Cronache incontri Prima Squadra

parabiago-calcio-prima-squadra-28-giornata-vs-marcallese 1^Squadra cronaca 28^ giornata Scritto il 16 aprile 2018

Campionato girone N  28^ Giornata
Marcallese – F.C. Parabiago : 0 – 0


«PIZZICO DI RAMMARICO»

Terz’ultima di campionato della Regular Season, ovvero 28° di campionato per la squadra diretta da Mister Rocco Crippa.

Partita importantissima in chiave play-off (con ormai l’Accademia Settimo ad un passo dalla vittoria del girone): il Parabiago per mantenere la seconda posizione, mentre per la Marcallese tenere la quarta posizione con meno di 9 punti di svantaggio dalla seconda, gli permetterebbe di giocare la prima partita dei play off contro la terza in classifica.

Parabiago che arriva a questo appuntamento con un ruolino di marcia del tutto positivo con ben otto vittorie consecutive, mentre il nostro avversario ha vinto le ultime due partite, battendo addirittura anche la prima in classifica, Accademia Settimo, che solo il Parabiago aveva sconfitto nel girone di andata.

Dunque, match aperto a tutti i pronostici.

Primo tempo

La partita inizia regolarmente alle 15.30 sotto un cielo plumbeo, ma senza pioggia.

Nei primi 10 minuti, le due squadre si studiano con qualche buono spunto soprattutto della Marcallese.

La prima occasione importante la trova però il Parabiago: una bella sponda di Maddestra innesca Minoggio per un tiro difficile, murato, purtroppo, dal difensore a pochi passi dalla porta.

È la Marcallese però, che ha la prima vera occasione da gol: buona triangolazione in transizione smarca l’attaccante che pecca, però, di generosità e al limite dell’area serve un compagno più defilato sulla sinistra, il tiro trova solo l’esterno della rete.

Alla mezz’ora il Parabiago sfiora di poco il gol del vantaggio: punizione conquistata al limite dell’area, alla battuta va Capitan Minoggio che trova una traiettoria molto pericolosa, ma il portiere avversario è chiamato ad un intervento miracoloso per evitare la peggio alla sua squadra.

L’ultimo quarto d’ora della prima frazione è di marca granata con numerose occasioni.

Il Parabiago si fa pericoloso con un bel pressing che mette in difficoltà la formazione avversaria, manca solo un po’ di concretezza nella finalizzazione per trovare il gol.

Si va negli spogliatoi sullo 0-0.

Secondo tempo

Prima azione della ripresa e primo brivido per il Parabiago: banale palla persa a centrocampo innesca la percussione offensiva della Marcallese che si conclude con l’intervento di Rattà a coprire lo specchio della porta.

Nuova ghiotta occasione della Marcallese per passare in vantaggio, su una punizione dal limite, la fucilata, sul palo coperto da Rattà, esce di poco fuori.

Le due squadre perdono di smalto e cominciano a saltare i primi schemi, anche se la partita resta sostanzialmente in gran equilibrio, Mister Crippa sceglie di effettuare il primo cambio, dentro Dellavedova per Fogagnolo.

Al 25° troviamo l’occasione più importante per passare in vantaggio: palla dentro per Sacchi che riesce a controllare e riaprire per Zucchetti che trova Rizzo in area per un tiro a porta sguarnita, il tiro è, purtroppo, alto e l’occasione è svanita.

Dopo 5 minuti, alla mezz’ora, clamorosa occasione per Venuto che cerca il cross sul secondo palo ma trova una conclusione insidiosa che il portiere smanaccia sulla traversa!

Nuovo cambio per il Parabiago esce Minoggio ed entra Angelo Vacalebbre, un gradito ritorno dopo un lungo infortunio che lo ha tenuto per molto tempo lontano dai campi.

Conquistiamo subito una buona punizione al limite: Venuto si imbuca e segna, per il direttore di gara si trova in fuorigioco e gol annullato.

Ultimo quarto d’ora con il Parabiago in pieno controllo del gioco, ma non basta e la partita finisce a reti inviolate.

Commento Finale

Con il concomitante pareggio del Real Vanzaghese Mantegazza, il rammarico per il pareggio è molto alto anche se le prime posizioni in classifica, con due giornate da giocare, sono sostanzialmente invariate.

L’Accademia Settimo, con la vittoria odierna, è prima matematicamente nel girone, dunque promossa direttamente (i nostri complimenti per questo risultato), mentre la lotta per la quinta posizione finale vede ben cinque squadre, ma avendo un distacco superiore di 9 punti dalla seconda, nessuna di queste parteciperà alla prima fase dei play-off.

La Marcallese con il pareggio ottenuto, tiene a 7 punti la distanza dalla seconda, tenendo ancora aperta la possibilità di partecipare alla prima fase dei play-off.

Infine, la nostra squadra: la matematica, con ancora sei punti a disposizione, dice che possiamo arrivare secondi o, nelle peggiori delle ipotesi, terzi.

È importante arrivare secondi nel girone: innanzitutto, nei play-off, si gioca in casa, si ha a disposizione anche il pareggio per passare il turno ed infine, si salterebbe il primo turno avendo oltre 9 punti di vantaggio dalla quinta.

Certamente i tre punti in più sulla terza, Real Vanzaghese Mantegazza, sono un bel vantaggio, ma nella prossima partita in casa affrontiamo quella Accademia Settimo vincitrice del girone…

Come si sa nel calcio nulla è scontato ed ogni partita bisogna giocarla senza far calcoli.

Dunque, domenica 22 aprile tutti al “Libero Ferrario” per sostenere ed essere vicini ai ragazzi del Parabiago!

Ricordiamo, che domenica 22 aprile sarà una giornata speciale per il Football Club Parabiago: verrà ufficialmente battezzata la nostra Mascotte!

Appuntamento dalle ore 14.00 con la Festa e ricordiamo che l’ingresso sarà GRATUITO PER TUTTI!

Corrispondente dal campo: Marco Di Bello
Cronaca di: M. A.

Risultati GIRONE
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-28-giornata 

Classifica

parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-28-giornata

 


1^Squadra cronaca 27^ giornata Scritto il 9 aprile 2018

Campionato girone N  27^ Giornata
F.C. Parabiago – Oratoriana Vittuone : 4 – 2

«FILOTTO»

Si torna a giocare nel nostro “Libero Ferrario” per la 27° giornata di campionato (12° di ritorno) dopo la pausa del week end scorso per le festività Pasquali.

La squadra di Mister Rocco Crippa arriva a questo incontro dopo ben 7 vittore consecutive ed un girone di ritorno veramente esaltante: 26 punti fatti su 33 disponibili, 25 reti realizzate contro le sole 7 subite…

La squadra ospite di questa giornata è l’Oratoriana Vittuone: squadra in buona forma, con una scalata in classifica, nel girone di ritorno, dal 15 esimo posto all’11 esimo, e che ha “fame” di punti per non entrare nella “lotteria” dei play-out.

Le premesse per vedere una bella partita e combattuta ci sono tutte: anche grazie ad una bellissima giornata di sole e un campo, come al solito, in perfette condizioni.

Primo tempo

La partita inizia con un buon ritmo offensivo per il Parabiago: la prima azione è costruita sulla sinistra del nostro attacco che porta Fogagnolo ad un passo dalla conclusione vincente, occasione sventata dal fulmineo recupero della difesa avversaria.

La prima vera conclusione della partita è del nostro Capitan Minoggio che tira in porta, senza impensierire però l’estremo difensore avversario, dopo essere rientrato dalla destra.

L’Oratoriana Vittuone non sta a guardare e prima, su rinvio corto da calcio d’angolo trova un bel tiro che impegna il nostro portiere Rattà, e poi al 14° trova il gol del vantaggio: sfruttando la confusione difensiva che contraddistingue la difesa granata in questi primi minuti di gara, si trovano due giocatori avversari contro solo un nostro difensore, ed è un gioco da ragazzi avere la meglio ed insaccare.

Il gol subito ci dà la carica per cominciare ad impossessarci della partita, con molte azioni ma poca precisione al tiro finale.

Alla mezz’ora è ancora l’Oratoriana Vittuone a sfiorare il gol del raddoppio su contropiede ben orchestrato, il tiro ad incrociare sfiora il secondo palo.

I ragazzi granata capiscono che bisogna aumentare i ritmi di gioco per cercare il gol del pareggio, giocando anche un po’ di più sulle fasce esterne dove iniziano a spiovere cross importanti, ed in uno di questi dalla destra, al 41°, è bomber Sacchi che trova l’incornata vincente per l’1-1.

Si va al meritato riposo per i giocatori con il risultato di 1-1.

Secondo Tempo

L’Oratoriana Vittuone rientra in campo con un buon piglio e subito nei primi minuti conquista un calcio di rigore, che il numero 10 realizza spiazzando il nostro Rattà.

Mister Rocco Crippa corre subito ai ripari e al 55° entra l’attaccante Diego Maddestra per il difensore Igor La Greca.

Il gol del pareggio non si fa attendere molto: una bella palla centrale di Rizzo libera Sacchi davanti al portiere che insacca con freddezza e precisione.

L’Oratortiana Vittuone risente del gol subito e il Parabiago capisce che può fare sua l’intera posta in gioca.

La tripletta per Bomber Sacchi arriva dopo 2 minuti: rimessa laterale battuta velocemente, trova Sacchi al di là di tutti (ricordiamo che da regolamento nelle rimesse laterali non c’è fuorigioco) che aggancia perfettamente, e non era facile, e con un gran tiro al volo gonfia la rete!

Per Gianmaria Sacchi è 27 esimo gol di questo campionato! Non abbiamo più aggettivi per descriverlo!

L’Oratoriana Vittuone ha ancora un sussulto d’orgoglio e su calcio piazzato, la difesa del Parabiago perde l’attaccante a centro area, ma la sua girata per nostra fortuna è fuori di poco.

Risponde ancora bomber Sacchi con un tiro a giro che si stampa sulla traversa, sfiorata l’occasione di chiudere la partita.

Occasione, però, che si ripresenta pochi minuti dopo, Rizzo si defila sulla sinistra e serve Maddestra completamente smarcato a centro area che non può fare altro che segnare per chiudere definitivamente la partita.

Finisce con un bel 4-2 per il Parabiago e l’ottava vittoria di fila…

Commento Finale

Una partita che il Parabiago ha voluto fare sua in tutti i modi contro un’ottima Oratoriana Vittuone, a cui, per come ci ha affrontato, auguriamo il meglio per questo finale di stagione.

Rispetto alle partite precedenti c’è forse stato qualche errore di troppo, in generale, ma sicuramente si è fatto sentire il primo caldo primaverile.

Sottolineiamo anche l’ottimo acume tattico di Mister Crippa, che con i quattro cambi ha ridisegnato l’assetto della squadra, dando nuova linfa al nostro gioco.

Ora a tre giornate dalla fine i punti in palio sono ancora 9: abbiamo 4 punti di svantaggio verso la prima Accademia Settimo (che dobbiamo però ospitare fra 15 gironi in casa, ma deve recuperare in settimana una partita), mentre, grazie al concomitante pareggio della terza in classifica Real Vanzaghese Mantegazza contro il Canegrate, aumenta il nostro distacco verso, appunto, la terza forza del campionato.

Dunque, un girone tutto da seguire perché i giochi non sono ancora del tutto fatti!

Appuntamento a domenica prossima: ci aspetta una trasferta delicata e importante contro la Marcallese.

Corrispondente dal campo: Marco Di Bello
Cronaca di: M. A. 

Risultati GIRONE  
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-27-giornata 

Classifica

 

 


parabiago-calcio-prima-squadra-sette-vittorie. 1^Squadra cronaca 23^ giornata Scritto il 30 marzo 2018

Campionato girone N  23^ Giornata
F.C. Parabiago – S. Giuseppe Arese: 5 – 0

«PARABIAGO FORZA 7»

Partita di recupero (la 23* giornata) per il Parabiago di Mister Rocco Crippa.

Recupero dovuto al blocco totale, da parte della Lega, del week end calcistico del 3-4 marzo dovuto alle copiose nevicate dei giorni precedenti, il blocco ha anche “colpito” il Parabiago dove però la domenica mattina aveva il campo in perfette condizioni per disputare la partita grazie al nuovo campo sintetico di nuova generazione… uno dei pochissimi in zona!

Partita importante che ci può catapultare per almeno 48 ore primi in classifica, visto che l’Accademia Settimo gioca il suo recupero il 31 marzo e poi deve ancora recuperare altre due partite: ma come sappiamo le partite bisogna giocarle e sulla carta nulla nel calcio è mai scontato.

La nostra squadra avversaria di oggi è il San Giuseppe Arese Calcio che arriva dalla sconfitta casalinga ad opera del Sant’Ilario e si pone come undicesima forza della classifica.

I granata del Parabiago arrivano a questo incontro in uno stato psico-fisico ottimale dopo la convincente vittoria contro il Cuggiono di quattro giorni fa che ha portato la striscia di vittorie a ben sei consecutive!

Partita che inizia subito a ritmi altissimi, dopo pochissimi secondi è il nostro bomber Gianmaria Sacchi che ha l’occasione da gol, ma la tira clamorosamente alta sulla traversa!

