra avere in mano il pallino del gioco ma prima Fabrizi su una percussione centrale e poi cicala su una spizzata di Sacchi non riescono a infliggere il colpo del ko agli ospiti.
Si va così al riposo.

Alla ripresa delle ostilità succede l’imponderabile: gli ospiti raggiungono prima il pareggio su una verticalizzazione conclusa con un preciso diagonale e poi addirittura il vantaggio su una corta respinta di un comunque positivo Rattà.

Subito il micidiale contraccolpo i granata sembrano storditi, ci pensa però Fabrizi a ristabilire la parità con un sinistro nell’angolino in seguito a una serpentina da metà campo.

A dieci minuti dal termine i granata avrebbero addirittura l’occasione di centrare i tre punti ma Ebali vede respingersi dal palo un tiro a botta sicura da qualche metro dentro l’area e gara che si chiude con la divisione della posta.

Partita emozionante per i continui ribaltamenti del provvisorio vantaggio, ben tre nei 90 minuti, Parabiago che deve registrare meglio il filtro a centrocampo per non mettere in continua difficoltà il proprio reparto difensivo, ormai rodato e prolifico il reparto offensivo che ha come simbolo il solito generoso Sacchi.

Si torna in campo per la terza giornata domenica dove al Libero Ferrario arriva il Sant’Ilario.    

G.S.

parabiago-calcio-prima-squadra-pro-juventute

Anticipo 16^ Giornata
F.C.PARABIAGO – PRO JUVENTUTE : 3 – 3 

Formazione Parabiago:
Rattà, La Greca, Fogagnolo, Fabrizi, Caccia, Saccenti, Fumo, Fabrizio, Cicala, Ebali, Sacchi, Colombo

A disposizione:
Bacchin, Kastrati, Mussaro, Serighelli, Susini, Colombo 

RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

post

Prima Squadra 2^Campionato

« TRE PUNTI NEL “SACCHI”  »  

Seconda giornata di campionato che vede di fronte l’OSAF Lainate e il Parabiago in una giornata torrida che mette a dura prova i 22 in campo.

Le cose sembrano mettersi subito male per i granata che al decimo minuto si trovano in dieci uomini per la scellerata espulsione di Pequini e un minuto più tardi vanno sotto 1-0 su una palla mal gestita in area che l’attaccante Lainatese infila in rete da pochi passi.

Tutto sembra mettersi male ma i padroni di casa non hanno fatto i conti con l’infinito bomber Sacchi che prima pareggia di testa su un traversone di Cestarolli e poi con una rovesciata spalle alla porta ribalta completamente il risultato.

Passano 5 minuti e i padroni di casa riacciuffano il pareggio su una ribattuta.

I granata però non demordono e tornano in vantaggio con un preciso colpo di testa di Thierry Ebali per poi portarsi sul 2-4 con un’altra perla di bomber Sacchi che incrocia in rete di testa un preciso traversone del neo entrato La Greca. Chapeau per l’attaccante 47 enne che sembra non finire mai!

Si va al riposo e alla ripresa delle ostilità la squadra di casa accorcia ancora le distanze ma a chiudere definitivamente i conti ci pensa il neo entrato Aloe che riprende una conclusione di Fogagnolo respinta dall’estremo difensore bianco-verde e ribadisce in rete con un pallonetto.

La gara termina con il risultato di 3-5 finale.

Note positive sono la forza d’animo inculcata da Mister Crippa nei granata mai domi nonostante una gara in salita mentre quelle negative sono le solite amnesie difensive e l’infortunio alla caviglia di Cestarolli da valutare in settimana.

Ricordiamo che mercoledì il Parabiago sarà impegnato fra mura amiche contro la Pro Juventute nel turno infrasettimanale della terza giornata.

G.S.

2^ Giornata
 OSAF S. FRANCESCO – F.C.PARABIAGO : 3 – 5 

Formazione Parabiago:
Rattà, Kastrati, Pequini, Fabrizi, Caccia, Saccenti, Cestarolli, Ebali, Cicala, Sacchi, Colombo

A disposizione:
Bacchin, Mussaro, Fumo, Fogagnolo, La Greca, Fabrizio, Serighelli, Bruno, Aloe 

RISULTATI GIRONE

CLASSIFICA

post

GIANMARIA SACCHI

“Quattrocentouno è il numero, Gianmaria è la passione”

Per chi vi scrive piace pensare di poter raccontare un romanzo calcistico, si, di quelli che  avvicinano sentimentalmente al mondo del calcio, a quel calcio lontano dagli schermi televisivi che ormai quotidianamente ci immobilizzano su i nostri divani, ebbene ora alziamoci e facciamo una standing ovation a un professionista della passione calcistica. Gianmaria Sacchi, attaccante in forza al Football Club Parabiago che domenica ha iniziato la sua  ventottesima stagione. Io cronista della “Domenica”  presente in tribuna e chiamato per raccontare una partita di Coppa Lombardia, sono stato subito affascinato nel vedere il centravanti numero nove entrare in campo con l’adrenalina e l’entusiasmo di poter fare bene,  caratteristiche di solito visibili in chi scende sul rettangolo di gioco per la prima volta e debba dimostrare il proprio valore.  Quel valore che è indiscusso in Sacchi  ma che lui sembri  voler riconfermare ad ogni incontro. Anche domenica è stato attore principale realizzando una tripletta che lo  ha portato  a raggiungere  il quattrocentesimo  più uno goal in carriera. E qui viene il nostro “a prescindere” si perché vogliamo in questo nostro “romanzo” cercare al di là dei gesti tecnici e della pura cronaca sportiva  raccontare di un vero professionista di passione che per tutta settimana a lavorato duramente con impegno e sacrificio ed è sceso in campo con la gioia di giocare, ha corso molto, ha rassicurato i compagni, ha incitato i più giovani, tutto questo dicevamo a prescindere dalle tre reti segnate ed al record raggiunto. Rimaniamo colpiti al cuore nel vederlo esultare al gol; una gioia come se fosse il primo della carriera, ed e questa l’immagine che mi porto a casa prima di scrivere questo articolo.

Grazie Gianmaria….

giocatore professionista  di passione.           

G.S.