Dopo due minuti è un tiro dell’Arese da fuori area, ma Lella para tranquillamente.

È un Parabiago che vuole vincere, un altro tiro da fuori area di capitan Minoggio, su una percussione sulla destra di Terreni, vede il portiere (bravissimo) avversario tirare fuori la palla dal sette della porta.

Il gol è nell’aria, infatti bastano pochi giri di lancette per vedere il gol di sinistro di Sacchi, lesto a riprendere una respinta corta in area avversaria.

Il gol del vantaggio non smorza la voglia e il pressing del Parabiago e al 15° (azione successiva del gol)) va ancora in rete, da una respinta appena fuori area dopo calcio d’angolo è Capitan Minoggio a insaccare con un tiro al fulmicotone.

La partita cala leggermente nei ritmi con il Parabiago che controlla agevolmente la partita.

Unica azione di nota da parte dell’Arese è il calcio di punizione decretato per fallo di Mussaro (con ammonizione, ma diciamo, spesa bene) da una loro ripartenza, punizione da posizione appena fuori l’area di rigore ma che non ha alcun esito.

Alla mezz’ora altra occasione per il Parabiago: cross pennellato di Zucchetti che trova Sacchi, ma il tiro questa volta non è preciso.

Il Parabiago trova il terzo eurogol con Yuri Zucchetti da 35 metri: tiro dalla fascia sinistra di competenza che sembra un cross ma si insacca nell’angolino della porta, ingannando il portiere che riesce solo a sfiorare.

Dopo un minuto, da calcio di punizione dal limite dell’area di rigore, è ancora Minoggio che la calcia in maniera precisissima dove ancora una volta il portiere avversario non può nulla.
 

Il primo tempo si conclude con un rotondo 4-0 per il Parabiago.

Ripresa che vede l’Arese cambiare qualche giocatore, mentre il Parabiago si presenta con l’undici inziale.

Secondo tempo a ritmi bassi visto il risultato: il Parabiago cerca il giro palla e controlla ogni azione dell’Arese.

Mister Crippa ordine i primi cambi della partita: dentro Samba e Venuto per Sacchi (con classica e dovuta standing ovation del pubblico) e Mussaro.

Prima mezz’ora che non vede azioni degne di note, mentre la partita sembra pian piano chiudersi così è Diego Maddestra a trovare il gol personale di testa con incornata vincente a difesa schierata.

Abbiamo ancora altre occasioni per andare in gol con Samba dove nella prima manca di freddezza nella conclusione finale tirando di poco fuori e la seconda dopo una sgroppata di 40 metri, entra in area di rigore (e doveva subito tirare) ma un difensore avversario con una estrema entrata gli porta via la palla.

Ultimissima occasione, a pochi minuti dalla fine, con un pallone che rimbalza più volte davanti al portiere avversario e nei due tiri viene rimpallata fortunosamente dalla difesa.

Finisce 5-0 !

Settima vittoria di fila per i ragazzi granata e tre punti messi “in cascina” per questo finale di stagione in “alta quota”

Partita che ha visto tutti i nostri giocatori giocare alla grandissima, ma volevamo però sottolineare la strepitosa partita di Capitan Minoggio: oltre alla doppietta personale, è stato il padrone incontrastato del centrocampo!

Ora aspettiamo i risultati dei recuperi dei nostri avversari, godendoci come detto, per 48 ore, il primato in classifica.

Ora, week end di riposo per le festività di Pasqua, da martedì prossimo ripresa degli allenamenti per il rush finale del campionato.

Corrispondente dal campo: Marco Di Bello
Cronaca di: M. A. 

Classifica GIRONE N  aggiornata ai recuperi del 29/03
parabiago-calcio-prima-squadra-calassifica-26-giornata 

 

 


parabiago-calcio-prima-squadra-26-giornata 1^Squadra cronaca 26^ giornata Scritto il 26 marzo 2018

Campionato girone N  26^ Giornata
U.S. Cuggiono – F.C. Parabiago: 1 – 2

«PER SEI VOLTE DI FILA»

Undicesima di ritorno e 26° giornata per i ragazzi granata guidati dall’attento e preciso Mister Crippa.

Ostica trasferta quella odierna per i galletti: si va a Cuggiono, una squadra in lotta per entrare nei play off e, soprattutto, in salute, visto che viene da due vittorie consecutive.

Il Parabiago, invece, arriva a questo incontro con ben cinque vittorie consecutive, di cui le ultime tre, come dicono gli inglesi, clean sheet, ovvero senza subire reti e in gol per 7 volte.

Partita che inizia subito a ritmi elevati per entrambe le compagini, però è, soprattutto, il Cuggiono nei primi minuti a cercare gli spazi per gli inserimenti, ma al 14° minuto è una apertura del bomber Sacchi che trova Davide Giuliani smarcato al limite dell’area che fa partire un missile terra-aria che si insacca sotto la traversa per il gol del vantaggio.

Il Cuggiono, non ci sta e cerca di fare gioco ma le nostre ripartenze fanno male, è infatti da una di queste, costruita a centrocampo, libera Diego Maddestra davanti al portiere che questa volta non sbaglia e sigla la rete del 2-0.

Primo vero tiro nella nostra porta per il Cuggiono alla mezz’ora, ma tiro che sfila alla sinistra di Lella.

Al 40° con una bella azione in velocità, il Cuggiono conquista un rigore: sul tentativo dell’attaccante di rientrare, Mussaro va poco oltre la regolarità ed entra in contatto con l’avversario, per l’arbitro non ci sono dubbi è rigore. Rigore che viene tranquillamente trasformato.

Si va negli spogliatoi sul punteggio di 2-1 in favore dei granata.

Secondo Tempo che inizia subito con il forcing del Cuggiono, per riacciufare almeno il pareggio.

Primo tiro interessante del Cuggiono verso la nostra porta: tiro a giro sul secondo palo, è però troppo lento e Lella blocca tranquillamente.

All’11° il nostro portiere Lella raccoglie un rinvio impreciso di Mussaro: per l’arbitro è passaggio volontario verso il portiere e decide per una punizione a due in area di rigore. Naturalmente, una punizione pericolosa che viene però sventata dal nostro numero uno con una vera parata d’istinto.

Gli animi in campo si “scaldano” per per qualche fischio errato dell’arbitro, e, conseguentemente, cominciano a fioccare i primi cartellini gialli.

Mister Crippa effettua il primo cambio: dentro Federico Terreni per l’infortunato (botta al ginocchio) Riccardo Fogagnolo.

Ora la partita diventa molto confusa senza grandi spunti degni di nota, ma solo rilanci lunghi difficilmente controllabili.

Da uno di questi rilanci, è però il Cuggiono che costruisce un’altra buona occasione: due tiri da breve distanza che vengono murati da una pronta e attenta difesa granata.

Sul finale bella azione ancora di Maddestra che porta avanti il contropiede, passa in mezzo per Fumo, al rientro dopo un po’ di tempo e subentrato a Mussaro, che scarta il primo uomo ma non riesce a concludere il secondo dribbling che l’avrebbe portato al tiro.

La partita si conclude 2.-1 per il Parabiago, grazie ai due gol siglati nella prima frazione di gioco.

Bella e, soprattutto, importante vittoria quella di oggi: seppur soffrendo a sprazzi e non riuscendo, per il campo non in perfette condizioni e la forte  pressione avversaria, ad esprimere il migliore gioco, la squadra rimane quadrata e porta a casa tre punti importantissimi per la classifica.

Tre punti che ci fanno restare secondi in classifica che ci fanno accorciare il divario con la prima (anche se deve recuperare ancora due partite, ma oggi sconfitta) e che fanno allungare la classifica sulla quinta (divari importanti in chiave play off).

Note di merito oggi: per Giuliani sempre capace di tenere calma la squadra e di andare a rete, per Maddestra che come abbiamo detto è ritornato al gol e per il centrale di difesa Marco Sequi che ha giganteggiato nella nostra area di rigore, soprattutto sulle palle aeree dove non ha mai sbagliato un intervento anticipando sempre gli avversari.

Ora prima della pausa di Pasqua, si torna giovedì 29 marzo al Ferrario (ore 20.30) per il recupero della partita del 4 marzo contro il San Giuseppe Arese Calcio, giornata calcistica bloccata dalla Lega per la neve anche se il nostro campo sintetico di nuova generazione, la domenica mattina era in perfette condizioni!.

M.A.

RISULTATI GIRONE N 26^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-26-giornata

  Classifica GIRONE N 

 


parabiago-calcio-prima-squadra-rizzo 1^Squadra cronaca 25^ giornata Scritto il 19 marzo 2018

Campionato girone N  25^ Giornata
F.C. Parabiago – Sporting Abbiategrasso : 2 – 0

« DA FIGURINA PANINI ! »

25° giornata di campionato e 10° di ritorno per i ragazzi guidati da Mister Crippa.

Si gioca nel nostro “fortino” Libero Ferrario in una giornata umidissima: il campo è in perfette condizioni anche dopo la pioggia torrenziale del giorno precedente e della mattinata.

L’avversario della giornata odierna è l’ostico Sporting Abbiategrasso in maglia nero-verde, dove all’andata, in una partita sfortunata, rimediammo una brutta sconfitta.

Dunque, una partita per “rifarci” dell’andata, per restare secondi in classifica, ma che bisogna giocare con molta attenzione.

Primo tempo

Primi minuti di studio da parte delle due squadre, dove il gioco è molto equilibrato.

La prima occasione della partita è per i granata, Zucchetti, invece di tirare direttamente in porta, pecca di altruismo e cerca un passaggio filtrante in area dalla sua fascia di competenza. La palla, purtroppo per noi, è intercettata dalla difesa abbiatense.

Dopo lo scampato pericolo, non tarda la reazione dei nero-verdi che escono con convinzione dagli assedi del Parabiago, ma vengono controllati da un’attenta difesa supportata dall’efficace centrocampo.

 Il primo vero tiro in porta lo trova in nostro centrale Sequi di testa su calcio d’angolo: il portiere avversario è chiamato alla parata in tuffo.

Il match nella prima mezz’ora esprime un gioco molto equilibrato, con le due squadre che si scambiano “il pallino” del gioco.

Lo Sporting Abbiategrasso si fa molto pericoloso su calcio di punizione al limite sinistro della nostra area di rigore, punizione conquistata dopo un contropiede. Il nostro portiere Lella è chiamato ad una parata difficile: si stende e toglie letteralmente la palla dall’angolino basso.

Da questo scampato pericolo, grazie alla bravura del nostro numero uno, le percussioni sulla fascia sinistra dei galletti granata si fanno sempre più insistenti.

Al 38 esimo, però scatta la scintilla: un cross ben calibrato di La Greca trova Gianmaria Sacchi in perfetta posizione per coordinarsi per una rovesciata da cineteca su cui il portiere avversario non può nulla! Eurogol del capocannoniere!

Un gol che ricorda l’immagine delle mitiche figurine Panini! Un gol incredibile da fare vedere a tutte le scuole calcio! Un gol che è valso il prezzo non del biglietto della partita, ma per l’intero abbonamento annuale!

Per il bomber Sacchi ormai non abbiamo più aggettivi per descriverlo! È il capocannoniere del girone! Sta andando in rete con una regolarità impressionante: 8 gol solo nelle ultime 5 partite!!! Numeri incredibili!

Ma oltre al fantastico gol, vogliamo sottolineare il grande lavoro svolto anche in questa partita: ad esempio, in una rapida ripartenza degli avversari, si accorge che il nostro laterale destro è alto e fuori posizione… cosa fa? Va a prendere il suo posto per non lasciare sguarnita la difesa!

Grandissimo giocatore e grandissimo spirito di squadra! parabiago-calcio-prima-squadra-gianmaria-sacchi

Si torna negli spogliatoi con il meritato vantaggio del Parabiago. 

Secondo tempo

Dopo il “raggio di luce” di Sacchi in una giornata cupa, la partita riinizia a ritmi alti e con la formazione ospite che propone un gioco molto fisico.

I granata riescono comunque a proporre un buon gioco senza però trovare un tiro in porta pericoloso.

Al 18 esimo, Mister Crippa ordina i primi cambi: entra Minoggio per Venuto e Fogagnolo per Terreni.

Lo Sporting Abbiategrasso si fa rivedere nella nostra area al 22 esimo con una girata pericolosa dove Lella riesce a deviare in angolo.

La nostra reazione non si fa aspettare e ricomincia il nostro assedio che produce un cross millimetrico per la testa di Maddestra a cui il portiere riesce a negare un gol già fatto.

Anche la formazione ospite mette nuove forze in campo, per cambiare il trend della partita, però è sempre la formazione di casa che esprime il miglior gioco e al 87 esimo trova l’imbucata centrale vincente con Rizzo a tu per tu con il portiere… lo scarta e mette dentro il gol del 2-0 a porta vuota.

Gol che mette in cassaforte il risultato e il giusto premio per la squadra che nella seconda frazione ha giocato meglio degli avversari palesando inequivocabilmente il vantaggio del primo tempo.

Nel finale ancora qualche occasione importante per Maddestra, purtroppo il buon gioco offerto e le scelte corrette (e una buona dose di sfortuna) non gli fruttano il gol più che meritato!

La partita finisce dopo quattro minuti di recupero decretati dal direttore di gara, con un classico 2-0 e per la terza partita consecutiva senza subire reti!

M.A.

 RISULTATI GIRONE N 25^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-25-giornata
  Classifica GIRONE N dopo 25^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-25-giornata.


1^Squadra cronaca 24^ giornata Scritto il 12 marzo 2018

Campionato girone N  24^ Giornata
A.C. Casorezzo – F.C. Parabiago – : 0 – 3

«NON CI SI FERMA PIÚ »

Si ritorna a giocare dopo la pausa forzata causa neve, ma anche questa domenica e caratterizzata dal maltempo, le copiose precipitazioni rendono il campo di Casorezzo al limite della praticabilità ma con il benestare del direttore di gara si decide di giocare.

La cronaca:

Cielo plumbeo che fa da cornice al minuto di silenzio in ricordo del compianto calciatore scomparso della Fiorentina e della nostra Nazionale, Davide Astori. Minuto che vede tutto il pubblico in piedi partecipare in silenzio con immensa commozione.

Applausi e inizio della gara che si delinea subito molto confusa a causa delle condizioni del campo con le squadre che faticano e fare gioco soprattutto sulla fascia sinistra.

Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio, sul primo lancio lungo ben assestato per l’attacco, è Sacchi che riceve sul limite sinistro dell’area e insacca con un pallonetto a giro su cui il portiere avversario non può nulla.

Partita in discesa per i granata che si rendono ancora pericolosi in più di un’occasione.

Un Casorezzo in difficoltà deve accontentarsi di tentare la segnatura su contropiede, ma trova la difesa granata sempre attenta e fisicamente prestante.

Intensità della pioggia che aumenta sempre di più, il che rende sempre più difficile le giocate dei ventidue in campo ormai costretti a far i conti con delle vere e proprie pozzanghere.

Si va alla pausa con un Parabiago in vantaggio di misura su un Casorezzo che non si è quasi mai reso pericoloso verso la porta difesa da Rattà.  

Secondo Tempo:

Granata che rientrano sul terreno di gioco con la convinzione giusta, pochi secondi e Sacchi, questa volta in formato assist man, effettua un cross millimetrico dalla destra che smarca Rizzo completamente solo davanti al portiere, il numero dieci non deve fare altro che insaccare il gol del raddoppio granata.

Al 17 esimo Crippa ordina il primo cambio fuori Maddestra dentro Minoggio.

Sostituzione che si rivela azzeccata visto che è proprio Minoggio a realizzare la terza marcatura servito magistralmente da Mussaro che dopo aver percorso palla al piede praticamente tutta la fascia destra dal fondo serve la palla gol al centrocampista granata che non sbaglia.   

Partita chiusa, per la cronaca solo il tempo per segnalare nelle file del Parabiago l’esordio di Samba in prima squadra che prende il posto del solito generoso Venuto.

Da segnalare nei minuti finali anche l’espulsione per somma di ammonizioni del capitano del Casorezzo.

Quarta vittoria consecutiva che evidenzia il buon momento della squadra dal gallo sulla maglia, e in particolare si dà conferma delle ultime ottime prestazioni del reparto difensivo che vede al passivo una sola rete nelle ultime quattro partite.

Voto massimo per Mussaro, sempre attento e costruttore della terza rete, molto bene anche Rizzo per il ritorno al gol e per il gran lavoro svolto al centro del campo, nota di merito anche per Zucchetti padrone della fascia sinistra. Per Sacchi nessuna parola, tanto lui la nota di merito l’ha ad honorem.

Secondo posto in classifica e…… #avanti così!

G.S.

 RISULTATI GIRONE N 24^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-24-giornata

  Classifica GIRONE N dopo 24^ Giornata

1^Squadra cronaca 22^ giornata Scritto il 26 febbraio 2018

Campionato girone N  22^ Giornata
Calcio Canegrate – F.C. Parabiago – : 0 – 2

«NEL GELO I GRANATA SCALDANO IL CUORE  »

Burian, il vento gelido artico non ferma la sequenza positiva del Parabiago che si aggiudica il “derby” al Sandro Pertini di Canegrate con due reti di scarto.

La cronaca:

Parabiago che inizia l’incontro con buona determinazione e ben disposto in campo, primi minuti e Sacchi prova subito a trovare il vantaggio dopo essere stato servito da un lancio di Mussaro (nella foto), palla che termina fuori di poco.

Al 20 esimo un’ottima azione personale di Fogagnolo premia la sovrapposizione di Rizzo che crossa al centro trovando Maddestra ben smarcato in area che con un’incornata sfiora la traversa.

Primo tempo che trascorre vedendo il Parabiago sviluppare buone trame di gioco senza mai rischiare sortite avversarie.

Nel finale di tempo il goal granata: punizione battuta velocemente da Giuliani che pesca con un pallonetto Sacchi, gran tiro al volo del numero nove e palla in rete nell’angolo più lontano.

parabiago-calcio-prima-squadra-canegrate (foto da www.calciocanegrate.it)

Si va al riposo con il Parabiago meritatamente in vantaggio anche visto la mole del gioco espressa.

Secondo Tempo:

Ripresa che vede il Canegrate a trazione offensiva per cercare il pareggio, per contro la difesa granata sbaglia poco e con ordine contiene l’offensiva rosso-blu.

Canegrate che ha l’unica occasione da rete su palla inattiva, è infatti su punizione ben calciata da Bandera che Rattà compie l’unico grande intervento della partita deviando in angolo una palla destinata ad insaccarsi al incrocio dei pali.

Al 55 esimo Maddestra sfrutta un contropiede e con un passaggio filtrante mette a tu per tu col portiere Zucchetti che fa partire un siluro di sinistro, conclusione che sembra destinata a siglare il raddoppio ma che trova l’estremo difensore Canegratese pronto, con bravura riesce a deviare in angolo.

Al 80 esimo contropiede fulmineo granata che trova scoperta la difesa di casa, Minoggio serve splendidamente una palla in area dove il solito Sacchi è lì pronto.

La conclusione e quasi ovvia per uno che sotto rete non sbaglia quasi mai: diagonale vincente a trafiggere il portiere avversario e doppio vantaggio Parabiago.

Canegrate che getta la spugna e dopo tre minuti di recupero il direttore di gara sancisce con i tre fischi finali la vittoria granata.

Vittoria che dà continuità alle buone prestazioni viste nelle ultime gare, dove gli undici schierati da mister Crippa sono stati sempre superiori agli avversari.

Molto bene la difesa con un sicuro Sequi, un infallibile Mussaro e un generoso La Greca, grande impegno di Maddestra anche se non prolifico in fase realizzativa ha lavorato molto nel far ripartire la squadra.

Rimaniamo senza superlativi per capitan Minoggio che oltre a macinare chilometri a classe per inventare assist millimetrici.

E poi il momento fantastico di Giammaria Sacchi che ormai ci lascia senza parole da scrivere ma che regala emozioni nel cuore sportivo di chi lo vede sul campo.          

G.S.

 RISULTATI GIRONE N 22^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-22-giornata

 Classifica GIRONE N dopo 22^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-22-giornata

1^Squadra cronaca 21^ giornata Scritto il 19 febbraio 2018

Campionato girone N  21^ Giornata
F.C. Parabiago – Real Vanzaghese Mantegazza : 3 – 1


« LA PARTITA PERFETTA »

Ventunesima di campionato e sesta di ritorno, in scena al “Libero Ferrario il Match clou di questo turno,
Parabiago contro Real vanzaghese Mantegazza.

La partita comincia a ritmi alti, entrambe le formazioni spingono per trovare l’occasione, il primo tiro in porta e della Vanzaghese ma è centrale e lento, facile presa di Rattá.

La prima vera occasione della partita è del Parabiago con l’incursione di Rizzo, il suo pallonetto passa venti centimetri sopra la testa del portiere Vanzaghese.

Poco dopo la compagine ospite conquista una pericolosa punizione dal limite, sulla respinta della difesa granata Rattá è chiamato a un intervento clamoroso per salvare la porta.

Al 25 esimo Sacchi viene fermato da un fuorigioco dubbio e si vede negato il gol di testa.

Parabiago padrone del gioco mentre la Vanzaghese sfrutta qualche ripartenza per farsi vedere in area granata con conclusioni che mai impensieriscono il numero uno Parabiaghese.

Al 30 esimo secondo gol annullato ai granata per fuorigioco, a differenza del primo, questa volta il direttore di gara era meglio appostato è la decisione ci è sembrata giusta.  

Parabiago che fa la partita passando dalle sponde di Sacchi e le aperture di Giuliani costruisce molto e arriva ad essere pericolo in più di una occasione.

Occasione da rete per i granata al 31 esimo con un interessante fraseggio a limite area che libera Minoggio per l’imbucata, tiro fermato dal portiere avversario.

Prima frazione dove al gioco tecnico del Parabiago si contrappone la fisicità della Vanzaghese squadre negli spogliatoi a reti inviolate.

Secondo Tempo:

Squadre che rientrano in campo senza variazioni di rosa, fin dai primi minuti è il Parabiago a condurre la gara in cui si evidenzia la determinazione di Rizzo che riesce a dominare il centrocampo conquistando palloni importanti.

Ed è proprio Rizzo a siglare la rete del vantaggio granata, dalla destra fa partire un fendente che non lascia scampo al estremo difensore nero-verde.

Al 12 esimo primo cambio per il Parabiago fuori Maddestra, per il centrocampista Venuto, mossa tattica che risulterà poi vincente ai fini del esito della gara.

Passano pochi minuti e gli undici con il gallo sulla maglia siglano il raddoppio, dalla sinistra Minoggio calcia in porta, tiro che il portiere avversario non trattiene e sulla respinta Sacchi si fa trovare pronto e insacca il secondo gol granata.

Vanzaghese che non ci sta e al 20 esimo accorcia le distanze approfittando di un po’ di confusione in area granata sorprende Rattà con un tiro proveniente dalla sinistra.

Gara riaperta solo per pochi minuti, ed è infatti su un contropiede da manuale proposto dal ottimo Venuto che Minoggio si trova solo per una discesa sulla sinistra, testa alta, e palla servita al centro per l’inesauribile Sacchi che insacca, doppietta del capocannoniere del girone e risultato sul tre a uno.

Parabiago che anche nei minuti finali controlla dominando il gioco, a conclusione di cronaca annotiamo il cambio che mister Crippa è costretto ad effettuare, fuori Venuto per il riacutizzarsi di un infortunio precedente, ed è questa l’unica nota negativa della giornata, peccato, spiace davvero vedere uscire il barbuto centrocampista che ha dato una svolta alla gara, applausi. Al suo posto dentro il giovane Bayoro.

Nei cinque minuti di recupero che il direttore di gara assegna c’è il tempo per il richiamo in panchina di Sacchi che esce tra gli applausi per l’ennesima grande prestazione.

Note di merito a tutta la squadra che oggi ha dimostrato il suo valore tecnico e di carattere contro una formazione forte e ben guidata.

Ora lanciati verso Canegrate, dove, il Parabiago arriverà determinato per prendersi la rivincita sulla gara di andata persa al Libero Ferrario.   

G.S.

GUARDA TUTTE LE IMMAGINI PARTITA


RISULTATI GIRONE N 21^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-21-giornata

 Classifica GIRONE N dopo 21^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-21-giornata

 

parabiago-calcio-gianmaria-sacchi 1^Squadra cronaca 20^ giornata Scritto il 12 febbraio 2018

« VITTORIA INDISPENSABILE »


Campionato girone N  20^ Giornata

Cornaredese 1960 – F.C. Parabiago : 0 – 2


La cronaca:

Ventesima partita di campionato che coincide con la trasferta in quel di Cornaredo per la “prima” guidata da Mister Rocco Crippa.

Anche se la sfida odierna è contro l’ultima della classe, per il Parabiago, reduce dalla sconfitta di domenica scorsa, diventa indispensabile tornare a casa con i tre punti e rimanere nella parte playoff del girone.   

Difesa a tre per i granata orfana del infortunato Caccia, mentre a centrocampo manca Rizzo sostituito per l’occasione da Dellavedova, per il resto formazione titolare con Rattà a difendere la porta granata.

Pochi minuti dal fischio di inizio e Parabiago subito vicino alla marcatura con Minoggio che si vede ribattere da un difensore una conclusione destinata alla rete a portiere già battuto.

È l’inizio del assedio granata padrone del gioco in tutte le zone del campo contro un avversario che si limita alle rimesse lunghe cercando i propri attaccanti ben controllati dalla difesa Parabiaghese.

Parabiago vicino al gol del vantaggio al 12 esimo, bella azione costruita al limite dell’area, il fraseggio tra Sacchi (nella foto) e Maddestra libera Giuliani solo davanti al portiere, ma prima della conclusione a rete viene fermato dall’arbitro per un fuorigioco molto dubbio.

Forcing granata che porta i suoi frutti alla mezzora del tempo, è Sacchi a firmare il vantaggio pronto a ribadire in rete su rimpallo in area avversaria.

Pochi minuti dopo su una delle rare azioni offensive della squadra di casa il direttore di gara fischia un rigore a favore della Cornaredese per una spinta in area piccola.

Il portiere granata Rattá chiamato al dovere risponde presente e cattura il tiro calciato alla sua destra.

La gara continua sino al duplice fischio con un Parabiago sempre padrone indiscusso del gioco che però fatica a concretizzare negli ultimi metri.

Squadre negli spogliatoi con il Parabiago in vantaggio per una rete a zero.

Secondo Tempo

Squadre che rientrano sul campo con il Parabiago che schiera Venuto al posto di Dellavedova, per il centrocampista granata è l’esordio dopo un lungo infortunio.

Passano solo cinque minuti e la squadra dal gallo sulla maglia si porta sul due a zero, è ancora Sacchi che trova il raddoppio: riceve palla in area dove si gira trovando il giusto equilibrio per insaccare nell’angolo basso a destra del portiere gialloblu.

Cornaredese che quasi mai impensierisce la porta difesa da Rattà, lo fa la 60 esimo dove su un cambio gioco millimetrico e un bello scarico al limite la conclusione non trova la porta per il pronto intervento di Mussaro oggi in gran forma.

La partita continua con gli uomini di Crippa che amministrano facilmente il vantaggio vantando un buon possesso palla, per il resto Cornaredese che si innervosisce e si vede costretta a finire la partita in nove uomini per due espulsioni a causa di proteste e per atteggiamento antisportivo.

Parabiago che ritorna alla vittoria dopo due gare non fortunate che hanno portato un solo punto, squadra che abbiamo visto in buona forma in tutti i suoi reparti anche se c’è da dire che oggi l’avversario era di modesta qualità.  

Bene la difesa con nota di merito per Rattà che ha saputo neutralizzare un rigore in un momento importante della partita.
Bene anche Minoggio che abbiamo visto macinare chilometri in mezzo al campo.

E poi…. senza aver più aggettivi nel nostro vocabolario per descrivere la sua prestazione, c’è il capocannoniere Sacchi, che oltre alla doppietta realizzata,  ha anche il merito di averci fatto perdere i conti dei gol in carriera.   

G.S.


RISULTATI GIRONE N 20^ Giornata
DETTAGLI ALLEGATO parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-20-giornata

Classifica GIRONE N dopo 20^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-20-giornata

parabiago-calcio-prima-squadra-maddestra 1^Squadra cronaca 19^ giornata Scritto il 5 febbraio 2018

« FERMATA SANT’ILARIO »


Campionato girone N  19^ Giornata

F.C. Parabiago – G.S. Sant’ilario M.se : 1 – 2

Gara di grande importanza per le maglie Granata, che si presentano sul terreno del Ferrario per la sfida contro il Sant’Ilario e per rimanere alla ricorsa delle prime due della classifica oggi impegnate nello scontro diretto.

Ricorsa che si arresta proprio nella gara odierna dove si materializza la terza sconfitta stagionale per gli uomini di Coach Crippa.

Un graffio che brucia sulla pelle di un Parabiago che aveva cominciato bene l’incontro, dimostrando nella prima mezz’ora di poter mettere alle corde l’avversario il quale contrastava il predominio del Parabiago, con la fisicità dei propri uomini.

A farne le spese di questo contrasto di gioco e il difensore Sequi che a metà tempo è costretto ad uscire dal campo per un’entrata avversaria che le traumatizza la caviglia, al suo posto viene schierato Dellavedova.   

Se da una parte i Granata arrivavano spesso in area avversaria, il Sant’Ilario non impensierisce quasi mai Rattà che oggi era chiamato a difendere la porta Parabiaghese.

Terminava così a reti inviolate la prima frazione di gioco dove la squadra di casa poteva recriminare di non essere stata capace di finalizzare il gioco prodotto in fase offensiva.

Secondo Tempo

Secondi quarantacinque minuti che vedono ancora il Parabiago sviluppare gioco anche se con minore intensità rispetto al primo tempo, per contro il Sant’Ilario cerca di arrivare in area avversaria con palle lunghe.

Al quarto d’ora di questa seconda frazione è sorprendentemente la squadra ospite a portarsi in vantaggio sfruttando un rimpallo in area piccola dopo un cross da calcio piazzato.

Da questo punto in poi la formazione della frazione di Nerviano riesce ad abbassare il ritmo della partita con continue interruzioni di gioco, incontro che si fa nervoso e il direttore di gara è costretto a mostrare il cartellino giallo più di una volta.

Alla mezz’ora Crippa toglie Minoggio per Maddestra (nella foto), il capitano granata esce dopo essere stato bersaglio di numerosi falli avversari, non sempre puniti in giusta maniera dalla giacchetta nera.

Ed è proprio Maddestra al 83 esimo a siglare la rete del pareggio sfruttando un cross dalla destra di Dellavedova.

Ultimi minuti che vede l’entrata di Bonomo per Fogagnolo, partita che si innervosisce ulteriormente con un battibecco al centro campo tra un giocatore Biancoceleste e il Granata Rizzo, altro cartellino giallo e allontanamento dalla panchina di un dirigente del Sant’Ilario.

Clima che favorisce la formazione ospite che allo scadere riesce ancora una volta a sfruttare al meglio una palla sporca davanti a Rattà siglando il gol del incredibile vantaggio.

Minuti di recupero che non permettono la rimonta ad un Parabiago coinvolto nella nervosità finale del incontro.

È una sconfitta che fa male, ma non per questo deve cancellare i buoni risultati fin qui ottenuti, primo posto in classifica che si allontana con una Accademia Settimo a più dieci.

Parabiago che non può sbagliare la prossima trasferta a Cornaredo per mantenere l’obiettivo minimo della stagione granata: i play off.

Sbagliare non si può.

G.S.


RISULTATI GIRONE N 19^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-19-giornata


Classifica GIRONE N dopo 19^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-19-giornata

parabiago-calcio-sacchi 1^Squadra cronaca 18^ giornata Scritto il 29 gennaio 2018

«RIMONTA DA UN PUNTO »

Campionato girone N  18^ Giornata

Virtus Abbiatense – F.C. Parabiago : 2 – 2

Granata sul campo federale di Abbiategrasso per disputare la diciottesima giornata di campionato, avversaria la Virtus Abbiatense uscita con un pareggio dal “Ferrario” nell’incontro di andata.

Rettangolo di gioco non in buone condizioni quello che si presenta agli uomini di mister Crippa in una giornata puramente invernale con visibilità precaria a causa della nebbia che avvolge l’impianto.      

Partita che inizia con buona supremazia granata protagonista nel avere il predominio di gioco e sviluppare costantemente le azioni nella metà campo avversaria, forcing granata che non si concretizza con la segnatura, per contro è la Virtus che con sorpresa al 20 esimo riesce ad arrivare alla marcatura con Abbinate, sfruttando al meglio un rinvio che trova la difesa Parabiaghese impreparata.

L’undici granata incredibilmente sotto di una rete, aumenta la pressione verso la porta avversaria, al 30 esimo Minoggio calcia a botta sicura da pochi metri, ma il portiere Abbiatense si supera deviando in angolo.

Parabiago che continua ad essere predominante in campo, ma ironia della sorte è ancora la Virtus ad andare ancora in gol con lo stesso Abbinate su azione fotocopia della prima marcatura.

Doppio passivo che non fa perdere la fiducia alla compagine granata che continua a macinare gioco, e poco prima del riposo è il direttore di gara a rendersi protagonista annullando la rete a Sacchi (nella foto) per fuorigioco, decisione che dalla tribuna è apparsa alquanto dubbia.

Si va negli spogliatoi per l’intervallo con il Parabiago sotto di due reti malgrado abbia condotto la gara per buona parte dei quarantacinque minuti.

Secondo Tempo

Ripresa del gioco che vede mister Crippa ordinare subito un cambio, esce Motta e al suo posto entra Zucchetti che va a sistemarsi sulla sinistra, mentre Fogagnolo viene spostato sulla fascia destra, soluzione tattica che porta subito i suoi benefici.

Infatti sono soventi le incursioni dalla sinistra di Zucchetti che mettono in difficoltà la difesa Abbiatense, i frutti di un gioco più incisivo e penetrante si hanno al 60 esimo minuto, quando Rizzo calcia dai venti metri verso la porta, tiro che si infila in rete e permette al Parabiago di accorciare le distanze e di riaprire la partita.

A questo punto vista la palese difficoltà della squadra di casa, gli uomini dal gallo sulla maglia, intensificano gli attacchi e al 70 esimo minuto da traversone partito dal fondo, la palla spiove in area, dove Sacchi con grande gesto atletico in rovesciata sigla il meritato pareggio, gol da cineteca per il fuoriclasse dei quattrocento e passa gol.

Pareggio raggiunto e Virtus in apparente difficoltà portano i granata ad alzare i ritmi cercando il gol della vittoria, vantaggio sfiorato in due occasioni con l’inesauribile Sacchi, entrambe su colpo di testa.

Nonostante gli assalti finali di matrice granata la partita termina in parità dopo cinque minuti di recupero.

Buona reazione della squadra dopo il doppio svantaggio accumulato nel primo tempo, rimane però il rammarico di non tornare da questa trasferta con i tre punti, visto la mole di gioco espressa, sarebbero stati meritati e avrebbero permesso di non concedere alle rivali sopra classifica due punti che potrebbero rilevarsi importanti.

Note di merito per Zucchetti e a Sacchi, sempre più “extraterrestre”.  

G.S.

RISULTATI GIRONE N 18^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-18-giornata

Classifica GIRONE N dopo 18^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-18-giornata

 

 

 

 

 

 

parabiago-calcio-prima-squadra-17-giornata-cronaca 1^Squadra cronaca 17^ giornata Scritto il 22 gennaio 2018

«TRE PUNTI INDISPENSABILI »

Campionato girone N  17^ Giornata

F.C. Parabiago – S.Stefano Ticino : 3 – 1

Si è giocato per la seconda giornata di ritorno in un “Ferrario” sferzato da forti folate di vento ad opporsi ai granata è il turno del S. Stefano Ticino.

Come detto in premessa la gara è condizionata dal forte vento che ne pregiudica le giocate, visto il sorteggio di rito iniziale è la formazione ospite a giocare con vento a favore il che ne facilita le giocate soprattutto sulle palle lunghe.

Parabiago che deve fare a meno dell’ala destra Fumo ancora fermo per infortunio, a sostituirlo viene schierato Motta, partita che vede inizialmente il Santo Stefano in campo ben determinato, infatti sono sue le prime occasioni da rete negate con prontezza dal estremo difensore granata Lella, oggi in assoluto il migliore in campo.

Parabiago che fatica a servire i propri attaccanti, i quali raramente impensieriscono il portiere ospite, la svolta al 35 esimo quando dalla fascia sinistra Fogagnolo mette al centro area, palla pericolosa disimpegnata precariamente dal terzino “ticinese” che si aiuta con un braccio, il direttore di gara ben appostato ravvisa il fallo e concede il penalty, dal dischetto Sacchi non sbaglia e realizza il vantaggio granata.

Arrivano gli ultimi secondi del primo tempo, tutti si aspettano di vedere il Parabiago andare negli spogliatoi in vantaggio, la sorpresa, errore sulla destra in fase di impostazione del esterno Motta, palla recuperata dal avversario che in contropiede sigla il pareggio.
Neanche il tempo di rimettere la palla al centro che l’arbitro manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Secondo Tempo

Squadre in campo per il secondo tempo con la curiosità che il Parabiago su indicazione del direttore di gara sostituisce la casacca bianca vestita nel primo tempo con quella classica granata.

Ripresa che inizia con i granata che grazie anche al vento, questa volta a favore, aumentano la pressione verso la porta avversaria, azioni che vedono spesso i difensori inserirsi nella metà campo avversaria, ed è proprio il centrale Mussaro al 55 esimo a calciare dai 25 metri verso la porta degli ospiti, palla deviata da Rizzo che si insacca spiazzando il portiere, Parabiago di nuovo in vantaggio.

Partita che prosegue con occasioni per entrambi le parti, Maddestra vicino al gol al 65 esimo, mentre sul fronte opposto il Santo Stefano impegna più di una volta Lella bravo a non farsi sorprendere.

Al 80 esimo Crippa effettua i primi cambi entra Bonomo ed esce Maddestra, poco dopo e il turno di Della Vedova in sostituzione di Motta.

Ed è proprio il nuovo entrato Bonomo che a due minuti dal novantesimo riesce su pressione al portiere avversario a conquistare palla e a ribadire in rete il terzo gol granata.

Allo scadere del tempo regolare ultima sostituzione per la formazione granata, esce il solito generoso Sacchi e al suo posto entra Zucchetti, nei minuti di recupero da segnalare l’espulsione diretta di un giocatore “Ticinese” reo di un fallo da tergo.

Partita resa insidiosa dal vento, che soprattutto nel primo tempo non ha facilitato Minoggio e compagni, tre punti preziosi, anche visto la seconda sconfitta consecutiva della Vanzaghese e che permettono di rimanere con la Marcallese al inseguimento della capolista Accademia Settimo.  

G.S.

Guarda tutte le immagini della partita

RISULTATI GIRONE N 17^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-17-giornata

 

Classifica GIRONE N dopo 17^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-17-giornata

 

 

 

 

 

1^Squadra cronaca 16^ giornata Scritto il 14 gennaio 2018

«UN “SOLO” PUNTO  »

Campionato girone N  16^ Giornata

 Bienate & Magnago – F.C. Parabiago : 0 – 0

In una domenica soleggiata con temperature invernali, la prima squadra Granata gioca il suo primo impegno ufficiale del 2018 a Magnago, dove è di scena la sedicesima giornata di campionato.

Numerose le assenze per infortunio, ultima quella dell’ala destra Fumo che si è resa indisponibile nel fine settimana.

Inizio con buon ritmo per entrambe le formazioni, è granata la prima occasione che su punizione chiama all’intervento il portiere avversario.
Subito dopo è il Magnago che con un buon inserimento sulla fascia crossa in area Parabiaghese dove non trova nessun attaccante pronto.
Al settimo, su una ribattuta della difesa di casa, Minoggio trova un tiro al volo che si stampa sulla traversa. Parabiago vicino alla marcatura.

E’ una partita con molta carica agonistica ed equilibrata quella di oggi, al gioco sulle fasce del Parabiago si contrappongono i lanci lunghi del Magnago a servire la prima punta.
Le squadre si dividono il possesso palla ma manca da entrambe le parti la precisione nella conclusione.

Parabiago che crea due grandi occasioni partite dalla fascia sinistra ma che non incontrano fortuna sotto porta.
Magnago vicino al gol sul finire della prima frazione di gioco dove su una pericolosissima incursione in area granata, il giocatore grigioblù cerca l’angolo basso, ma trova Lella in estensione.

Secondo Tempo

Secondi quarantacinque minuti di gioco che si presentano come la fotocopia del primo tempo, le medesime dinamiche si ripetono.
Al 57esimo Lella (nella foto con Sequi) si esibisce in una parata che vale come un gol, si estende e nega il gol al attaccante di casa che colpisce di testa a pochi metri dalla linea di porta. Sul proseguimento dell’azione è il turno di Mussaro che usando il corpo salva sulla linea  evitando alla palla di entrare in rete.

Reazione granata al 65esimo, Sacchi allargandosi appoggia a Rizzo che riesce a mettere in mezzo, qui, Maddestra  gira verso la porta avversaria, tiro che però si dimostra debole ed è facile preda del portiere di casa.

Dopo le due occasioni la partita si stabilizza nuovamente e al 80esimo, arrivano i primi cambi ordinati da mister Crippa.

L’ultima occasione dell’incontro vede il Magnago protagonista, da un lancio lungo, la punta grigio blu si trova a calciare un “rigore” in movimento, sbagliandolo clamorosamente nel alzare la palla sopra la traversa  grazia Lella e compagni. 

Parabiago che interpreta la partita senza quella qualità di gioco che è caratteristica dei suoi giocatori, poche triangolazioni palla a terra, poca tecnica nel uno contro uno che avrebbero messo in difficoltà un avversario che aveva nella palla lunga la sua arma migliore.

Un punto che non accontenta il tifoso granata, anche in virtù della inaspettata sconfitta casalinga della prima della classe, Vanzaghese, occasione sprecata da un Parabiago con  troppa poca qualità.

G.S.

RISULTATI GIRONE N 16^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 16^ Giornata
calcio-parabiago-prima-squadra-classifica-16-giornata.

 

 

 

 

 

15-Giornata-Campionato-VS-O.S.Gaetano-Abbiategrasso 1^Squadra cronaca 15^ giornata Scritto il 18 dicembre 2017

«REGALO NATALIZIO  »

Campionato girone N  15^ Giornata

 F.C. Parabiago – O.S.Gaetano Abbiategrasso  : 1 –1

Ultima partita del girone di andata per questo campionato 2017/2018, si gioca al Libero Ferrario in una limpida giornata dal cielo terso e vento gelido.

Parabiago che deve fare a meno degli squalificati Caccia, Sequi e Giuliani, la partita comincia sotto una buona luce per la formazione di casa, dove, già nei primi minuti si crea pericolosa, un filtrante rasoterra libera Maddestra davanti al portiere ma l’attaccante numero undici non trova la deviazione a rete.
Parabiago che domina il campo rischiando poco, solo in occasione su contropiede il San Gaetano porta il proprio attaccante a impensierire la porta difesa da Rattà.
Forcing dei granata che si concretizza al 20esimo, cross dalla sinistra in area, qui, Sacchi si fa trovare pronto e di testa sigla la rete del uno a zero.
Parabiago che continua ad avere la meglio sull’avversario nel possesso palla e sui ritmi di gioco, al 30esimo sugli sviluppi da un calcio d’angolo, Rizzo calcia a rete con palla che termina di poco a lato, sempre su battuta da calcio d’angolo Mussaro si coordina e in rovesciata acrobatica tira a rete chiamando alla parata il portiere degli Orange.
Doppio fischio e si va all’intervallo con il Parabiago in vantaggio di misura su un modesto San Gaetano.

Seconda frazione di gioco che inizia con un’azione pericolosa del San Gaetano, su calcio piazzato dalla destra mette in area un bel pallone, dove l’attaccante Abbiatense di testa sfiora la traversa.

Parabiago che pare rientrato in campo senza la lucidità e la brillantezza del primo tempo, infatti, la prima vera occasione la trova al 65esimo con Maddestra che girato in area non trova la precisione nel calciare a rete.

Granata che sembrano riprendere coraggio ma ancora manca la precisione, sono numerose, infatti, le occasioni costruite verso la porta avversaria, ma nessuna è capitalizzata.
Al 75esimo Maddestra trova la girata al volo ma c il tiro è impreciso e la palla si spegne a lato.

Dopo tante occasioni per raddoppiare il Parabiago si vede raggiungere dagli avversari che con una buona ripartenza trovano  la difesa granata impreparata, qui, diventa facile per gli attaccanti del San Gaetano battere Il portiere di casa Rattá.

Uno a uno che sorprende, dalla panchina granata si procede con il primo cambio, dentro Bonomo per portare nuova energia sulla fascia sinistra e in attacco.
Arrembaggio Granata nei minuti finali dove si arriva a sfiorare la rete in due occasioni, senza però conquistare il vantaggio che a questo punto sarebbe più che meritato.

Fischio finale che sancisce un pareggio dal sapore amaro per la formazione di Mister Crippa, che, contro un modesto San Gaetano ha sbagliato troppo in fase di finalizzazione, un vero peccato anche in virtù del pari della prima in classifica Vanzaghese e dei due punti che i granata potevano recuperare.

A Natale e si è tutti un po’ più buoni….

G.S.

TUTTE LE IMMAGINI PARTITA QUI

RISULTATI GIRONE N 15^ Giornata
calcio-parabiago-prima-squadra-risultati-15-giornata

Classifica GIRONE N dopo 15^ Giornata
calcio-parabiago-prima-squadra-classifica-15-giornata

 

 

 

 

1^Squadra cronaca 14^ giornata Scritto il 10 dicembre 2017

«SETTE GOL A SETTIMO  »

Campionato girone N  14^ Giornata

Accademia Settimo – F.C. Parabiago  : 3 – 4

Pomeriggio gelido con cielo grigio e previsione neve al Comunale Battista Re di Settimo dove si gioca per la quattordicesima giornata, da calendario si affronteranno L‘ Accademia Settimo contro il Parabiago, visto le posizioni in classifica, la partita di Settimo è senz’altro il match clou di questo turno.

Parabiago che  schiera al centro del campo il neo acquisto Rizzo, per il resto solita formazione menomata dall’infortunio di Venuto e dalla squalifica di Mussaro.
Prima azione di rilievo al 5” minuto con Fumo che dalla fascia destra mette al centro area un bel tiro rasoterra, appoggio di Maddestra a Rizzo che calcia, tiro di poco sopra la traversa.
Su rimessa del portiere il primo gol avversario, dalla fascia sinistra l’ala Settimina rientra e la mette in mezzo per il proprio attaccante che liberandosi dal difensore si gira e insacca.
Accademia che gioca con buon pressing e si fa minacciosa con più di una conclusione verso la porta di Lella, dall’altra parte buon inserimento di Sacchi su un filtrante in area, il portiere esce e sventa il pericolo. A metà del tempo Sequi, dopo un intervento scomposto sull’avversario guadagna un giallo per proteste.
Parabiago che macina gioco soprattutto sulla fascia destra con Fumo che per più di una volta va via all’avversario, ma immancabilmente è steso, da uno di questi falli il Parabiago guadagna una punizione sulla battuta va Sacchi che indirizza la palla sopra la traversa.
L’insistenza di gioco sulla fascia destra da parte dei granata continua portando Fumo a crossare in area avversaria creando scompiglio, qui e lesto Rizzo ad approfittarne spedendo di testa la palla in rete.
Prima della fine dei primi quarantacinque minuti c’è da segnalare due buoni interventi del portiere in granata che sventa prima su una punizione dal limite e poi su tiro forte centrale.
Uno a uno e si va negli spogliatoi.

Ripresa che già nei primi minuti vede la squadra di casa più determinata e, infatti, al 55” minuto trovano il gol su gran tiro da punizione calciata magistralmente dal “accademico” Bastianello.
Accademia che sale di ritmo e in più occasioni si fa pericolosa, Parabiago che si limita a sfruttare le poche ripartenze sprecando in fase di conclusione.
Al 70” minuto errore difensivo granata che lascia una palla pericolosa in area dove l’attaccante di casa e veloce a ribattere in rete la terza marcatura dell’Accademia.
Partita che sembra essere avviata verso una comoda vittoria casalinga da parte dell’Accademia quando al 75” minuto l’arbitro riapre la gara assegnando un rigore al Parabiago con espulsione del difensore bianco azzurro. Sul dischetto si presenta bomber Sacchi che non sbaglia.
Da questo momento si fa tambureggiante l’assalto degli uomini di mister Crippa per trovare il pareggio, che arriva al 85” minuto per mano dell’appena entrato Zucchetti che trova l’angolo giusto per battere il portiere.
Tensione che sale e dopo qualche minuto dal pareggio, l’Accademia rimane in nove uomini per una seconda espulsione dovuta a proteste.
Queste condizioni portano il Parabiago a credere nella vittoria che arriva grazie a un tiro molto angolato di Maddestra che batte il portiere, siamo agli sgoccioli del tempo di recupero, pochi secondi e il direttore di gara fischia la fine del incontro.

Un Parabiago che ci crede fino alla fine ritorna da Settimo con tre punti importantissimi ai fini della classifica e degli obiettivi che la società si è posta quest’anno, lasciateci scrivere una nota di merito a Rizzo e Zucchetti che all’esordio in trasferta segnano gol pesanti e rafforzano il morale di questo compatto gruppo.

G.S.

RISULTATI GIRONE N 14^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-14-giornata

Classifica GIRONE N dopo 14^ Giornata

 

 

 

parabiago-calcio-prima-squadra-fogagnolo 1^Squadra cronaca 13^ giornata Scritto il 4 dicembre 2017

«UN PUNTO MOLTO “STRETTO” »

Campionato girone N  13^ Giornata

F.C. Parabiago – U.S. Marcallese : 0 – 0

Bella giornata con cielo terso al “Libero Ferrario” teatro del match clou di questa tredicesima giornata, sul campo il Parabiago affronta la Marcallese formazione quarta in classifica a un solo punto di distacco dai Granata.
Parabiago che schiera dal primo minuto il nuovo arrivato Zucchetti al posto di capitan Minoggio fermo per scontare un turno di squalifica. Partita importante che il Parabiago approccia nei migliori dei modi, con personalità e buon ritmo mette subito pressione agli avversari, cosi che al decimo minuto presenta Zucchetti nell’area piccola avversaria pronto a calciare a rete, ma proprio nel momento del tiro è platealmente spinto da tergo da un difensore Marcallese, dalla tribuna si guarda subito al direttore di gara aspettandosi che fischi il calcio di rigore e visto anche la chiara occasione da gol, l’espulsione del giocatore in arancio, niente di tutto questo, l’arbitro fa proseguire con il dissenso della tifoseria granata.
Tempo di gioco che continua a mostrare una supremazia granata che però non porta a concretizzare e a sbloccare il risultato, si arriva cosi alla fine dei primi quarantacinque minuti fermi sullo zero a zero.
Secondo tempo che inizia mostrando più equilibrio con gioco che ristagna spesso a centrocampo e porta le due squadre ad avere rare occasioni da rete, risultato vicino a essere sbloccato all’ottantesimo minuto quando il granata Fogagnolo (nella foto) con un gran tiro dai venticinque metri prende in pieno i legni dell’incrocio a portiere ospite battuto.
Pochi minuti dopo il difensore Parabiaghese Mussaro già prima ammonito, commette un altro fallo da giallo e deve lasciare il campo espulso per doppia ammonizione.
Anche in dieci uomini la squadra di mister Crippa riesce a farsi pericolosa verso la porta degli Orange, con una buona azione di gioco il Parabiago porta Sacchi a calciare a rete battendo il portiere avversario, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco vibranti le proteste dalla tribuna che ravvede un grossolano errore arbitrale.
Partita che arriva dopo qualche minuto di recupero al triplice fischio finale fissando il risultato sullo zero a zero.
Pareggio che penalizza la squadra di casa che per gran parte dei novanta minuti a fatto più gioco e avuto più limpide occasioni da gol, pregevole prestazione di tutta la squadra in particolare dell’esordiente Zucchetti, di Fumo, Giuliani e Fogagnolo.

G.S.

RISULTATI GIRONE N 13^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-13-giornata

Classifica GIRONE N dopo 13^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-13-giornat

 

 

1^Squadra cronaca 12^ giornata Scritto il 26 novembre 2017
  • “ SEMPRE IN SCIA ”

Campionato girone N  12^ Giornata
Oratoriana Vittuone – F.C. Parabiago : 3 – 2

In quel di Vittuone si concretizza la settima vittoria in campionato per il Parabiago che lontano dal Ferrario a quasi  sempre fatto bene e che conferma avere il miglior attacco del campionato con trentuno reti realizzate di cui venti realizzate fuori casa.
Numeri a parte veniamo alla cronaca di questa dodicesima giornata dove al Parabiago si oppone l’Oratoriana Vittuone squadra rilegata nella bassa classifica avendo al suo attivo una sola vittoria. Infatti, la partita si mette subito in discesa per gli undici guidati da mister Crippa, al terzo minuto dalla destra Fumo crossa verso il centro area, dove Maddestra (nella Foto) è abile a ribadire in rete.
Parabiago che, come già visto nelle scorse giornate, lavora bene sulle fasce regalando buoni palloni ai propri attaccanti i quali però faticano a concretizzare.
Si fa vedere anche l’Oratoriana che sfiora il gol con una traversa, pericolo scampato gol segnato, a firmarlo è il difensore centrale Sequi giunto in area avversaria per sfruttare un calcio d’angolo di capitan Minoggio, qui il numero cinque granata si eleva più di tutti gli altri e di testa infila la rete avversaria. Occasione al quarantesimo per Venuto che su assist di Sacchi non riesce a finalizzare.
Prima che scada il quarantacinquesimo c’è tempo per la terza marcatura granata, Giuliani crossa in area avversaria, dove Maddestra con un buon gesto atletico gira al volo insaccando nella rete Vittuonese. Tre a zero e le squadre rientrano negli spogliatoi per l’intervallo.
Ripresa in cui la trama non cambia, è infatti, Minoggio a impegnare sin da subito il portiere dell’Oratoriana con un bel tiro a rientrare, al cinquantacinquesimo la partita si fa più nervosa è il direttore di gara si vede costretto a estrarre il cartellino giallo nei confronti di un giocatore di casa. Episodio che spezza il ritmo alla partita, il Parabiago ha l’occasione del quarto gol ma Sacchi non capitalizza, dal altra, la squadra di casa si vede annullare un gol poiché l’arbitro ravvisa che la palla era uscita dal campo. Negli ultimi dieci minuti mister Crippa procede con le ormai abituali sostituzioni tattiche, manca poco al termine e l’undici granata abbassa il ritmo avendo dalla loro parte un largo vantaggio. Ed è all’ottantacinquesimo che la difesa granata deve capitolare su azione avversaria.
Il gol rinvigorisce l’Oratoriana che nei minuti di recupero realizza anche la seconda rete. Dopo sei minuti interminabili finisce tre a due per il Parabiago che legittima una superiorità di gioco nell’arco dei novanta minuti, con il neo di aver abbassato la guardia nei minuti finali.
Vittoria importante che permette alla squadra dal gallo sulla maglia di rimanere in scia a Vanzaghese e Accademia Settimo anche loro vittoriose in questa dodicesima giornata.

G.S.

RISULTATI GIRONE N 12^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-12-giornata

Classifica GIRONE N dopo 12^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-12-giornata

 

parabiago-calcio-prima-squadra-vs-cuggiono 1^Squadra cronaca 11^ giornata Scritto il 20 novembre 2017

Campionato girone N  11^ Giornata
F.C. Parabiago – U.S.Cuggiono : 3 – 1

“ OTTIMO RISCATTO  ”

Stadio Libero Ferrario città di Parabiago teatro di questa undicesima di campionato che vede i padroni casa affrontare la formazione bianco blu del Cuggiono. Parabiago che scende in campo con la voglia di riscattare la sfortunata sconfitta di domenica scorsa maturata contro la Virtus Abbiategrasso. Determinazione e voglia di far bene sono subito palpabili tra gli undici granata che partono bene giocando con ordine e con poche sbavature.
Al decimo minuto azione Parabiago, Fumo dopo aver percorso la fascia destra dalla linea di fondo, mette a centro area una palla tesa rasoterra dove Maddestra è abile ad anticipare il proprio marcatore e ribattere in rete siglando il vantaggio della squadra granata.
Il Cuggiono raramente impensierisce la difesa Parabiaghese, quando lo fa è con palle alte verso i propri attaccanti, qui però trovano il centrale granata Sequi che nel confronto aereo a quasi sempre la meglio.
Dall’altra parte Parabiago che costruisce molto con buone trame di gioco attaccando la difesa ospite soprattutto sulle fasce, e proprio dalla laterale destra dove un incontenibile Fumo ancora una volta riesce a saltare l’uomo e mettere al centro dov’è questa volta trova all’ appuntamento Sacchi libero di insaccare in rete la palla dei due a zero, siamo a metà tempo della prima frazione di gioco.
In virtù del doppio vantaggio il Parabiago continua la gara con personalità arrivando alla fine dei primi quarantacinque minuti senza che il Cuggiono possa impensierire il risultato.

Seconda frazione di gioco che inizia con il Parabiago sempre protagonista di buone azioni incisive che mettono in apprensione la retroguardia Cuggionese, in particolare al cinquantottesimo minuto su un bel colpo di testa del granata Maddestra è l’estremo difensore bianco blu a evitare la terza marcatura firmata Parabiago.
Passano pochi minuti e la partita ricorda ai tifosi in tribuna un vecchio detto pallonaro, “gol mancato gol subito” infatti e il Cuggiono che accorcia le distanze sfruttando una punizione concessa dal direttore di gara al limite dell’area di rigore granata.
Gol subito che non intacca la voglia di far gioco degli undici di mister Crippa, infatti è il Parabiago che si rende ancora pericoloso in più di una occasione, ed è proprio da una di queste, che, al ottantattesimo minuto Venuto riceve palla su sponda del sempre generoso Sacchi e con maestria calcia di sinistro un tiro a giro piazzando la palla nell’angolino dove il portiere non può fare altro che guardare la terza rete granata entrare in porta, gran bella marcatura per il centrocampista non nuovo a queste prodezze.

Ristabilito il doppio vantaggio la formazione di capitan Minoggio gestisce agevolmente il forcing finale del Cuggiono senza che la porta granata venga sottoposta a grossi rischi e si arriva al triplice fischio finale che arriva dopo un cospicuo recupero determinato da un infortunio momentaneo del direttore di gara che alla mezz’ora del secondo tempo veniva colpito involontariamente al volto dal pallone su azione di gioco.

Meritata vittoria per il Parabiago utile a portarsi al secondo posto in classifica e prendersi un punto sulle rivali Marcallese e Settimo mantenendo la distanza sulla capolista Vanzaghese.
G.S.

TUTTE LE IMMAGINI DEL INCONTRO

RISULTATI GIRONE N 11^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-undicesima-giornata
Classifica GIRONE N dopo 11^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-undicesima-giornata

 

1^Squadra cronaca 10^ giornata Scritto il 12 novembre 2017

Campionato girone N  10^ Giornata
Sporting Abbiategrasso – F.C. Parabiago : 4 – 1

“ DIFESA E SORTE CONTRO L’OFFENSIVA GRANATA  ”

Decima di campionato che vede la formazione guidata da Mister Crippa (nella foto) affrontare in trasferta lo Sporting Abbiategrasso. Fischio di inizio ed e subito occasione gol per i granata con Maddestra, ma il buon preludio svanisce subito con la rete degli Abbiatensi che al 13″ minuto beffano con un pallonetto l’estremo difensore granata Lella chiamato in uscita. Parabiago che continua a giocare e  riesce a rendersi pericoloso in più di una occasione con Maddestra particolarmente attivo in questo primo tempo. E’ però lo Sporting a essere più concerto e alla mezz’ora raddoppia, rete scaturita da un errore in fase di ripartenza da parte del Parabiago. Sul finire della prima frazione di gioco i granata spingono parecchio verso la porta avversaria senza però concretizzare in rete. Si rientra negli spogliatoi con la squadra di casa in vantaggio per due reti a zero. La Ripresa inizia con la panchina granata che sostituisce La greca e Russo per Fumo e Fogagnolo, maglie granate  che attaccano con forza, molte sono le occasioni per accorciare le distanze ma l’estremo difensore Abbiatense, oggi in gran forma  nega al Parabiago la rete che a questo punto sarebbe più che meritata. La ricerca del gol porta la squadra di Capitan Minoggio  a scoprirsi e lo Sporting ne approfitta per siglare al 75″ minuto la terza rete. A quindici minuti dal termine e sotto di tre reti il Parabiago continua nell’assediare la miglior difesa del girone, finalmente e aggiungiamo meritatamente al 33″ minuto porta Venuto a siglare la quarta rete personale in questo campionato e riportare un pò di speranza nelle file dei granata. Speranza che svanisce con l’ ennesimo e cinico contropiede della formazione di casa che chiude la partita portando a quattro le reti realizzate. Giornata stregata per la formazione di Parabiago, a dimostrazione c’è  anche il palo colto da Sacchi su rigore a pochi minuti dal fischio finale, match sfortunato per la formazione guidata da Rocco Crippa che però nulla toglie al avversario e più precisamente al reparto difensivo Abbiatense che ha confermato di essere il migliore del girone.

G.S.

RISULTATI GIRONE N 10^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-risultati-10-giornata

Classifica GIRONE N dopo 10^ Giornata
parabiago-calcio-prima-squadra-classifica-10-giornata

1^Squadra cronaca della 9^ giornata Scritto il 5 novembre 2017

Campionato girone N  9^ Giornata
F.C. Parabiago – A.C. Casorezzo : 1 – 0

“ OCCASIONE SFRUTTATA ”

Perde la prima della classe e il Parabiago non si fa scappare l’occasione. Al “Ferrario” sotto un fitta pioggia che non intacca la praticabilità del bel rettangolo di gioco, va in scena la decima giornata del girone N, ad affrontare il Parabiago arriva il Casorezzo guidato dal longevo allenatore Carlo Bianchi. Grande sensibilità  e solidarietà a inizio partita, dove, i giocatori sono scesi in campo indossando la maglia “Insieme per Andrea” testimoniando così la loro vicinanza a una bambina colpita da una rara malattia a cui servono cure costose. Per volere della società l’incasso della partita odierna sarà interamente devoluto al Comitato per Andrea nato per aiutare la piccola Andrea. Per la cronaca strettamente sportiva assistiamo a una partita dalle poche emozioni, il Parabiago non perde mai il controllo del incontro, tante sono le incursioni verso la porta del Casorezzo ma altrettanti sono gli errori in fase di finalizzazione che non sbloccano il risultato. Primo tempo che si conclude a porte inviolate. Ripresa dove la pioggia si fa più intensa, il campo tiene ma diventa più scivoloso compromettendo la tecnica degli attaccanti granata che ancora più di una volta sbagliano facili occasioni. Risultato che finalmente si sblocca al 75″ minuto, dove, il solito Sacchi, con un guizzo in area riesce a superare il proprio marcatore e trafiggere l’estremo difensore del Casorezzo. Rete che porta al Parabiago  tre punti importanti e al sempre generoso Sacchi il primato nella classifica Marcatori del Girone con 10 reti realizzate. Ottima Domenica per i sostenitori granata che venendo oggi allo stadio hanno anche potuto aiutare la piccola Andrea. Grazie e in “bocca al lupo”… piccola.
G.S.

RISULTATI GIRONE N 9^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 8^ Giornata

1^Squadra cronaca della 8^ giornata Scritto il 30 ottobre 2017

Campionato girone N  8^ Giornata
S.Giuseppe Arese – F.C. Parabiago    : 3 – 6

“LA BUONA PROVA DEL NOVE”

Siamo felici di aprire la nostra cronaca con una lieta notizia. Il nostro capitano è diventato papà. Benvenuta Ludovica! Ci uniamo alla felicità di papà Filippo e della mamma Federica, tanti Auguri da tutti noi.

Ad Arese per l’ottava di campionato si sono affrontate Parabiago e San Giuseppe, ovvero, il miglior attacco contro la seconda miglior difesa del girone, ne è uscita una partita ricca di emozioni e con un gran numero di reti segnate. Ben nove le marcature registrate, sei quelle dell’attacco granata che hanno permesso di vincere la sfida tra comparti contro la buona difesa AresinaParabiago che ritornava in campo per riscattare la brutta prestazione di domenica scorsa contro il Canegrate. Dopo una prima fase di studio, la gara entra nel vivo con il mattatore della giornata Sacchi, che guadagna una punizione dal limite dell’area, lo stesso Sacchi s’incarica della battuta e con un bel tiro, superando la barriera, pone la palla in rete, siamo al 22”minuto. Gara in discesa per gli ospiti anche per il bel gioco che riescono a esprimere dopo il vantaggio, ma al 28”minuto il San Giuseppe riesce a pervenire al pareggio. Il gol subito fa perdere un po’ di concentrazione al Parabiago e al 32”minuto la formazione di casa si porta in vantaggio. Anche in svantaggio la costante del Parabiago è di continuare a sviluppare un buon gioco di squadra con azioni ordinate e tecnicamente superiori all’avversario.  Buon gioco che però non premia la compagine granata, al 36” minuto il direttore di gara fischia a centrocampo un fallo a favore del San Giuseppe, irregolarità, che a molti è parsa inesistente, da qui le proteste dei giocatori in granata che ingenuamente lasciano alla squadra di casa la sfera libera di essere calciata e subito ne approfittano per tirare in porta cogliendo di sorpresa l’estremo difensore Parabiaghese. Uno a Tre in svantaggio di due reti il Parabiago è abile nel non perdere concentrazione e quasi allo scadere della prima frazione di gioco Maddestra subisce fallo in area di rigore, il direttore di gara non ha dubbi e concede il penalty. Dal dischetto Sacchi non sbaglia e accorcia le distanze. Si va al riposo sul tre a due.  La ripresa vede la squadra di mister Crippa entrare sul rettangolo di gioco con grande determinazione e, infatti, al 50” minuto è ancora bomber Sacchi a siglare il meritato pareggio con un bel tiro che non lascia scampo al portiere Aresino. I granata continuano a giocare con ordine e determinazione al 55” minuto da un’azione corale con tocchi di prima riesce a liberare Fumo sulla fascia, che in velocità  dal fondo mette al centro dove Venuto si fa trovare puntuale per insaccare in rete è il vantaggio del tre a quattro. Parabiago che alza ulteriormente il ritmo e da un’azione simile alla precedente al 65” minuto Venuto si ripete ribadendo in rete per il quinto gol granata. Col risultato nettamente a favore la squadra con il gallo sulla maglia mette continuamente la difesa avversaria sotto pressione è, infatti, su un rinvio sbagliato del portiere di Arese che Sacchi porta a quattro le marcature personali giornaliere, è il 78” minuto. Nei restanti minuti finali non succede più nulla degno di cronaca. Buona prova per tutta la squadra in particolare note di merito per il reparto offensivo con Sacchi in testa, molto bene anche Maddestra e Venuto. Avanti cosi. ….
G.S.     

 

RISULTATI GIRONE N 8^ Giornata

 

Classifica GIRONE N dopo 8^ Giornata

1^Squadra cronaca della 7^ giornata Scritto il 23 ottobre 2017

Campionato girone N  7^ Giornata
F.C. Parabiago – Canegrate Calcio & OSL   : 0 – 2

“ I PRIMI ZERO PUNTI  ”

Si gioca in Un “Ferrario” vestito a festa per l’inaugurazione ufficiale della ristrutturazione dello storico stadio, tribuna affollata dove spicca il colore granata delle divise dei bambini della scuola calcio presenti con tutte le formazioni. Si gioca la settima di campionato che vede il Parabiago confrontarsi con la squadra della vicina Canegrate, la formazione di mister Crippa è terza in classifica e ancora imbattuta in questo girone N. Emozionante l’entrata in campo delle due squadre accompagnate dai più piccoli atleti della società, i “piccoli amici” anno Duemila dodici. Palla al centro ed è il Parabiago ad iniziare il gioco. Partita abbastanza equilibrata nella prima frazione di gioco, opportunità per il Canegrate al 15” minuto che in area piccola si vede respingere dal portiere Granata Rattà un bel tiro destinato alla rete, grande intervento, buona combinazione da parte del Parabiago al 25” minuto, direttamente da calcio d’angolo la palla arriva a Venuto che calcia dal limite area con la sfera che va a incocciare la traversa negando il vantaggio ai padroni di casa. Sempre Venuto riprova al 35” minuto con un tiro a giro dal limite fuori di poco. Cambio obbligato al 41” minuto a lasciare il terreno di gioco per infortunio è Venuto proprio il migliore oggi tra le file Granata al suo posto Bonomo, pochi minuti e il direttore di gara dichiara la fine della prima frazione di gioco, zero a zero e si va negli spogliatoi per l’intervallo.  Alla ripresa del mach annotiamo un Parabiago spento che non riesce a esprimersi al meglio, contrariamente i rosso blu Canegratesi mettono la difesa granata in continua difficoltà che fatica a contenere le azioni avversarie. Parabiago che deve capitolare al 60” minuto quando il Canegrate da una di queste azioni riesce a servire  il proprio attaccante lasciato solo davanti al estremo difensore granata che nulla può su un bel pallonetto. Dopo lo svantaggio il Parabiago perde un po’ le distanze tra i reparti con conseguente difficoltà nel cercare di pervenire al gol del pareggio. Al 75” minuto la squadra di capitan Minoggio è presa in contropiede dopo un errore al centrocampo palla recuperata dagli ospiti che trovano spazio in una difesa scoperta e vanno a siglare il raddoppio. Nonostante lo sforzo finale e i cambi effettuati, il Parabiago non riesce a cambiare il risultato è al triplice fischio la partita finisce con la prima sconfitta della stagione per la compagine Parabiaghese.
G.S.

RISULTATI GIRONE N 7^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 7^ Giornata

1^Squadra cronaca della 6^ giornata Scritto il 16 ottobre 2017

Campionato girone N  6^ Giornata
Real Vanzaghese Mantegazza – F.C. Parabiago   : 1 – 1

“ IMBATTUTI AD UN PASSO DALLA VETTA  ”

Clima gradevole ad Arluno dove il Real Vanzaghese Mantegazza gioca le proprie partite casalinghe per indisponibilità del campo di Vanzago. Se il clima meteorologicamente parlando è mite, cosi non può essere per il clima che si respira nel pre partita, formazioni tese, poiché la posta che la gara mette in palio e davvero importante. Una vittoria da ambo le parti porterebbe a guidare la classifica di questo girone N. La squadra granata capitanata da Filippo Minoggio inizia il mach un po’ contratta, al quinto minuto la difesa Parabiaghese commette fallo al limite dell’area di rigore, il direttore di gara ben appostato assegna la punizione, ne nasce un tiro che filtra per tutta l’area e vede ben piazzato il centroavanti nero verde che devia in rete. Uno a zero per il Real che ha forse il merito di togliere tensione al Parabiago, La squadra di mister Crippa inizia così prendere in mano il comando del gioco sviluppando azioni corali che lo portano più di una volta a sfiorare il pareggio. Buone le occasioni capitate a Sacchi e Maddestra che solo la sfortuna non premia con la meritata marcatura. Nei minuti finali e Capitan Minoggio a fare i conti con la dea bendata, da una punizione calciata ottimamente solo la traversa impedisce al Parabiago di andare al riposo con un pareggio che addirittura le andrebbe stretto. La ripresa inizia con la stessa determinazione da parte delle maglie granata mettendo in difficoltà fin da subito la difesa avversaria e al minuto cinquanta dopo una bella azione corale Fogagnolo con un gran tiro da fuori area realizza la rete del meritato pareggio. A questo punto è il Parabiago che vuole i tre punti e il pressing verso la porta del Real si fa più insistente ed è solo la bravura dell’estremo difensore di casa a negare il vantaggio ai Granata. Parabiago che beffardamente rischia lo svantaggio all’ottantottesimo quando al Real è concessa una punizione dal limite, dalla battuta la palla viene ribattuta dalla difesa e va sbattere sul palo. Questo è l’ultimo brivido che riserva l’incontro, ci si avvia così al termine dei novanta minuti che arrivano suggellando il risultato di uno a uno. Finale che accontenta tutte e due le squadre e consente al Parabiago di rimanere imbattuto dopo sei giornate.
G.S.

RISULTATI GIRONE N 6^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 6^ Giornata

1^Squadra cronaca della 5^ giornata Scritto il 8 ottobre 2017

Campionato girone N  5^ Giornata
F.C. Parabiago – Cornaredese 1960  : 4 – 1

“ POKER sblocca Ferrario ”

Gara caratterizzata dalle molte occasioni sprecate che comunque ci vede passare in vantaggio al decimo minuto, è “bomber” Sacchi che realizza con un bel diagonale di sinistro, palla nell’angolino e uno a zero Parabiago. Il predominio territoriale costante però non ci fa evitare nell’unica occasione avuta dai nostri avversari di subire la rete del provvisorio pareggio siamo al ventesimo minuto. Dopo ripetuti attacchi e tante occasioni mancate di un soffio si va al riposo immeritatamente sul punteggio di uno a uno. La ripresa inizia con la stessa determinazione e al quarto minuto è Maddestra a riportare meritatamente i Granata in vantaggio. Il numero undici portatosi in area avversaria dribbla il difensore e con un bel tiro di destro non da scampo al portiere Cornaredese, gran bel gesto tecnico. La gara rimane saldamente sotto il controllo della formazione granata che continua a impensierire la difesa avversaria con azioni offensive che partono dalle fasce laterali dove troviamo un Fogagnolo in gran forma. Al Ventinovesimo minuto la cronaca registra la sostituzione nelle file granata di Bonomo per La Greca. Un minuto più tardi è proprio La greca a farsi trovare pronto a ribadire in rete su passaggio filtrante che attraversa tutta la tre quarti, tre a uno e partita che rende giusto merito alla squadra di mister Crippa. La Cornaredese accusa il colpo, la partita s’innervosisce e al trentacinquesimo minuto la squadra ospite rimane in dieci uomini per l’espulsione di un giocatore reo di proteste verso il direttore di gara. La gara ha il suo degno finale al quarantacinquesimo minuto, quando da un cross dal fondo, Sacchi colpisce di sinistro verso la porta, palla che carambola sul braccio del difensore, rigore netto che il direttore di gara assegna senza esitazioni. Sul dischetto si presenta Sacchi, tiro, gol, doppietta per il bravo e carismatico attaccante con il gallo sulla maglia. Vittoria importante quella ottenuta al libero Ferrario per rimanere a contatto con le prime della classe e per aver finalmente “sbloccato” il sintetico di casa che dall’inizio del campionato aveva portato solo pareggi. Terminiamo la nostra abituale cronaca con un’altra bella notizia di giornata oggi, infatti, a fatto il suo rientro in formazione il difensore Sequi dopo l’infortunio subito, il che ha dato sicurezza e personalità alla difesa dalla maglia granata.
G.S.

GUARDA LE FOTO DEL INCONTRO  

 

RISULTATI GIRONE N 4^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 4^ Giornata

1^Squadra La cronaca della 4^ giornata Scritto il 1 ottobre 2017

Campionato girone N  4^ Giornata
S. Ilario M.se – F.C. Parabiago   : 3 – 5

“ Sacchi tiene TESTA alla paura ”

Si conferma un Parabiago vincente “fuori casa” in questo campionato, tanti i gol segnati fuori dal Libero Ferrario, ben nove in due partite, risultati che si oppongono ai due pareggi ottenuti e alle sole tre reti realizzate sul sintetico di casa, ma veniamo alla cronaca del incontro di oggi. Partita che inizia subito bene, passano solo 25 secondi dal fischio d’inizio e “bomber” Sacchi con la solita testa magica mette in rete dopo un bel traversone di Fogagnolo. Il gol da la possibilità al Parabiago di controllare la partita e al 25″ i “Granata”  raddoppiano  con un bel colpo di testa di Maddestra. L’ attaccante numero undici si ripete dopo appena due minuti siglando il tre a zero. Allo scadere della prima frazione di gioco c’è spazio anche per la quarta marcatura, è  Bonomo che con un bel tiro da fuori area fulmina il portiere avversario. Incontro che sembra ormai chiuso per la squadra di mister Crippa ma il secondo tempo riserva qualche sorpresa. Si riprende e al quinto minuto il direttore di gara vede un fallo in area e assegna il calcio di rigore al S. Ilario che realizza, il gol  fa perdere un po’ di tranquillità e sicurezza alla squadra di Capitan Minoggio, tranquillità che manca sicuramente alla difesa granata che al decimo minuto commette un altro fallo in area di rigore, espulsione e rigore. Rigore trasformato che porta la compagine di casa sorprendentemente ad accorciare le distanze e di portarsi sul risultato di due reti a quattro. Sorprese che non finiscono qui, infatti il S. Ilario al 30″ accorcia ulteriormente  segnando la terza rete. Un incubo per la panchina del Parabiago dove  una partita che sembrava avviata alla assoluta tranquillità alla fine del primo tempo sembra possa compromettersi. A tranquillizzare i tifosi Granata ci pensa l’uomo dai quattrocento gol e passa, è Gianmaria Sacchi con la sua esperienza a riportare il Parabiago in vantaggio di due gol con un gran bel colpo di testa, siamo al 35″ il S. Ilario accusa il colpo e complice anche un espulsione, che riporta le due squadre in parità numerica, per il Parabiago è facile controllare la partita fino al triplice fischio sfiorando addirittura il sesto gol.
G.S.

RISULTATI GIRONE N 4^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 4^ Giornata

 

 

G.S.

1^Squadra La cronaca della terza giornata Scritto il 24 settembre 2017

Campionato girone N  3^ Giornata
F.C. Parabiago – Virtus Abbiatense  : 2 – 2

“ Un Punto AMARO”

Avvio di partita non troppo brillante ma che riusciamo a sbloccare con il nostro bomber Sacchi al 15″, che, con un bel colpo di testa insacca. La prestazione sotto tono porta al pareggio degli avversari che al 35″ che realizzano su calcio di rigore concesso dal direttore di gara dopo uno svarione difensivo. Si va al riposo sul risultato di 1 a 1. Ripresa che inizia e dopo 5 minuti riusciamo a riportarci in vantaggio con Maddestra che in area di rigore riesce a toccare quanto basta per spiazzare il portiere avversario. La gara prosegue senza sussulti e al 20″ la Virtus trova il pareggio con un colpo di testa in area su cross battuto direttamente dalla bandierina. Resto della partita, nonostante lo sforzo, senza incursioni pericolose verso la porta avversaria, la gara finisce sul risultato di 2 a 2. Due punti persi, anche in ragione dei risultati che la terza giornata a offerto. Perdono Casorezzo, Marcallese e Oratorio San Gaetano, con la vittoria il Parabiago avrebbe fatto compagnia alla Accademia Settimo nella rincorsa alla prima della classe, una Vanzaghese ancora a punteggio pieno.

RISULTATI GIRONE N 3^ Giornata

Classifica GIRONE N dopo 3^ Giornata

 

G.S.

LA CRONACA della seconda giornata Scritto il 17 settembre 2017

Campionato girone N  2^ Giornata
S. Stefano Ticino – F.C. Parabiago  : 1 – 4

“ VITTORIA  con lode al CAPITANO”

S. Stefano Ticino – Primo incontro in trasferta per questo campionato 2017-2018, la compagine di Mister Crippa affronta il S.Stefano Ticino appaiato in classifica dopo che dalla prima giornata le due formazioni sono uscite con un pareggio. Parabiago che inizia subito bene dimostrando superiorità tecnica e di gioco, infatti, al 15”, granata in gol con Maddestra, che, su passaggio filtrante si trova a tu per tu col portiere che lo trafigge in uscita. La squadra di Parabiago è ben disposta in campo e concede poco spazio agli avversari. Al 35” raddoppio che passa dalla testa di Sequi che realizza servito da calcio d’angolo. Primo tempo che finisce con l’espulsione del difensore centrale di casa reo d’aver falciato da dietro capitan Minoggio lanciato a rete. Si va al riposo sul due a zero e con un uomo in più in campo. Ripresa che inizia con il Parabiago sempre protagonista di buone azioni di gioco, al 7” minuto, punizione dai trenta metri che Minoggio trasforma in maniera impeccabile. Sempre Minoggio, oggi in ottima forma, che al 30” replica calciando dal limite dell’area un gran tiro che sorprende il portiere e ci porta a scrivere sul tabellino la quarta marcatura granata. Nei minuti di recupero il Parabiago abbassa il ritmo e la squadra di casa trova il gol della bandiera. Un buon Parabiago che gioca spinto da un’ottima prestazione del proprio Capitano. Unica nota negativa della giornata lo sfortunato è brutto infortunio del difensore granata Sequi, purtroppo per lui c’è la rottura del setto nasale, a lui vanno i nostri auguri di pronta guarigione.

G.S.

Campionato girone N 1^ Giornata Scritto il 11 settembre 2017

Campionato girone N 1^ Giornata
F.C. Parabiago – Pol. Bienate Magnago : 1 – 1

“Esordio con ben VENUTO”

Parabiago – La squadra di mister Rocco Crippa debutta in Campionato davanti al pubblico di casa in una domenica dal clima autunnale sotto una leggera pioggia. Avversario designato è il Bienate Magnago calcio reduce dalla sconfitta casalinga in coppa contro il Canegrate di giovedì scorso. Di tutt’altro spirito e l’esordio dei granata che malgrado la eliminazione dalla coppa arrivano sul campo ricchi della goleada di giovedì a scapito del oratoriana Vittuone. Parabiago che si schiera con il consueto 4-3-1-2 con l’inserimento di Fogagnolo e Dellavedova terzini e Vacalebre dietro le punte con Venuto come esterno destro di centrocampo. Il Bienate fa subito capire di giocare un buon calcio, con efficaci geometrie di gioco che creano più di un’azione pericolosa per la difesa granata. Proprio da una di queste azioni e al limite del fuorigioco, che, da una ribattuta del nostro portiere la punta del Bienate è rapida nel calciare a rete. Dall’altra parte un Parabiago che non riesce a creare gioco, pochi inserimenti da parte dei centrocampisti che non facilitano il gioco sulle fasce. Pochi palloni giocabili anche per le punte Maddestra e Sacchi. Partita difficile anche per un giocatore di esperienza come Sacchi che si fa prima ammonire per proteste e poi per simulazione, doppio giallo che lo costringe a lasciare il rettangolo di gioco anzi tempo.  Da qui e per tutta la ripresa, paradossalmente, il Parabiago con un uomo in meno e sotto di un gol comincia a creare gioco, si aprono spazi che portano a impensierire più di una volta la porta avversaria, è proprio da un affondo di Vacalebre sulla fascia destra che nasce il cross rasoterra che Venuto con un colpo di tacco al volo spinge in rete. Gol dalla finalizzazione davvero spettacolare. Sul uno a uno, la partita si rende piacevole con occasioni da ambo le parti. Partita ancora nervosa a bordo campo, dove dalla panchina il centrocampista granata Bonomo si fa espellere dal direttore di gara per proteste. Prima del triplice fischio finale c’è da annotare l’infortunio di Vacalebre che lascia il campo, dimostratovi poi, per fortuna meno grave di quanto, si poteva intuire dal rettangolo di gioco. Esordio nervoso da parte della formazione Granata che si scontra con il buon gioco avversario, un pareggio che lascia due punti preziosi per disputare questo campionato da protagonisti. Settimana di preparazione in vista della trasferta a Santo Stefano Ticino di domenica 17 settembre, occasione per portare a casa i tre punti e superare questo mezzo passo falso.

G.S.

 

Coppa lombardia: F.C. Parabiago – Pol. Oratoriana Vittuone   Scritto il 8 settembre 2017

Coppa lombardia
-F.C. Parabiago – Pol. Oratoriana Vittuone  

“Sei gol non bastano ”

La Goleada notturna del Ferrario non basta per accedere al prossimo turno di coppa Lombardia, è questo l’amaro verdetto che vede la squadra granata cedere di un sol punto il passaggio alla Vanzaghese che chiude questo girone con un sorprendente pareggio. Ma veniamo alla cronaca della partita della nostra prima squadra, avversario una modesta Oratoriana Vittuone ferma a zero punti in classifica, per i ragazzi guidati da Rocco Crippa i novanta minuti iniziano subito in discesa, al 10″ rete di Maddestra che porta a due reti il suo bottino in questa Coppa Lombardia, dopo dieci minuti replica Bonomo, Parabiago padrone del campo che prima del intervallo porta al gol sia Venuto che capitan Minoggio, il quale calcia a rete su punizione dal limite area, strappando gli applausi della tribuna. Inizio di ripresa con gli innesti di Sacchi e Tonelli ed è proprio il bomber Sacchi che su cross dalla destra anticipa il difensore avversario siglando il personale gol numero 402. Da segnalare al 15″ l’uscita dal campo di capitan Minoggio per il giovane Milardi. Lo stesso Milardi al 20″ di questa ripresa illumina il Ferrario con un euro gol calciando un gran tiro dai 30 metri che s’infila all’incrocio dei pali. Avversario modesto, dicevamo, ma dalla tribuna si è assistito a una buona prova della squadra a partire dal reparto difensivo che ha ben gestito le poche offensive avversarie. Nota di merito per chi vi scrive anche a Vacalebre che ha lottato su ogni pallone e avrebbe meritato sicuramente anche il gol. Peccato davvero uscire così da questa coppa ma la partita di Domenica scorsa si è dimostrata purtroppo determinante. Ora tutti concentrati sull’inizio del Campionato che vedrà la squadra debuttare domenica sul sintetico del Ferrario contro il Calcio Biente Magnago. Si Inizia ! Alé Parabiago !

G.S.

Tutti i risultati e la classifica

 

Coppa lombardia: F.C. Parabiago – Real Vanzaghese Mantegazza  Scritto il 3 settembre 2017

Coppa lombardia

-F.C. Parabiago – Real Vanzaghese Mantegazza 

“Maddestra illude il Ferrario”

Esordio stagionale davanti al proprio pubblico per la formazione di mister Crippa, si gioca sul sintetico del “Libero Ferrario” la seconda giornata del girone sei di Coppa Lombardia, avversaria la Real Vanzaghese- Mantegazza che con la vittoria di domenica scorsa appaia in classifica il Parabiago. Si parte con la stessa formazione schierata a Sant’Ilario ad eccezione di Rattà che si schiera tra i pali dal primo minuto sostituendo Lella. Primo tempo equilibrato, con qualche azione più pericolosa da parte del Real che gioca un buon calcio con palla a terra e ricerca continua del fraseggio per poi scatenare la forza fisica del loro centravanti. A passare in vantaggio alla mezzora è il Parabiago con una bella azione MInoggio – Sacchi che dalla destra mette un pallone sul secondo palo dove Maddestra ben posizionato calcia al volo battendo il portiere avversario. Poco dopo la Vanzaghese si vede negare il pareggio dopo che da una punizione battuta dal limite dell’area, Rattà in tuffo toglie la palla dall’incrocio dei pali. Pareggio che arriva allo scadere dei primi quarantacinque minuti grazie ad una palla persa malamente dai granata a centrocampo e che favorisce la ripartenza immediata degli avversari che mettono il centravanti da solo davanti al portiere che infila in rete. Ripresa a ritmi più contenuti dove le due squadre si equivalgono, equilibrio che si sblocca al 20” sempre su errore in fase d’impostazione del Parabiago, ad approfittarne è il centravanti dei biancoverdi che saltando anche l’ultimo uomo in maglia granata si trova a tu per tu con Lella (entrato in sostituzione di Rattà) qui non sbaglia e insacca portando il Real in vantaggio. Vantaggio degli ospiti che rende la partita spigolosa con diversi falli da ambo le parti e costringono il direttore di gare a estrarre il cartellino giallo più volte. Malgrado questo gioco spezzettato il Parabiago tenta in tutti modi di raddrizzare il risultato, andando vicino al gol in diverse occasioni sprecando a volte in fase di finilizzazione. Nonostante lo sforzo, la partita finisce due a uno in favore della Vanzaghese. Un Parabiago con  poche idee e poco gioco sulle fasce in una condizione atletica ancora non al meglio, errori difensivi e palle gol sprecate che devono essere motivo per migliorarsi in vista dei prossimi impegni.

Risultati

ClubGoalsEsito
F.C. Parabiago1Loss
Real Vanzaghese Mantegazza2Win

 

 

Coppa Lombardia S.Ilario M.se – F.C. Parabiago Scritto il 27 agosto 2017

UN IMMENSO SACCHI FIRMA LA PRIMA VITTORIA DI STAGIONE

Prima partita ufficiale stagione 2017-2018 della formazione guidata da Mister Crippa sul campo del Sant’Ilario per la prima giornata del girone 6 di Coppa Lombardia. Clima rovente, oltre 35 gradi, campo piccolo e durissimo non possono certo essere le condizioni ideali per una partita di calcio vinta meritatamente dal Parabiago per tre reti a una. Su tutti un immenso Sacchi che sigla una tripletta  e porta il bottino totale di reti in carriera a 401. la Grande impresa di Gianmaria sara oggetto di uno speciale che pubblicheremo nei prossimi giorni. Ma veniamo alla partita, prima segnatura al 15″ del primo tempo, punizione dai 20 metri, Sacchi spazzola il terreno dove pone la palla, da qui calcia un perfetto tiro a girare che si insacca nel sette alla destra del portiere avversario. Sempre Sacchi ci mette la testa  al 30″ per ribadire in rete. Al 10″ del secondo tempo è sempre lui con la sua quattrocentesima e uno  marcatura a battere il portiere schiacciando sotto la traversa un pallone sporco sceso in area piccola.  Partita nervosa con tanti falli,e gioco spezzettato ,si è visto ben poco dato anche dalla condizione fisica non ancora ottimale dei ragazzi e la ricerca di intesa dei nuovi arrivati con i compagni. E poi lui ,Il Bomber Sacchi  grande leader di questa squadra ed esempio di passione e sacrificio, 10 in pagella. Ancora tanto lavoro da fare, ma in ogni caso sei il buongiorno si vede dal mattino…..